Home Ciclismo News Prove di Giro d’Italia Amatori sui nuovi percorsi dell’edizione 2013

Prove di Giro d’Italia Amatori sui nuovi percorsi dell’edizione 2013

0

Prove di Giro d’Italia Amatori sui nuovi percorsi dell’edizione 2013

E’ in forte fermento la macchina organizzativa della seconda edizione del Giro d’Italia Amatori per l’allestimento delle finali in provincia di Perugia previste dal 2 al 5 maggio 2013. L’organizzazione presieduta da Fabio Zappacenere non ha conosciuto soste in questo periodo che precede la presentazione ufficiale del 15 dicembre presso l’elegante cornice della torre medievale di Pretola (Perugia) in modo da predisporre al meglio tutto quanto serve con a fianco un comitato ad hoc come l’associazione di Bevagna, il GS Villa Pitignano, la Federciclismo Umbria del presidente Carlo Roscini con il patrocinio della Regione Umbria, della Provincia e del Comune di Perugia e anche delle amministrazioni comunali di Assisi, Bettona, Cannara, Deruta, Marsciano e Torgiano. Saranno dunque le colline che sovrastano il capoluogo umbro e la città di Deruta (famosa per le ceramiche artistiche) il teatro delle tappe su un percorso ricavato grazie alla forte tradizione ciclistica specie a livello giovanile nonché capace di stimolare lo spettacolo che solo le manifestazioni su strada sanno regalare ai tanti appassionati. Il territorio perugino sarà la vetrina più prestigiosa della gara a tappe amatoriale che coinvolgerà i percorsi del Gran Premio Pretola (classica d’inizio stagione per la categoria élite ed under 23) e del Trofeo Walter Sorbi (gara nazionale per la categoria juniores che seguirà il giorno dopo la conclusione dell’ultima tappa). Entrando nel dettaglio, il Giro d’Italia Amatori si aprirà giovedì 2 maggio con la Deruta-Deruta con traguardo fissato in pieno centro storico per poi percorrere le due restanti tappe tra venerdì 3 e sabato 4 maggio nei dintorni di Villa Pitignano con l’omonimo arrivo in ascesa della gara juniores e la salita di Pretola da ripetere due volte. Domenica 5 maggio la pedalata cicloturistica bianco-rosa con avvio da Cannara e attraversamento delle zone di Bettona, Ponte San Giovanni, Torgiano, Ponte Valleceppi, Colombella, Palazzo di Assisi, Santa Maria degli Angeli con ritorno a Cannara, località famosa per lo svolgimento della sagra della cipolla. Nello scorso week-end i percorsi in oggetto sono stati teatro delle ricognizioni ufficiali con la partecipazione di una rappresentanza di allievi dell’Asd Sant’Egidio, degli amatori del Velo Club Santa Maria degli Angeli-Bke Deruta e del GS Villa Pitignano Asd con la presenza, molto gradita, del professionista Fortunato Baliani, classe 1974 di Cannaiola di Trevi, 12 vittorie nella massima categoria, in forza al Team Nippo. “I nostri luoghi si prestano sicuramente a manifestazioni importanti come il Giro d’Italia Amatori – afferma Fabio Zappacenere, presidente del comitato organizzatore -. La sinergia tra gli enti, le amministrazioni e le associazioni in loco è quella giusta e sono certo che il risultato andrà senza dubbio a beneficio di tutto il territorio perugino”.