Tante gare e tante vittorie straniere

    0

    Tra festività del 25 aprile e domenica tantissime le gare in calendario delle quali dare conto, a cominciare dalle mezze maratone: sabato la 44esima Duerocche a Cornuda (Tv) ha premiato Cristian Sommariva in 1h34’18” con 1’00” su Gil Pintarelli (Team Scarpa Crazy) e 1’08” su Said Boudalia, appena tornato dalla Boston Marathon. Netto successo fra le donne di Silvia Rampazzo (Valetudo Skyrunning) in 1h48’23” con Barbara Giacomuzzi a 20’58” e Michela Dalla Muta (Sky Explorer) a 21’10”. In 507 al traguardo.

    A Fabbrico (Re) la 36esima Camminata del 25 Aprile ha premiato Isabella Morlini (Atl.Reggio) prima in 1h18’11” con 7’20” su Rosa Alfieri (Pod.Correggio) e 10’11” su Elena Malvolti (Sportinsieme); in campo maschile primo Luca De Francesco (Mds Panariagroup) in 1h13’20” con 3’12” su Claudio Gelosini (Jogging Team Paterlini) e 3’54” su Enrico Rivi (Atl.Scandiano). I classificati sono stati 264.

    Veniamo alle altre distanze iniziando sempre dal 25 aprile: nella 32esima Attraverso i Colli Novesi, classica di NoviLigure (Al) sui 14,3 km, primo il marocchino Youssef Sbaai (Pod.Tranese) in 47’42” sul connazionale Mohamed Rity (Cambiaso Risso) a 40” e Corrado Mortillaro (Atl.Palzola) a 1’36”. Fra le donne prima Ilaria Bergaglio (Gp Solvay) in 58’30” con 59” su Giovanna Caviglia (Gsd Brancaleone Asti) e 4’04” su Silvia Bolognesi (Cambiaso Risso), arrivati in 278.

    Tappa del Corrimilano la Run in Seveso vinta da Giuseppe Molteni (Atl.Lecco Colombo Costr.) in 30’38”, a 47” Salvatore Gambino (Dk Runners Milano) e a 58” il marocchino Halim Rabai (Us Milanese); fra le donne prima Silvia Radaelli (Atl.Cesano Maderno) in 36’48”, staccata di 2’18” Valeria Galimberti (Atl.Cesano Maderno) e di 2’34” Victoria Dumitru (Atl.Lambro). 554 classificati.

    Nella Whirlpool Lago di Comabbio Run-Corri con Samia prima posizione per Antonio Vasi (Atl.Palzola) in 41’58” su Fabio Di Giacomo (Runners Valbossa) a 1’00” e Manuel Beltrami (Atl.Casorate) a 1’28”; prima posizione femminile per Sabina Ambrosetti (Runners Valbossa) in 47’00” con 29” su Donatella Vinci (Road Runners Club Milano), terza Roberta Ghezzi (Pbm Bovisio Masciago) a 3’57”. In classifica 167 corridori.

    Quarant’anni di vita per la Rivierasca di Stienta (Ro), che per l’occasione ha ridotto la sua distanza, dalla mezza maratona agli 11,7 km con vittoria per il favorito della vigilia, Massimo Tocchio (Salcus) primo in 40’39” davanti a Paolo Vitali (Corriferrara) a 9” e a Federico Antoniolli a 16”; meno combattuta la prova femminile con la padovana Laura Cavara ad “ammazzare” la gara: un trionfo per la portacolori dell’Atletica Città di Padova, arrivata solo dopo sette uomini in 44’20”. Più staccata la seconda, Maurizia Patracchini (Invicta Copparo) in 48’46” e ancor più distante il bronzo di Chiara Davirno (Virtus Este) con 50’46”.

    Non più mezza maratona ma gara di 13 km: è la 41esima Maratonina del Partigiano, disputata a Bonelle (Pt) e vinta da Ascanio Andreotti (Silvano Fedi Pistoia) in 45’56” con 25” su Siliano Antonini (Atl.Vinci) e 52” su Federico Badiani (Seven Club); Ilaria Ramazzotti (Asd Montemurlo) in 53’10” è la prima donna con Paola Pignatelli (Silvano Fedi Pistoia) a 2’14” e Romina Sedoni (Gs Lammari) a 3’08”. 312 arrivati.

