Home Running News Terre Verdiane, ci sono novità sul percorso

Terre Verdiane, ci sono novità sul percorso

0

Terre Verdiane, ci sono novità sul percorso

La Maratona e Mezza delle Terre Verdiane e del Principe, 16esima edizione, svela il proprio percorso totalmente rinnovato. La novità principale della corsa in programma il 24 febbraio, ribattezzata “Maratona del Bicentenario 1813-2013” è rappresentata dal via: tutte le gare partiranno dal Fidenza Village. A beneficiare del nuovo start saranno soprattutto gli atleti che vogliono strappare il tempo in gara: con un dislivello praticamente nullo (50 metri slm alla partenza, 42 all’arrivo) il tracciato un tavolo da biliardo in cui l’unica pendenza è un cavalcavia autostradale. Per il resto, nessuna scusa: i presupposti per una prestazione da record ci sono tutti.

Sono quattro, come da tradizione, le gare in programma: la maratona, con i suoi 42,195 km che arrivano a Busseto, la “30 Km di Verdi”, la 10 km “Fidenxza-Fontanellato” e la mezza maratona con arrivo a Fontanellato passando per Fontevivo.

Nel dettaglio, dopo il via, si girerà a destra sulla bretella d’immissione alla provinciale per Toccalmatto-Cannetolo; poi deviazione a sinistra su strada del Cantone, si attraversa San Domenico settentrionale e si percorre strada Moreni sino a Casal Barbato. Il tragitto, costeggiando il Mulino Battioni, prosegue in direzione Priorato. A questo punto, mentre la 10 km e la 30 km entrano a Fontanellato, i podisti iscritti alla Maratona e alla Mezza Maratona deviano sulla destra per strada Berrettine, prima di imboccare strada Farnesiana che porta a Fontevivo.

Da qui, si gira a destra sulla provinciale 11 per Busseto, prima di percorrere strada vecchia di Bellena in direzione Fontanellato, il cavalcavia autostradale, via Unione Europea, via Polizzi, via XXIV Maggio, via Peracchi, via del Montanino, piazza Pincolini e via Costa, dove è posizionato l’arrivo della 10 km e della Mezza Maratona.

Maratona e “30 Km di Verdi” invece, proseguono in direzione Busseto, passando per via Brambilla dove si svolta a sinistra per via Roma per popi imboccare, sulla destra, la provinciale 11 per Busseto, fino a Soragna, dove si affronta il passaggio di maggior fascino: l’attraversamento del lungo corridoio della Rocca Meli Lupi. Mancano gli ultimi chilometri: via Repubblica, viale dei Mille, cimitero e uscita dal paese percorrendo strada di Castellina e strada Borghese, ingresso a Roncole Verdi con passaggio davanti alla casa natale del Maestro. Infine, attraversamento della provinciale 11, direzione Madonna Prati fino alla provinciale 91, poi passaggio attraverso Spigarolo e ingresso a Busseto: una deviazione in via Roma e l’arrivo in piazza Verdi, dove ad accogliere i corridori, sicuramente, ci sarà una rincuorante aria verdiana.

Andrea Del Bue – Gazzetta di Parma