Home Running News Torna nel 2014 la 100 Km della Val d’Orcia

Torna nel 2014 la 100 Km della Val d’Orcia

0

Torna nel 2014 la 100 Km della Val d’Orcia

Nel 2013 era il sogno, seppur lungo 100 km, un percorso lungo sia per chi l’ha corso ma soprattutto per gli ideatori e ora anche per il 2014 la 100km della Val d’Orcia “TuscanyCrossing” riapre i battenti. Collocata in uno scenario unico come quello della Val d’Orcia, che quest’anno festeggerà il decimo anno da quando è stato dichiarato Parco naturale, artistico e culturale patrimonio dell’UNESCO, al percorso già apprezzato lo scorso anno verranno apportate sostanziali modifiche, infatti sarà un giro unico che farà conoscere anche la parte bassa dell’Amiata.

Questo perché oltre ai borghi fantastici e conosciuti in ogni parte del mondo come Bagno Vignoni, Pienza, San Quirico, Montalcino, Sant’Antimo, di indubbio interesse storico e turistico che fanno da cornice ad una tecnicità del percorso molto apprezzata dai trailer mancava un po’ di altitudine ed ecco che quest’anno si salirà fino ad oltre 1000 mt interessando la parte bassa dell’Amiata toccando paesini affascinanti come il Vivo d’Orcia e Campiglia d’Orcia.

Per dare la possibilità agli atleti di coprire distanze minori ci sarà anche quest’anno la 50 km e la staffetta 4x25km, mentre per chi vuol apprezzare le meraviglie della Val d’Orcia correndo o camminando ci sarà una 10 km non competitiva aperta anche a camminatori e ai praticanti di Nordic Walking, denominata “”Via andando per la Valdorcia”.

L’organizzazione molto apprezzata per il servizio offerto lo scorso anno, ha già aperto le iscrizioni per dar modo di scegliere i migliori confort di accoglienza per i quali la zona si distingue.

L’antica strada già percorsa da viandanti, pellegrini, guerrieri e carovane tornerà di nuovo a vivere, uno scenario davvero difficile da ritrovare, unito con l’eno-gastronomia italiana di Montalcino e Pienza (altro sito UNESCO), le basiliche , le pievi, i borghi, i castelli, le antiche terme di Bagno Vignoni frequentate da turisti di tutto il mondo. Storia, Sport, Cultura, Turismo, Benessere, socialità si uniranno attorno a questo spettacolo.

La Tuscany Crossing già inserita nel “Lost Worlds Trail Series” (circuito internazionale che propone gare nei parchi patrimonio dell’UNESCO) punta a diventare una delle classiche più attese di questo settore nel nostro Paese avendo un paesaggio e un territorio molto ambito e veramente unico che ormai sta diventando un’icona del “Made in Italy” nel mondo intero.

Inoltre, la gara farà parte del Circuito Ultra Trail della IUTA e sarà gara qualificante per l’Ultra Trail del Monte Bianco.

Comunicato stampa