Home Mtb News Sasso Mtb Race: la macchina è ripartita a pieno regime

Sasso Mtb Race: la macchina è ripartita a pieno regime

0

Sasso Mtb Race: la macchina è ripartita a pieno regime

A poco più di due mesi dal successo della Gf Sasso Mtb Race, fervono novità e preparativi per quella che sarà l’edizione 2013 che si terrà a Sasso Marconi (Bo) il 15 settembre 2013. Sarà l’anno della verità per i Green Devils che dovranno mettercela tutta per confermare quanto di buono è stato fatto nella scorsa edizione nella “patria” del grande Guglielmo Marconi a cui con tutta probabilità verrà intitolata l’edizione 2013.

Le novità non mancheranno di sicuro. La macchina organizzativa capitanata dal presidente del team  Massimo Cipriani è al lavoro già dal giorno successivo all’edizione 2012. In casa Green Devils si vuole riuscire a confermare l’evento scorso ingrandendolo con attività collaterali legate sempre al mondo delle ruote grasse ma in grado di coinvolgere sempre più persone e soprattutto gli accompagnatori che spesso purtroppo non trovano molte alternative alla semplice attesa sotto lo striscione “finish”. Il sabato infatti verranno promossi test bike da due grandi aziende, Haibike e Ghost che hanno già confermato la loro presenza. A questo proposito il comitato organizzativo sta predisponendo un percorso ad hoc che dal centro di Sasso Marconi sale verso la zona “Rupe” che rispecchierà il finale di gara della domenica. Saranno circa sei chilometri dove poter mettere letteralmente alla frusta i mezzi test offerti. Allo studio anche attività ricreative per bambini e giovani il sabato precedente la gara con un’area espositiva che sarà colma di grandi marchi che dopo il successo della granfondo 2012 hanno voluto prender parte fin da subito alla prossima edizione.

Confermato il percorso dello scorso anno, rinunciando così all’inserimento di un percorso marathon per mantenere intatte le caratteristiche tanto apprezzate nella passata edizione. Per rendere il tracciato ancora più interessante verranno aggiunti 6 chilometri che porteranno  così la gara a circa 45 km con 1.500 metri di dislivello. Il nuovo tratto sarà composto da una salita dura ma pedalabile e di una stupenda discesa, tecnica ma davvero molto divertente, giusto per non perdere il confronto con quelle che fino a quest’anno hanno regalato emozioni forti a tutti i partecipanti. Insomma una bella granfondo a tutti gli effetti che si legherà ai circuiti Emilia Romagna Cup e Nobili Mtb e che punterà dritta all’elite delle granfondo del territorio nazionale, non temendo confronti scomodi, certa di poter disporre di luoghi di rara bellezza e di richiamo turistico.

Altra importante novità sarà il cronometraggio. Dal 2013 Tds fornirà il sistema di rilevamento dei tempi con un chip direttamente sulla tabella di gara evitando così tappeti per entrata in griglia, acquisto chip, noleggio, con relative file per il ritiro del necessario.

Le premesse per un altro grande evento ci sono tutte e c’è anche il tempo per studiarne di ancora più succulente per un bel weekend di sport ai piedi dei colli bolognesi. La pentola bolle di acqua sempre più calda, sempre più saporita, i Green Devils scalpitano per accogliere tutti i biker che hanno già preso parte all’evento negli anni passati e quelli che invece vorranno venire a fargli visita certi di non deludere le aspettative per un evento sportivo di grande qualità.

Emanuele Iannarilli – Ufficio stampa