Home Mtb News Sipario calato sul Trofeo d’Autunno

Sipario calato sul Trofeo d’Autunno

0

Sipario calato sul Trofeo d’Autunno

I campioni di tutte le categorie appartenenti al settore mountain-bike si sono ritrovati sabato pomeriggio nella gremitissima sala-teatro di Villa Farsetti, a Santa Maria di Sala, in provincia di Venezia, per la cerimonia delle premiazioni della 25^ edizione del Trofeo d’Autunno-Fpt Industrie-Cicli Olympia. E’ stata una cerimonia molto bella e significativa che ha evidenziato come il settore, sia dal punto di vista dei numeri che della qualità, sta crescendo in maniera esponenziale soprattutto nel Veneto.

La competizione, che è stata articolata in dieci prove e condotta da Luciano Martellozzo, segretario della Struttura Regionale del Fuoristrada ed inesauribile anima del Trofeo Autunnale insieme a Giuseppe Clementi, responsabile della stessa, è stata realizzata grazie alla collaborazione delle società che hanno unito le forze per portare avanti dal lontano 1987 con impegno e determinazione un progetto sportivo ed educativo che sta cominciando a dare i propri frutti.

A rendere omaggio agli organizzatori (Zero Bike Team a Motta di Livenza, Teambike Castelgomberto a Selva di Trissino, Zero Absolute a Noventa di Piave, Mtb La Perla Verde a San Stino di Livenza, Mtb Tuttinbici ad Adria e a Rottanova di Cavarzere, Fpt Industrie a Santa Maria di Sala, Club Alessandra il Sorriso a Sant’Anna di Chioggia e Team Velociraptors a Torre di Mosto), al pool di sponsor (Fpt Industrie, Cicli Olympia, Treviso Mtb, Sikura, Mem, Decathlon, Libertas, Solobike.it Due Emme) e ai primi cinque classificati di ciascuna graduatoria, il consigliere della Federazione Ciclistica Italiana, Igino Michieletto, quello del Comitato Veneto, Italo Bevilacqua ed il presidente della Federciclismo di Venezia, Gianpietro Bonato. A fare gli onori di casa il sindaco e l’assessore di Santa Maria di Sala, Nicola Fragomeni e Luigino Miele.

Ad inaugurare la serie degli interventi è stato il primo cittadino che, ha detto: ‘L’Amministrazione Comunale vi ringrazia sentitamente per quello che riuscite a fare per i nostri giovani. Il Trofeo d’Autunno è una eccellenza ed un grande grazie lo rivolgo alla nostra Fpt Industrie di Gabriele Piccolo per la sensibilità dimostrata’.
‘Il fuoristrada è un’eccellenza nazionale – ha rilevato dal canto suo Giuseppe Clementi – e lo dimostrano l’incremento di tesserati soprattutto a livello giovanile ed il numero delle gare, tutte di gran qualità, che sono state programmate a cominciare dalle sei prove degli Internazionali d’Italia (tre si svolgeranno nel Veneto). Sono tanti i giovani che si sono messi in bella evidenza e a permettere loro di poterlo fare è stato il Trofeo d’Autunno con i suoi percorsi ad alto livello. Il futuro si presenta davvero roseo’.

‘Gli organizzatori del Trofeo d’Autunno – ha sottolineato Igino Michieletto – hanno evidenziato una grandissima serietà che fa onore al ciclismo. La manifestazione, oltre ad essere caratterizzata dall’agonismo ha evidenziato amicizia e collaborazione. Le società, animate da grande passione, sono state brave a mettere insieme le proprie forze in un momento così difficile. La vostra è un’attività che merita il nostro appoggio’.

Michieletto ha poi voluto consegnare, tra gli applausi, a nome della Federazione Ciclistica Italiana, un riconoscimento a Luciano Martellozzo, inesauribile anima del fuoristrada. ‘Sono le persone come lui – ha sottolineato mentre Martellozzo evidenziava un pizzico di commozione – che fanno bella e buona la nostra Italia’.

Ad inaugurare la lunghissima serie delle premiazioni è stata la consegna del 10° Memorial dedicato a Mauro Santello al promettente junior Simone Segat.

Riconoscimenti sono stati quindi consegnati ai sostenitori Mauro Zorzetto, Paolo Fontana e Gianfraco Massarotto.

Bello è stato il momento in cui il tecnico regionale del settore, Ugo Zoppas, ha chiamato a raccolta tutti i suoi ragazzi (gli esordienti Adolfo Canal, Samuele Carpene, Luca Ciet, Filippo Fontana, Christian Raizzaro, Riccardo Saccon, Nicola Taffarel e Marika Tovo e gli allievi Chiara Bressan, Stefano Cerisara, Stefano Coletto, Luca Daniotti, Stefano Freoni, Alex Gasperin, Riccardo Gobbo, Anna Lirussi, Giorgia Marchet, Andrea Menichetti, Noemi Pilat, Beatrice Prataviera e Tommaso Zarantonello) e ringraziarli per aver onorato la maglia del Veneto con le ottime prove offerte in Coppa Italia e salutare quelli che dalla prossima stagione passeranno nella categoria superiore.

A salire sul palco per primi a ricevere i riconoscimenti per i successi nel 25° Trofeo d’Autunno-Fpt Industrie-Cicli Olympia sono stati gli allievi del primo e del secondo anno, quindi le ragazze, gli esordienti, gli junior, gli under 23, gli élite, le donne ed i master; questi ultimi dei settori gold e silver. Ai vincitori oltre ai riconoscimenti sono state consegnate le maglie del prestigioso Trofeo nato 25 anni fa per merito di Martellozzo, proprio in provincia di Venezia.

VINCITORI DEL 25° TROFEO D’AUTUNNO-FPT INDUSTRIE-CICLI OLYMPIA
Andrea Dei Tos (Cicli Olympia), tra gli Elite; Alberto Buson (Dopla Treviso),tra gli Under 23; Alessandra Teso (Fpt Industrie), tra le Donne; Simone Segat (Torpado Victoria Bike) ed Elisa Bortot (Cicli Agordina), tra gli Junior; Stefano Cerisara (Veloce Club Torrebelvicino), Alex Da Canal (Bettini BikeTeam) ed Anna Lirussi (Team Velociraptors), tra gli Allievi; Nicola Taffarel (Torpado Victoria Bike), Luca Ciet (Bettini Bike Team) e Marika Tovo (TorpadoVictoria Bike), tra gli Esordienti; Matteo Marcon (Ciclisti Eurovelo) ed Alberto Sarto (Bike Club 2000 Show Running), tra gli Elite Master; Alessandro Falcomer (B:Team-Omnia Energy) e Luca Venditti (Offlimit Squadra Corse), tra i Master-1; Luca Jacono (Bike Club 2000 Show Running) ed Emiliano Zara (TeamSanvido), tra i Master-2; Luca Kogler (Fpt Industrie) e Ruggero Biancato (BikeClub 2000 Show Running), tra i Master-3; Gianfranco Mariuzzo (Fpt Industrie) e Massimo Carollo (Mionetto Valdobbiadene), tra i Master-4; Roberto Morandin(Team Rudy Project Pedali di Marca) e Gianni Manfrin (Team Este Bike Zordan), tra i Master-5; Paolo Vanzella (Ciclisti Eurovelo) ed Ennio Mumeni (Sant’Eufemia), tra i Master-6+, rispettivamente delle fasce Gold e Silver.

Ufficio stampa Fci