Tutte le gare d’inizio maggio

    0

    Pioggia di gare nel primo fine settimana di maggio a cominciare dalle mezze maratone: iniziamo dalla sesta Mezza di Varenne a Vigone (To) con vittoria kenyana grazie a Jonathan Kosgei Kanda (Atl.Castello) che in 1h06’28” ha prevalso sul marocchino Ahmed Nasef (Atl.Ponzano) per 59” e sull’altro maghrebino Youssef Sbaai (Pod.Tranese) per 2’18”. Decima assoluta Catherine Bertone (Atl.Sandro Calvesi) prima fra le donne in 1h15’51”, a 3’44” l’etiope Tarikua Abera Fisseha (Cus Torino) e a 4’03” Giorgia Morano (Cus Torino). Al traguardo in 739.

    La partenza della Mezza di Varenne (foto organizzatori) La partenza della Mezza di Varenne (foto organizzatori)

    Bis dopo il successo dello scorso anno per il kenyano Thomas James Lokomwa (Run2gheter) alla Placentia Half Marathon for Unicef, nell’eccezionale tempo di 1h00’41” con 2 minuti esatti sul marocchino dell’Atl.Palzola Lhoussaine Oukhrid, terzo posto per l’altro kenyano Jairus Kipchoge Cosmas Birech a 2’10”, plPrimo italiano Omar Guerniche (Cs S.Rocchino) che ha chiuso 9° in 1h07’29”. Sfida tutta kenyana fra le donne vinta da Viola Jelagat in un grandissimo tempo, 1h09’27” con 29” su Hellen Jepkurgat (Rcf Roma Sud), terza Isabella Morlini (Atl.Reggio) in 1h17’26”. Al traguardo in 1.447.

    Vittoria bis per Thomas Lokomwa a Piacenza (foto organizzatori) Vittoria bis per Thomas Lokomwa a Piacenza (foto organizzatori)

    Nuovo successo sui 21,097 km per il kenyano Hosea Kimeli Kisorio che ha illuminato la seconda edizione della Lucca Half Marathon: 1h01’59” l’eccezionale tempo del portacolori della Virtus Lucca, con il ruandese Jean Baptiste Simuneka (Rcf Roma Sud) secondo a 1’57” e il connazionale Samuel Ndiritu Kariuki (Atl.Potenza Picena) terzo a 2’05”. Bene Davide Ragusa (Atl.Futura) quarto in 1h06’59”. Vittoria ruandese fra le donne con Claudette Mukasakindi (Atl.2005) che in 1h14’40” ha prevalso sulla marocchina Hanane Janat (Lbm Sport Team) per 2’23” e su Federica Proietti (Corradini Rubiera) per 4’57”. Ben 1.698 gli arrivati al traguardo.

    Hosea Kimeli Kisorio in azione a Lucca (foto FB) Hosea Kimeli Kisorio in azione a Lucca (foto FB)

    Prima edizione a San Giovanni Rotondo (Fg) per la Mezza del Santo, vinta dal marocchino Youness Zitouni (Pod.Il Laghetto) che in 1h07’39” ha avuto ragione di Dario Santorio (Atl.Potenza Picena) per 11” e del connazionale Abdelkebir Lamachi (International Security) per 1’45”. Fra le donne prima l’altra maghrebina Meriyem Lamachi (Finansa Sport Campania) che in 1h22’15” ha prevalso su Marisa Russo (Marathon Massafra) per 13’50” e su Vittoria Lasala (Margherita di Savoia Runners) per 16’42”. 496 gli arrivati.

    Prosegue il GrandPrix di Sicilia delle mezze maratone che prevedeva la 15esima edizione della Maratonina di Terrasini (Pa). Primo il recente vincitore del Vivicittà Yuri Floriani (FF.GG.) in 1h07’56” davanti a Vincenzo Agnello (Atl.Casone Noceto) a 22” e Said Boudalia (Atl.Biotekna Marcon) a 1’14”. Fra le donne prima Rosaria Patti (Asd Trinacria Palermo) in 1h32’11” davanti ad Annalisa Di Carlo (Pol.Menfi 95) a 4”, terza Jacqueline Lovari (Running Evolution) a 1’09”. Classificati in 811.

