Home Running News Tempi veloci, soprattutto in Sardegna

Tempi veloci, soprattutto in Sardegna

0

Tempi veloci, soprattutto in Sardegna

Altra domenica incentrata sulle prove di mezza maratona un po’ in tutta Italia con una particolare concentrazione in Lombardia con tre gare di 21,097 km nella stessa regione: a Sesto San Giovanni l’Alpin Cup è andata al favorito Danilo Goffi (Cus Pro Patria Milano) che in 1h10’22” ha preceduto di 2’53” Mirko Canaglia, suo compagno di squadra, e di 3’08” Mattia Paolo Parravicini (As Canturina). Prima donna Susanna Serafini (Runner Varese) in 1h24’01” davanti a Roberta Scabini (Atl.Iriense Voghera) a 5’55” e Paola Pirovano (Ortica Team) a 10’51”. Arrivati in 814 tra competitiva e non.

La settima edizione della Maratonina di Crema va al ruandese Sylvain Rukundo (Toscana Atl.Caripit) che in 1h03’55” ha avuto ragione del kenyano Mathew Kiprotich Rugut (Atl,Futura) per 4”, terzo il marocchino Abdelhadi Tyar (Recastello) a 32”. Primo italiano Peter Lanziner (Us Quercia Trentingrana) ottavo a 3‘39”. In campo femminile acuto di Eliana Patelli (Atl.Valle Brembana) che in 1h16’05” ha staccato di 4’52” Sarah Martinelli (Atl.Casone Noceto) e di 4’58” Josephine Njoki Wangoi (Atl.Paratico). I finisher sono stati ben 1.162.

Successo marocchino nella seconda Half Marathon Città di Sondrio, per merito di Lhoussaine Oukhrid (Pro Patria Busto Arsizio) primo in 1h08’49” con 2’53” su Graziano Zugnoni (Melavì Ponte Valtellina) e 3’06” sull’altro marocchino Mohamed Ajbirane (Atl.Lecco Colombo Costruzioni). Prima fra le donne Mina El Kannoussi (Atl.Saluzzo) in 1h27’02”, alle sue spalle Stefania Gianoli (Castelraider) a 8’33” e Stefania Confeggi (2002 Marathon Club) a 8’45”. Classificati in 184.

Per il Veneto a Mosnigo (Tv) con la Corsa dello Sport si è chiuso il Campionato Podistico Trevigiano: nella mezza successo per il marocchino Abdoullah Bamoussa (Atl.Brugnera) davanti a Francesco Duca e Mirko Signorotto, mentre il podio femminile è stato occupato da Silvia Pasqualini, Ilaria Gurini e Monica Penzo.

A VIllaverla (Vi) la sesta Mezza Maratona dei 6 Comuni ha premiato Michael Casoli (Gs Gabbi) primo in 1h11’00” con 1’15” su Stefano Benincà (Runners Team Zané) e 3’49” su Stefano Furlani (Atl.Vicentina). In campo femminile prima Martina Dogana (Triathlon Stradivari) in 1h24’40” con Sabrina Castello (Runners Team Zané) a 3’15” e Daria Legnaro (Gp Turristi Montegrotto) a 4’00”. Al traguardo in 722.

In Umbria il 33° Raduno Podistico Interregionale a Ponte Felcino va a Marco Fiorucci (Atl.Capanne) davanti a Mattia Boschetti (Avis Perugia) e Gabriele Licata (Gubbio Runners) mentre fra le donne il podio è con Francesca Dottori (Circolo Dip.Perugina), Silvia Tamburi (Atl.Avis Perugia) e Laura Mosconi (Dream Runners).

In Sardegna il kenyano Hillary Kiprono Bii (Atl.Futura) la spunta nella 17esima Maratonina Città di Uta, chiudendo in un ottimo 1h03’07” con2” sul ruandese Eric Sebahire (Acsi Campidoglio) e 6’35” su Pasquale Rutigliano (Esercito), bravissima anche la marocchina Soumiya Labani (Alteratl.Locorotondo) ottava assoluta e prima fra le donne in 1h14’14” immediatamente davanti alla kenyana Eunice Chebet (Atl.Futura) a 3”, terza la campionessa italiana Claudia Pinna (Cus Cagliari) a 1’35”. Classificati in 649.

Dalle mezze alle altre prove principali della giornata: splendida edizione a Imperia della OliOliva Run, gara sui 10 km con podio tutto maghrebino. Vittoria per il marocchino Khalid Ghallab (Gr.Città di Genova) in 31’22” davanti ai tunisini Mehdi Khelifi (Atl.Acquaviva) a 9” e Ridha Chihaoui (Cambiaso Risso) a 14”. Fuori dal podio Luca Massimino (Gs Roata Chiusani) a 16” e i frateli Martin e Bernard Dematteis (Pod.Valle Varaita) rispettivamente a 18” e 1’16”.Gara femminile a Michela Beltrando (Atl.Saluzzo) in 37’21” con 21” sulla francese Juliet Champion (Stade Laurentin) e 57” su Maria Petter (N.Atl.Varese). Al traguardo in 353.

Nella 25esima Supermaratona del Monte delle Tre Croci a Scandiano (Re) su 23,5 km primo posto per il marocchino Abderrahim Karim (Trc) uno dei più in forma del momento con 1h21’28” e un vantaggio di 1’04” su Daniele Simoncelli (Rweggio Event’s), poi un trio della Rcm Casinalbo, con Salvatore Franzese a 1’32”, Matteo Pigoni a 3’2” e Massimiliano Ingrami a 3’55”. In campo femminile vittoria di casa per Isabella Morlini (Atl.Scandiano) in 1h33’00” e 1’47” su Ilaria Aicardi (Reggio Event’s), mentre Laura Ricci (Corradini Rubiera) ha chiuso a 2’21”. 320 classificati.

A Roma la classica 10 km della Corriamo al Tiburtino è andata al kenyano Daniel Kipkirui Ngeno (Rcf) primo in 28’05” con 3” sul connazionale Erastus Kipkorir Chirchir (Atl.Futura) e 5” sull’altro kenyano Paul Kipchumba Sugut (Atl.Lib.Orvieto). Fra le donne prima Margherita Magnani (FF.GG.) in 34’47” con la compagna di squadra Giulia Alessandra Viola a 35” e Eleonora Bazzoni (Rcf) a 43”. Arrivati 1.492.