    La fase di partenza della Maratonina del Partigiano; in alto, l'arrivo di Ismail Adim a Brusciano (foto organizzatori) La fase di partenza della Maratonina del Partigiano; in alto, l’arrivo di Ismail Adim a Brusciano (foto organizzatori)

    Marilla Run a Marlia (Lu) come sempre popolata di tantissimi corridori soprattutto nella non competitiva. Nella gara di 10 km primo Adriano Curovic (Castelfranchese) in 33’14” con 1’27” su Andrea Gesi (Team Cellfood) e 1’49” su Daniele Rubino (Gp Parco Alpi Apuane). Claudia Finielli (Atl.Reggio) prima in 38’51” su Franca Chiorazzo (Gs Pieve a Ripoli) a 39” e Lorena Meroni (Team Cellfood) a 3’02”. Arrivati in 284.

    Attività intensa nelle Marche: la Corrilucrezia a Cartoceto n(Pu) su 10 km è andata a Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona) in 32’56” con 18” sul marocchino Yassin El Kalil (G Point Professione Sport) e 38” su Gianmarco Cersesani (Gpd Fano Corre). Gara donne a Laura Giordano (Atl.Silca Conegliano) in 37’31”, staccata di 2’18” Alessia Galli (Atl.Futura Figline) e di 5’51” Elena Smacchia (Avis Aido Urbino). Classificati in 467.

    A Potenza Picena (Mc) la 29esima Marcialonga della Liberazione (valida quale campionato regionale master sui 10 km) premia invece Dario Santoro (Atl.Potenza Picena, la società organizzatrice) in 33’07” che in volata ha avuto ragione di Denis Curzi (Runcard), terzo Doriano Bussolotto, compagno di squadra del vincitore,a 35”. Prima fra le donne Laura Biagetti (Athl.Terni) in 36’48”, a 1’27” Azzurra Ilari (Atl.Am.Osimo) e a 1’30” Vincenza Paternesi Meloni (Pod.Valtenna). Classificati in 274, con addirittura una maggioranza femminile.

    Doppio appuntamento per il Corritalia, con qualche settimana di ritardo sulla giornata dedicata dall’Aics alla corsa: a Terni il Corritalia alla Tonic è andato al marocchino Abderrahim Maarouf (Running Bravetta) che sui 9,750 km ha chiuso in 32’35” con 39” su Daniele Petrini (Atl.Spoleto 2010) e 47” su Matteo Merluzzo (Filippide Dlf Chiusi). Fra le donne prima Fabiola Cardarelli (Am.Pod.Terni) in 37’26”, a 2’19” Paola Ostili (Gs A.Monti) e a 3’34” Erika Caberlon (Pol.Virtus Spoleto). 215 classificati. A Matera vittoria invece per Nicola Tucci (Top Runners Laterza) in 35’14” con 1’51” sul compagno di squadra Gabriele Cangiulli e 1’55” su Angelo Schiavone (Marathon Club Grassano). Fra le donne prima la marocchina Soumiya Labani (Alteratl.Locorotondo) in 35’28” davanti a Rosa Luchena a 8’22” eMaria Rosaria Moretti a 8’54”, entrambe del Gs Matera. I finisher sono stati 54.

    Seconda edizione a Roma della Tre Ville Run, gara che riprende una vecchia manifestazione degli anni Ottanta, tra le più popolate d’Italia. Primo il maghrebino Abdelekrim Kabbouri (Aterno Pescara) in 38’51” con 10” sull’eritreo Eliyas Embaye (Lbm Sport) e 4’12” sull’altro marocchino Tarik Marhnaoui (Colleferro Atl.). Gara femminile ad Alessandra Resta (Alteratl.Locorotondo) in 51’30”, a 2’30” Giovanna Albertini (Atl.Pegaso) e a 5’47” Veronica Gaddeo (Peter Pan). I finisher sono stati 631.

    DOMENICA 26 APRILE

    Non senza sorpresa l’esito della 22esima Half Marathon Merano Lagundo, andata a Khalid Jbari (Athl.Club 96) che in 1h11’13” ha prevalso sul favorito e campione uscente Hannes Rungger (Sportler Team) per 49”, terzo Gabriel Karnitsch (Sv Moelten Raiffeisen) a 1’10”. Si conferma fra le donne Kathrin Hanspeter Lf Sarntal Raiffeisen) che in 1h18’51” ha avuto ragione di Mirella Bergamo (Gs Valsugana) per 3’57” e la tedesca Franziska Rachowski (Laz Giessen) per 4’08”. Arrivati in 1.089.