    Azzurri in primo piano alla Chia Laguna Half Marathon, disputata nel piccolo centro sardo. Vittoria per Ruggero Pertile (Assindustria) in 1h11’18” davanti a Francesco Puppi (Atl.Valle Brembana) a 2’53” e a Vincenzo Tanca (Atl.San Teodoro) a 6’32”, ma fra loro si è inserita la vicecampionessa mondiale di maratona Valeria Straneo (Runner Team 99) che in 1h17’07” si è aggiudicata la prova femminile con 8’10” su Gloria Rita Antonia Giudici (Atl.Rovellasca) e 19’37” su Barbara Ottelli (Cus Brescia). Arrivati in 939. Sui 10 km primi posti per Raffaele Pisu (Atl.Pula) in 34’53” e per Claudia Pinna (Cus Cagliari) in 41’40” con il campione europeo di maratona Daniele Meucci che ha preso parte fra i non competitivi alla 10 km.

    Le altre prove: alla 24esima Portofino-Rapallo di 9 km primo il valdostano Erik Rosaire (Apd Pont Saint Martin) in 25’12” sul compagno di squadra Farioz a 31” e il marocchino Mohamed Rity (Cambiaso Risso) a 41”; gara femminile a Simona Bolchini (Atl.Palzola) in 33’07” con Daniela Olcese (Maratoneti Genovesi) a 52” e Elisa Sammartano (Città di Genova) a 1’02”.

    Classica del calendario milanese è la Corrilambro, andata a Salvatore Gambino (Dk Runners Milano) in 21’54” con 11” su Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona) e 23” su Benedetto Roda (Atl.Valle Brembana). In campo femminile primeggia Eliana Patelli (Atl.Valle Brembana) prima in 24’48” davanti a Marta Gariglio (Gs Splendor Cossato) per 1’25” e a Valentina Dameno (Atl.Ovest Ticino) per 2’04”. 588 al traguardo.

    Profonda emozione a Parma per la quarta edizione della Corsa di Tommy, dedicata a Tommaso Onofri, il bambino rapito e ucciso nel 2006 e al quale è stato dedicato in questi giorni un parco pubblico cittadino. La gara di 13,3 km ha premiato il marocchino Yassine El Fathaoui (Atl.Casone Noceto) in 43’42” davanti allo junior azzurro Alessandro Giacobazzi (Fratellanza 1874) a 14” e Eros Baldini (Corradini Rubiera) a 1’31”. Prima donna Sarah Martinelli (Atl.Casone Noceto) in 50’26” con Elisa Adorni (Circolo Minerva) a 2’39” e Lisa Ferrari (Cus Parma) a 3’28”. Classificati in 330.

    A Fornace Zarattini (Ra) cambio di distanza, non più la Maratonina Secondo Casadei ma il Trofeo Biemme Sistemi sui più agevoli 10 km, con successo del marocchino Rachid Berhamdane (Dinamo Sport) in 31’27” con 33” su Massimo Tocchio (Gp Salcus) e 1’00” su Fabio Ercoli (Gs Gabbi). Fra le donne prima Ana Nanu (Gs Gabbi) in 36’46”, a 1’18” Laura Ricci (Corradini Rubiera) e a 1’51” Elena Briganti (Atl.Gran Sasso). 276 arrivati.

    Prosegue il circuito Golden Events con la Vivirimini sui 10 km, vinta da Federico Cariddi (Grottini Team) in 35’16” davanti a Marco Losa (Gsa Cometa) a 4” Enrico Benedetti (Golden Club) a 31”. Gara femminile favorevole a Eleonora Errani (Golden Club) in 41’30” con 7” sulla compagna di squadra Federica Moroni e 56” su Luana Leardini (Gs Gabbi). Arrivati in 91.

    Eleonora Errani prima alla Vivirimini (foto organizzatori) Eleonora Errani prima alla Vivirimini (foto organizzatori)

    Tante come sempre le prove nel Lazio: la quarta edizione della Mami Run a Roma va al polacco dell’Lbm Sport Rafal Andrzej Nordwing in 33’52” con 23” su Andrea Azzarelli (Santa Marinella Athl.Club) e 1’53” su Fabio Rea (Lazio Runners Team). Altra vittoria fra le donne per Annalisa Gabriele (Am.Villa Pamphili) in 37’43” con Elisabetta Beltrame (Lbm Sport Team) a 4’04” e Laura Casasanta (Cat Sport Roma) a 6’14”. 429 arrivati.

    A Ostia Antica la Per Antiqua Itinera ha premiato sempre sui 10 km Simone Piferi (Us Roma 83) che in 33’54” ha preceduto di 1’26” Fabio Solito (Boom Bar Ostia Runner) e Andrea Paternesi (Ss Lazio). In campo femminile prima Roberta Boggiatto (Rcf Roma Sud) in 39’39” davanti a Luminita Lungu (Bancari Romani) a 1’19” e a Giovanna Ungania (Atl.Villa Guglielmi) a 1’58”. 759 arrivati.

