Home Running News Ravenna, la Marconi impressiona sui 30 km

Ravenna, la Marconi impressiona sui 30 km

0

Ravenna, la Marconi impressiona sui 30 km

Notevoli risultati, innanzitutto a livello di partecipazione, per la Maratona di Ravenna Città d’Arte, tornata in calendario dopo un anno di sosta in abbinamento con la 30 Km Forlì-Ravenna. La nuova accoppiata, in una domenica priva di altri appuntamenti sui 42 km in Italia, ha raccolto un gran numero di adesioni riportando Ravenna nel gotha delle maratone italiane, con 581 iscritti per la maratona e 500 per la 30 Km. Il percorso ha confermato in pieno le sue caratteristiche che lo vogliono molto veloce nella prima parte per essere più impegnativo nei 12 decisivi km finali disegnati nel centro ravennate, con continui cambi di direzione. Sotto il profilo agonistico la prova non ha avuto storia, ma ha dimostrato una volta di più il talento dell’etiope Belachew Gebresilassie Kifle, che ha corso in assoluta solitudine per tutto il percorso chiudendo in 2h22’05”. Oltre 10 i minuti di attesa per conoscere il nome del secondo, alla fine il veneto Massimiliano Bogdanich (Corradini Excelsior) che è terminato in 2h32’46” staccando Stefano Ripamonti (Ctl 3) in 2h34’42”. Nella prova femminile ciliegina sulla torta di una stagione estiva ricca di soddisfazioni per la marchigiana Barbara Cimarrusti (Atl.Banca di Pesaro) che dopo svariate vittorie in mezza maratona ha colto in 3h01’04” il successo più importante della sua carriera. Con lei sul podio Valentina Gualandi (Gs Gabbi/3h09’32”) e Ilaria Marchesi (Pod.Finale Emilia/3h21’38”). 445 gli atleti arrivati al traguardo mentre nella Forlì-Ravenna sono stati 442: la gara, recuperata in calendario dopo una lunga sosta che aveva privato il podismo romagnolo di una corsa considerata storica per il movimento, ha visto il netto predominio dei corridori marocchini, con vittoria per Youssef Hammar (Edera Forlì) in 1h41’38” davanti a Karim Abderrahim (Traversetolo Running Club) a 21 secondi e Abderrazak Haoul (Atl.Salcus) a 1’11”. Quarto e primo degli italiani Marco Verardo (Pod.Valtenna) in 1h48’13”. Fra le donne solita grande prestazione per Gloria Marconi (Corradini Excelsior) che con 1h52’18” non solo ha vinto la prova femminile ma è giunta ottava assoluta. Alle sue spalle buone prestazioni anche per la compagna di colori Laura Ricci in 2h00’21 e Denise Cavallini (Gs Lammari) in 2h02’10”. La ripresa delle gare ravennati è stata baciata da un chiaro successo, ora bisogna solo continuare su questa formula.