Home Mtb News Tabacchi, la sorpresa dei Tricolori di Nemi
Pubblicità

Tabacchi, la sorpresa dei Tricolori di Nemi

0

Tabacchi, la sorpresa dei Tricolori di Nemi

Sarebbero stati sicuramente pochi, alla vigilia dei Campionati Italiani di cross country a Nemi, a pensare che il nuovo tricolore sarebbe stato Mirko Tabacchi. Invece il portacolori della Forestale ha avuto l’indubbio merito di saper interpretare non solo il percorso, ma anche e soprattutto le condizioni atmosferiche, ben poco estive e che già al secondo giro hanno visto Nemi investita da un nubifragio che rendeva il tracciato impervio, da percorrere per gran parte a piedi, al punto da spingere i commissari di gara a ridurre la sua lunghezza di un giro. Condizioni insomma ideali per chi fa ciclocross e Tabacchi è uno dei maggiori interpreti anche della disciplina invernale. Il corridore della Forestale nell’ultimo giro ha forzato l’andatura liberandosi anche dell’ultimo atleta che aveva retto il suo urto, Andrea Tuiberi, mentre il campione uscente Marco Aurelio Fontana aveva già dovuto issare bandiera bianca per chiudere terzo e trafelato come raramente gli era accaduto. Forestale invece battuta fra gli Under 23, dove il “trio delle meraviglie” Braidot-Braidot-Pettinà si è dovuto inchinare a Gerhard Kerschbaumer (TX Active Bianchi) che ha confermato di attraversare un ottimo (e promettente) stato di forma.

Pronostici confermati invece tra le donne, con Eva Lechner che, in condizioni atmosferiche molto meno drammatiche, ha scavato un autentico abisso fra sé e le avversarie con oltre 8 minuti su Anna Oberparleitner (Carraro) e quasi 14 su Judith Pollinger (Sunshine Racers) per un podio tutto altoatesino corroborato dalla vittoria della compagna di squadra della Colnago Lisa Rabensteiner, nuova tricolore Under 23. C’era grande attesa fra le junior, dove la plurivincitrice di Coppa del Mondo Greta Weirather non è riuscita a scalzare dal trono tricolore la valdostana Emilie Collomb, con l’atleta del Pila Bike che ha prevalso per 1’40”.

Questi nel complesso i nuovi campioni nazionali:

Uomini

EL: Mirko Tabacchi (Forestale)
UN: Gerhard Kerschmaumer (TX Active Bianchi)
JU: Gioele Bertolini (Controltech Nevi)
ELMT: Maximilian Vieider (Team Zanolini Bike)
M1: Fabio Zampese (Bike Pro Action)
M2: Mirco Balducci (Team Galluzzi Acqua e Sapone)
M3: Luca Botticini (Bi&Esse Infotre)
M4: Carlo Manfredi Zaglio (team Bike Gussago)
M5: Massimo Berlusconi (Team Ecodyger Cyp)
M6: Francesco Ferrari (Lugagnano Offroad)

Donne

EL: Eva Lechner (Colgano)
UN: Lisa Rabensteiner (Colnago)
JU: Emilie Collomb (Pila Bike)
EWS: Mara Fumagalli (Team Spreafico Veloplus)
W1: Maria Adele Tuia (Centro Italia Bike Montanini)
W2: Samira Todone (Uc Caprivesi)

Pubblicità