    Un’altra vittoria sui 21,097 km per il kenyano Julius Kipngetic Rono (Atl.Recanati) primo a Numana nella Conero Running, in 1h06’13” con 13” su Dario Santoro (Atl.Potenza Picena) e 4’33” su Massimiliano Strappato (Atl.Am.Osimo). Prima donna Alessandra Carlini (Asa Ascoli Piceno) in 1h22’57”, a 48” Silvia Luna (Grottini Team) e a 3’33” Yana Savechko (Sef Stamura Ancona). 435 arrivati.

    Successo di Jacopo Boscarini (Trisport Costa d’Argento) in 1h10’43” nella Mezza della Laguna ad Orbetello (Gr), davanti ad Alessandro Di Priamo (OLd Stars Ostia) a 3’19” e Domenico La Banca Uisp Siena) a 5’59”. Paola Garinei dell’Atl.Avis Perugia è la prima donna in 1h25’03”, con Eleonora Raggi (Am-Pod.Terni) a 6’06” e Luisa Di Vita (Can.Aniene) a 10’01”. Al traguardo in 433.

    Due le mezze disputate nel Lazio: a Borgo Hermada (Lt) la Pedagnalonga premia il marocchino Cherkaoui El Makhrout (Lbm Sport Team) in 1h14’31” con 1’23” su Massimiliano Sansone (Rcf Roma Sud) e 1’32” su Massimo Negrosini (Atl.Borg.Riun.Sermoneta). Fra le donne successo per Annalisa Gabriele (Am.Villa Pamphili) in 1h22’50”, a 2’07” Romina D’Auria (Pod.Terracina) e a 9’51” Roberta Andreoli (Pod.Avis Priverno).584 classificati.

    Annalisa Gabriele vincitrice a Borgo Hermada (foto FB) Annalisa Gabriele vincitrice a Borgo Hermada (foto FB)

    A Rieti la Mezza Maratona delle Acque ha premiato Michele Bruzzone (Cambiaso Risso) che in 1h12’15” ha prevalso su Roberto Di Gregorio (Tivoli Marathon) per 1’47” e Alessandro Porazzini (Olympic Runners Lama) per 4’48”. Prima donna Laura Giannini (Runners San Gemini) in 1h33’19”,alle sue spalle Roberta Caggiano (Atl.Monterotondo) a 1’23” e Alessandra Quarta (Lib.Ostia Runner) a 1’37”. 354 classificati.

    Francesco Minerva aggiunge anche la Maratonina degli Ulivi Secolari alla sua collezione di vittorie 2015. A Villanova di Ostuni (Br) il corridore della Dyunamik Fitness ha coperto la distanza in 1h11’59” con 3’04” su Allul Sakine (Pod.Taras) e 3’06” sul compagno di colori Vincenzo Trentadue,mentre in campo femminile ha prevalso Mariacarmela Landriscina (Trani Marathon) in 1h29’29”, a 4’19” Emma Delfine (Nadir on the Road) e a 5’42” Nicoletta Ramunno (Montedoro Noci). Classificati in 1.205.

    Veniamo alle altre gare: c’era grande attesa per la quinta Sarnico-Lovere Run, a Lovere (Bs) sui 26 km. Vittoria kenyana grazie a Gideon Kurgat Kiplagat (Run2gheter) in 1h16’41” con 2’09” sul marocchino Abdelhadi Tyar (Runners Valseriana) e il connazionale Edwing Kipkorir (Run2gheter), primo italiano Mohamed Raphael Tahary (G.Alp.Vertovese) sesto a 6’07”. Fra le donne prima l’altra kenyana del team austriaco Caroline Cherono in 1h26’56”, a 3’15” la compagna di colori Mary Wangari Wanjoki e a 5’39” Eliana Patelli (Atl.Valle Brembana). In 2.936 al traguardo.

    Diego Avon della Spak4 Padova è il vincitore della settima Corrimestre, sui 10 km, in 33’05”; 26” il vantaggio su Filippo Barizza (Atl.Lib.Mirano) e 46” su Giovanni Iommi (Gp Livenza Sacile). Gara femminile a Ilaria Gurini (Essetre Running) in 39’39” con Stefania Satini (Atl.Dolomiti Belluno) a 23” e Marilisa Trombetta (Atl.Rovellasca) a 48”. 337 al traguardo.

