Home Running News Tanti stranieri all’Enonotturna di Soave

Tanti stranieri all’Enonotturna di Soave

0

Tanti stranieri all’Enonotturna di Soave

Quasi un migliaio i partecipanti, venerdì 30 agosto, alla 6^ edizione della Enonotturna di Soave (VR), ovvero in giro tra le mura di Soave. Una festa podistica sotto l’egida organizzativa del gruppo Vadalpone De Megni di Monteforte d’Alpone, in collaborazione con la   Pro Loco di Soave e il Gruppo Alpini di Soave, che racchiude nella stessa serata quella parte di partecipanti sotto l’egida FIASP, con il loro presidente in prima fila a cimentarsi nella parte non competitiva, e quelli competitivi sotto l’egida del CSI nella parte agonistica, che ha chiuso la manifestazione. Il tutto doveva partire attorno alle 18:30, ma già alle 18:00 buona parte di marciatori ha iniziato a percorrere giri su giri di un percorso molto suggestivo che si snoda in parte all’interno del centro storico e il restante attorno alle mura della cittadina di Soave, un giro di circa tre chilometri affrontato da interi gruppi delle varie società locali e limitrofe sia del veronese, vicentino, padovano, mantovano e anche da alcuni gruppi stranieri con particolare rilevanza di un gruppo francese dell’Alsazia. Non sono mancati neppure interi gruppi famigliari con prole e pure amici a quattro zampe, per molti un paio di giri per altri alcuni di più, con varie soste all’abituale super ristoro tipico marchio del gruppo Valdalpone. Alle 20:30, in perfetta puntualità, dopo l’inno di Mameli, il sindaco di Soave , Lino Gambaretto, uomo di sport e sempre attento a dare spazi agli avvenimenti che possono dare risalto alla propria comunità, ha dato il via con il classico colpo di pistola alla gara competitiva svoltasi sulla distanza di circa 6 km, ovvero due giri del circuito cittadino. In prima fila a contendersi il successo numerosi atleti locali e non di buona levatura con in testa i due vincitori della passata edizione, Isacco Piubelli e Maurizia Cunico, per quest’ultima nessun problema a confermarsi reginetta della Enonotturna in 24’42” con 1’11” su Zorzanello e 1’15” su Dall’Agnola, più impegnativo invece il compito di Piubelli che nel primo giro e parte del secondo ha dovuto impegnarsi per battere Giuseppe Dal Bosco, alla sua prima volta nella corsa di Soave, staccato di 11”, terzo Guglielmi a 14”. Per la Cunico un successo beneaugurante in vista della Mezza del Brenta, per Piubelli la conferma su un percorso che si addice a lui, ma anche al fratellino Emanuele giunto decimo assoluto. Da segnalare, inoltre, le buone prove di Michela Zorzanello seconda assoluta, di Licia Dall’Agnola, che nonostante un miglioramento del crono che la vide seconda nel 2012 ha dovuto accontentarsi del terzo posto, molto bene il giovane (classe 92) Mattia Guglielmi passato dal quarto posto del 2012 al terzo di quest’anno, migliorandosi anche nel crono finale dal 21’24” al 21’05”. Finale con tante premiazioni coordinate dal segretario Gianlugi Pasetto e dal presidente Giovanni Pressi del Valdalpone De Megni, coadiuvati dal sindaco di Soave e dal presidente della Pro Loco di Soave.

Michele Marescalchi – Ufficio stampa