Home Running News Ragusa, un successo nonostante i politici

Ragusa, un successo nonostante i politici

0

Ragusa, un successo nonostante i politici

Si sapeva già dall’inizio che quella di quest’anno sarebbe stata una Maratona di Ragusa in tono minore, le pesanti vicende politiche locali, con Comune e Provincia commissariati, hanno costretto gli organizzatori a fare da soli, ma a prezzo di immani sacrifici Elio Sortino e il suo staff hanno voluto mantenere in vita l’evento e il popolo dei runner lo ha capito, senza lamentarsi per la mancanza di premi in denaro e pac chi gara, ma trasformando anzi la giornata in una grande festa per il podismo che hanno reso la decima edizione dell’evento forse la più riuscita e toccante della sua storia. Un percorso non semplice, con tanti saliscendi, ha accolto un numero impressionante di podisti, in misura molto maggiore ad ogni previsione. A completare la bella giornata della società organizzatrice, la Pol.No al Doping, la vittoria di Cosimo Azzolini, primo in 2h52’10”. Il 42enne atleta ibleo è stato l’unico a scendere sotto le 3 ore: alle sue spalle Mario Cavataio (Atl.Mondello) a 11’59” e Maurizio Mari (Universitas Palermo) a 18’59”. Vittoria triestina fra le donne grazie a Stefania Marisa Fiorito (Cral Trieste) in 3h25’40” davanti alla comasca Sabina Bacinelli (Athl.Team Lario) a 31” e a Eleonora Suizzo (Asd Archimede) a 12’46”.

Grandi numeri per la Straragusa, la mezza maratona che ha toccato il record di partenti con 260. Arrivo affiancato per i due atleti della Padua, Massimo Canzonieri e Vincenzo Schembari con successo assegnato al primo in 1h14’06”, terza piazza per Alberto Fieramosca (Atl.Marathon Sciacca) a  39”. Fra le donne prima Graziella Bonanno (Atl.Motta Sant’Anastasia) in 1h25’15” davanti a Fernanda Mirone (Barocco Running Ragusa) a 5’35” e Margaret Cotrin Maja a 33’25”.