Home Mtb News Transalp, Debertolis e Laner in trionfo

Transalp, Debertolis e Laner in trionfo

0

È terminata oggi, dopo sette tappe, 587,06 km e 19.147 metri di dislivello la 17° CRAFT BIKE Transalp, scattata domenica scorsa a Oberammergau in Baviera e che ha visto protagonisti i biker azzurri che hanno ottenuto una vittoria, un argento e un bronzo.

Nella categoria Master, successo pieno per la coppia trentino-altoatesina composta da Massimo Debertolis e Andreas Laner (Team AIL Trentino) che si è imposta anche nell’ultima frazione di 75,10 km e 2.325 metri di dislivello da Trento a Riva e si è aggiudicata la vittoria finale con sette vittorie su sette Il duo trentino-altoatesino ha completato il percorso complessivo dell’attraversamento delle Alpi in 28h10’24”. Per Debertolis è stata la seconda vittoria, dopo quella ottenuta nel 2012 assieme a Marzio Deho, mentre per Laner si tratta del primo successo con la mountainbike, dopo aver vinto due edizioni della Transalp su strada.

“Sono contentissimo di questo risultato – dichiara Debertolis. Ho avuto sensazioni di pedalata che da tanto tempo non sentivo più. Questo mi da una grossa motivazione per andare avanti. Il mio obiettivo adesso è di partecipare e far bene il prossimo anno alla Dolomiti Superbike, che sento anche un po’mia,  e ai Mondiali di casa che si svolgeranno nel giugno del 2015 alla Sellaronda HERO”.  Soddisfattissimo anche Laner che ha completato ben otto attraversamenti delle Alpi: “È stata la vittoria più dura ma anche la più bella – afferma -. Massimo mi ha sempre aiutato, senza mai criticare il mio rendimento, anche nei momenti di crisi”. Per il 44enne di Gais in val Pusteria (BZ) potrebbe essere stata l’ultima partecipazione, anche se tra qualche anno  – quando avrà compiuto i 50 – potrebbe ritornare di lunga durata e gareggiare nei Grand Master. La seconda coppia regionale formata da Viktor Paris e Thomas Piazza dei Sunshineracers di Nalles nella penultima tappa, la Caldaro-Trento, quando si trovava in buona posizione, è stata costretta al ritiro per problemi meccanici.

Bella prestazione di Franz Hofer e Daniele Mensi nella categoria maschile. La squadra altoatesino-lombarda si è classificata al sesto posto col tempo complessivo di 26h57’51”. Il duo della Scott ha vinto la Sarentino-Caldaro, ottenendo anche un terzo posto nella tappa che portava da Naturno a Sarentino. “Salire sul podio a casa mia è stata la soddisfazione più grande – afferma Hofer. Abbiamo superato di gran lunga le nostre aspettative. Adesso vorrei specializzarmi sulle maratone e competere costantemente al top con i migliori atleti del mondo. Contento anche Mensi che dichiara: “Sono ancora giovane (26) e devo trovare la giusta conduzione di gara, essere più tranquillo e non farmi innervosire dal ritmo dei primi”. La gara si è chiusa con la doppietta della Centurion Vaude con Markus Kaufmann e Jocchen Kass primi davanti a Daniel Geismayr e Hannes Genze, a 10’42”, terzi Alban Lakata e Kristian Hynek (Topeak Ergon) a 17’52”.

Nella categoria Grand Master, l’esperto altoatesino Walter Platzgummer che nelle passate edizioni ha già conquistato cinque successi, nella classifica generale è salito sul secondo gradino del podio assieme al trentino Piergiorgio Dellagiacoma. I due biker nel corso della Transalp hanno ottenuto cinque secondi, un quarto e un decimo posto. La coppia si è incontrata appena alla vigilia della partenza perché il partner originario di Platzgummer, Gilberto Perini, con cui l’altoatesino ha vinto l’anno scorso, ha dovuto rinunciare alla partenza per un infortunio. La vittoria di categoria è andata alla coppia austro-sudafricana composta da Heinz Zörweg e Andrew Mclean (30h18’23”).

Nella categoria mista, i vincitori del 2013 Daniel Jung (Laces) e Kristin Aamodt (Norvegia), quest’anno hanno chiuso al terzo posto. Il successo finale è andato alla coppia inglese formata da Sally Bigham e Ben Thomas che ha completato il percorso in 30h05’17” vincendo sei tappe su sette.

Gernot Mussner – Ufficio stampa