    Partecipazione di grande livello alla 12esima Mujalonga sul Mar, a Muggia, 10 km vinti da Marco Najibe Salami (Esercito) in 29’52” con 2” su Andrea Tagnese (Cus Torino) e 16” sul campione europeo junior di cross Yemaneberhan Crippa (FF.OO.). Si rivede fra le donne Silvia Weissteiner (Forestale) prima in 33’19” con 46” su Sara Brogiato (Aeronautica) e 58” su Federica Dal Ri (Esercito). Al traguardo in 657.

    Mujalonga

    Era una mezza, dallo scorso anno è stata trasformata in una 10 km, la Competitiva della Canapa a Lovoleto (Bo) con tripletta del Gs Gabbi e vittoria di Marco Ercoli in 32’47” con 7” su Diego Gaspari e 18” su suo fratello Fabio.Fra le donne prima Isabella Morlini (Atl.Reggio) in 36’16” con Ana Nanu (Gs Gabbi) a 2’21” e Paola Braghiroli (Gs Gabbi) a 3’47”. 465 arrivati.

    Partecipazione numerosissima soprattutto per le non competitive alla Diabetes Marathon, la prova di 10 km allestita a Forlì e vinta da Mattia Camporesi (Edera Forlì) in 32’14” con 18” su Matteo Lucchese (Asd Val Montone) e 46” su Alessandro Raiti, suo compagno di squadra. Prima donna l’ungherese Judit Varga (Edera Forlì) in 37’26”, a 2’57” Samantha Graffiedi (Sp Seven) e a 3’44” Chantal Marzocchi (Gs Lamone). Arrivati in 243.

    Attività romana incentrata sulla 38esima Maratonina della Cooperazione, vinta dal marocchino Hakim Radouan (Lbm Sport) in 30’28” in volata su Abdelekrim Kabbouri (Aterno Pescara), terzo l’eritreo Eliyas Embaye (Lbm Sport) a 1’20”.Prima donna,ottava assoluta,la marocchina Hanane Janat (Lbm Sport) in 36’25”, a 43” Paola Salvatori (Us Roma 83) e a 1’27” Eleonora Bazzoni (Rcf Roma Sud). Al traguardo in 425.

    Record di partecipanti con oltre 500 atleti in gara per la 18esima Scarpinata delle Abbazie a Manoppello (Pe), gara di 12 km valida per il Campionato Regionale Uisp e per il circuito Corrilabruzzo vinta da Alberico Di Cecco (Farnese Vini) in 44’37” in volata su Tommaso Giovannangelo (La Sorgente Fara San Martino), terzo Maurizio D’Andrea (Gp Runners) a 45”. La gara femminile é stata vinta da Chiara Capodicasa (AsdTorrese Runners) in 55’18”, in seconda posizione Maria Luisa Rulli (Runners Chieti) tempo 55’41” e terza Marilena Aceto (Runners Chieti) in 56’57”.

    Prima edizione a Brusciano per la Marcia della Pace, di 10 km, con tripletta marocchina e vittoria di Ismail Adim (Caivano Runners) in 31’1” con Abdelkebir Lamachi (International Security Service) a 8” e Rachid Talib (Pod.Il Laghetto) a 55”. Vittoria marocchina anche fra le donne per merito di Meriyem Lamachi (Finanza Sport Campania) in 36’40” sulla connazionale Siram Laaraichi (Pod.Il Laghetto) a 1’09” e Francesca Palomba (Centro Ester Napoli) a 2’04”. Arrivati in 564.

    Grande partecipazione come sempre alla Corrireggio, la classica di Reggio Calabria vinta da Francesco Cuzzocrea in 40’32” con 3’00” su Ivan Paolo Paturzo e 3’29” su Francesco Monti; gara femminile ad Alessia Costantino in 52’41”, a 2’40” Paola Panuccio e a 6’42” Stefania Rizzo.

    A Capo d’Orlando (Pa) la 10 km di Capo Corre va a Natale Grosso (Gs Indomita) in 33’05” con 33” su Giovanni Cavallo (Pod.Messina) e 56” su Giovanni Soffietto (Universitas Palermo), mentre fra le donne prevale Tatiana Betta (Pod.Messina) in 37’04” con Gaetana Scionti (Asd Stilelibero) a 2’27” e Patrizia Strazzeri (Atl.Fortitudo Catania) a 2’29”. 609 classificati.