Home Ciclismo News Tra dieci giorni l’esordio della Maratona du Mont Blanc

Tra dieci giorni l’esordio della Maratona du Mont Blanc

0

Tra dieci giorni l’esordio della Maratona du Mont Blanc

Meno di due settimane e per la Maratona du Mont Blanc, la rassegna ciclistica su strada al via da La Thuile, in Valle d’Aosta, sarà l’ora di dare il primo colpo di pedale. Il debutto è fissato per domenica 24 luglio, nel frattempo il nuovo appuntamento sportivo sta già riscuotendo notevole successo tra gli appassionati del settore. Questo è quello che traspare dalle liste d’iscrizione, che si affollano ogni giorno di più lasciando presagire una crescita ulteriore da qui al termine prestabilito (mercoledì 20 luglio). Ad incuriosire le folle di granfondisti ci hanno pensato i due tracciati di gara, un granfondo di 105 km e 2.500 metri di dislivello e un medio di 82 km con 1.600 metri di dislivello, due itinerari studiati nel dettaglio dagli organizzatori del Velo Club La Thuile ASD, che in questi giorni hanno anche provveduto a “limare” leggermente le distanze per motivi logistici. La partenza è fissata a La Thuile, nota località turistica che si trova al confine tra la Regione Valle d’Aosta e il territorio francese, cui è collegata attraverso il Colle del Piccolo San Bernardo. Da qui il percorso si lancerà in una dolce e lunga discesa di circa 10 km, che sarà affrontata in velocità controllata e che porta fino a Pre Saint Didier, famosa per le sue terme. Il territorio di gara è quello della Valdigne, dominata dal comune di La Salle, che vanta numerose attrattive per escursionisti e visitatori, con il castello di Chatelard, la torre di Ecours, le cappelle di Charvaz, Morge ed Ecours, il Museo Etnografico di Cheverel e quello d’arte sacra. Il passaggio successivo è quello per Avise, a quota 775 m/slm, borgo medievale dominato da tre castelli, quello di Avise, la Maison de Blonay, prima dimora della potente casata locale, e la roccaforte di Cré. Per granfondisti e mediofondisti (che fino a Cerellaz proseguiranno di pari passo) sarà ora di affrontare la prima vera prova “da scalatori”, con la lunga e costante ascesa fino a Cerellaz, la cui pendenza media si aggira attorno al 7%. A Saint Nicolas, dove si pedalerà sotto l’occhio vigile del Monte Emilius e del Rutor, il percorso lungo imboccherà la famosa strada “dei Salassi”, che proporrà 8 km di salita impegnativa ma decisamente più morbida e pedalabile della precedente. L’ascesa prosegue fino a Verrogne, nel comune di  Saint Pierre, località sulla quale domina il suggestivo castello, che unisce arte medievale e moderna grazie alle avveniristiche torrette circolari aggiunte nel corso del XIX secolo. Lasciata la strada dei Salassi si scende fino al comune di Sarre che, anche se il nome lascerebbe presagire il contrario (significa “stretto tra i monti”), si estende fino ad interessare aree montane, per un paesaggio condito da distese verdi e scorci agrari sui quali domina il fiabesco Castello Reale. Altri passaggi saranno quelli per Villeneuve, dove soggiornò uno dei maggiori pittori moderni, William Turner, e Arvier con il suo suggestivo Santuario di Notre-Dame de Rochefort. La gara a questo punto entra nel vivo, prima si sale fino a Morgex (caratterizzata dalla splendida vista sulla catena del Monte Bianco e dal castello Pascal di La Ruine), poi si attacca subito la scalata doc della gara, quella che porta a dominare i 1.971 m del Colle San Carlo. Una scalata da manuale che, non a caso, è stata anche scelta per chiudere in bellezza le fatiche della gara, che successivamente proporrà gli ultimi 6 km di discesa fino al traguardo di La Thuile. Come detto, le iscrizioni resteranno aperte fino al 20 luglio e sono effettuabili anche online o via fax, la quota d’iscrizione è di 35 Euro. Tra gli sponsor della MDMB si annoverano Skoda, Beta, Enervit, Dr. Brux e Scott.