Home Mtb News Trentino Mtb, situazione dopo la quinta prova

Trentino Mtb, situazione dopo la quinta prova

0

Trentino Mtb, situazione dopo la quinta prova

Il quinto atto di Trentino MTB si è disputato lo scorso 5 agosto con la bella e super affollata Vecia Ferovia dela Val de Fiemme nell’omonima valle trentina. Attraverso le gallerie, i viadotti e le vecchie stazioni che caratterizzano la Vecia Ferovia dela Val de Fiemme si sono assegnati punti importanti per il challenge Trentino MTB, e le zone alte delle varie classifiche risultano così aggiornate.

Mirko Tabacchi, cadorino doc in forze al team trentino L’Arcobaleno Carraro, ha chiuso la sua “Vecia Ferovia” in 12esima posizione, sufficiente per mantenere la vetta della graduatoria Open con oltre 1.100 punti sull’altoatesino Gunter Egger. Al femminile, la prova maiuscola della Manapace le ha assicurato la leadership, anche se l’altra trentina Claudia Paolazzi (quarta in gara) ha dimostrato di non volerla lasciar scappare e le è rimasta in scia a 750 lunghezze di svantaggio, che con due prove ancora da correre mantengono aperta ogni possibile soluzione finale.

Fabio Aldrighetti (Jun), Nicola Risatti (Elite Sport), Ivan Degasperi (M1), Claudio Segata (M2), Mario Appolonni (M3) e Silvano Janes (M6) erano saldamente in testa alle rispettive graduatorie dopo la Lessinia Bike di fine luglio, e siedono oggi ancora sulla poltrona di leader con distacchi aumentati nei confronti degli inseguitori. Chi deve guardarsi invece le spalle sono Michele Di Geronimo (M4) e Rolando Inama (M5), i quali pur avendo mantenuto la prima posizione sentono ora il fiato sul collo di Tarcisio Linardi e Joseph Koehl, entrambi finiti davanti ai rispettivi “fuggitivi” al termine della Vecia Ferovia dela Val de Fiemme. Per quanto riguarda la speciale “Classifica dello Scalatore”, la posizione di testa è ancora occupata da Ivan Degasperi e Lorenza Menapace.

Come detto, ci sono ancora due gare da correre e il podio di Trentino MTB 2012 risulta tutt’altro che definito, specialmente in alcune categorie. Il prossimo appuntamento del circuito sarà a Moena per la Polartec Val di Fassa Bike del 9 settembre, e in quell’occasione il primo grande giudice per tutti sarà l’Alpe di Lusia. Subito dopo lo start i concorrenti imboccheranno l’ostica salita di circa 8 km in sterrato e oltre 1.000 metri di dislivello, al termine della quale si potrà già pronosticare un’ipotetica classifica, anche se il tracciato propone numerosi altri punti d’interesse prima del rientro a Moena.

La Polartec Val di Fassa Bike corre lungo un triplo itinerario di 64,2 km (Marathon), 49 km (Classic) e 33,4 km (Short), e per Trentino MTB saranno validi solamente il Marathon e il Classic, con il primo ad assegnare punti con coefficiente 1,25. A Moena sono ovviamente attese tutte le teste di serie del circuito e i rispettivi sfidanti, i quali pedaleranno al fianco anche dei protagonisti della Coppa del Mondo Marathon 2012 – UCI Marathon Series, di cui la Polartec Val di Fassa Bike 2012 fa parte. Dopo la prova di Moena si…correrà infine all’ultima domenica di settembre quando la 3T Bike di Telve Valsugana incoronerà i nuovi sovrani di Trentino MTB.

Info: www.trentinomtb.com

Ufficio stampa Newspower