    Alla 11esima Straceccano, classica del podismo frosinate, nuovo successo per il maratoneta Carmine Buccilli (Corrialvito) che in 30’06” ha prevalso su Rachid Erradi (Colleferro Atl.) per 1’27” e su Francesco Mallozzi (Pol.Ciociaria A.Fava) per 1’33”. 518 al traguardo.

    Continua la serie di gare del circuito dei Runners Rieti che ha proposto una rinnovata e appassionante edizione del Tappone del Terminillo, prima Ultramaratona di Rieti: sui 50 km prima posizione per Marco D’Innocenti (Gms Subasio) su Mauro Pasuch (Runners Cittaducale) e Gianluigi Bianchini (Run for Ever Aprilia), mentre fra le donne ha prevalso Anna Maria Di Felice (Gs Lital Roma) su Carmela Pennese (Roma East Runners) e Iolanda Cremisi (Lbm Sport); sui 30 km podio maschile con Giuseppe Calabrese (Gs Gabbi), Giorgio Tazza (Am.Pod.Terni) e Gianfranco Rossini (Cdp perugina), quello femminile con Anna Giunchi (Gs Gabbi), Anna Pino (World Truck Team) e Zervos Thi Kim Thu (Forhans Team).

    In Abruzzo appuntamento di prestigio con il Running Day Villa Marchesa a Sant’Egidio alla Vibrata (Te), vinto da Mauro Marselletti (Atl.Recanati) che in 34’15” ha battuto in volata Zakaria Rouimi (Mezzofondo Club Ascoli), terzo a 24” Alberto Marrangoni (Atl.Gran Sasso). Nuovo successo fra le donne per Alessandra Carlini (Avis Ascoli Marathon) in 37’54” con la compagna di colori Ilaria Mancini a 1’32” e Simona Ruggieri (Asa Ascoli Piceno) a 2’19”. 252 arrivati.

    La Maratonina di Scafati con i suoi 10 km è considerata uno dei principali appuntamenti del calendario campano: i primo posto è andato quest’anno a Giuseppe Soprano (Mov.Sportivo BartoloLongo) che in 31’02” ha lasciato a 52” il marocchino Rachid Talib (Pod.Il Laghetto) e a 2’05” Antonello Barretta (Atl.Vis Nova). Prima donna Annamaria Vanacore (Atl.Scafati) in 39’06” con Consuelo Viviana Ferragina (Asd La Corsa) a 2’43” e Michela Gargiulo (Asd Il Parco) a 3’08”. 671 arrivati.

    Continua il circuito Corripuglia con i 10 km della sesta Taranto nel Cuore, ex gara nazionale vinta dal “solito” Francesco Minerva (Dynamik Fitness) che in 32’38” ha preceduto Giovanni Miola (Marathon Club Statte) di 1’03” e Sabino Gadaleta (Pedone Riccardi Bisceglie) di 1’31”. Fra le donne prima Ilenia Maria Colucci (Alteratl.Locorotondo) in 40’40” con Mariacarmela Landriscina (Trani Marathon) a 1’23” e Mariantonietta Iusco (Atl.Carovigno) a 1’31”. 1.355 arrivati.

    Sempre in Puglia Antonio Vitali è il vincitore della sesta Correre Galatina (Le). 34’32” per il portacolori dell’Atl.Capo di Leuca con 17” su Vincenzo Zammillo (Apuliathletica) e 22” su Francesco Marini (Tre Casali San Cesario). Paola Bernardo (Atl.Capo di Leuca) è il vincitore fra le donne in 39’34”, a 1’42” Manola Ponzetta (Salento is Running) e a 2’22” Francesca Mele (Club Correre Galatina). 780 i classificati.

    Torniamo alle gare che hanno preceduto la domenica: Spinetta Marengo (Al) ha ospitato il 1 maggio il ritorno della Bibendum Run, ex mezza maratona divenuta una 10,5 km, con primo posto in 35’09” per Gianluca Catalano (Sai Frecce Bianche) in 35’09”, a 42” Diego Picollo (Maratoneti Genovesi) e a 53” Leandro Demetri (Sai Frecce Bianche). In campo femminile prima Elizabet Garcia (Sange Running) in 42’06”, a 3’10” Suanna Scaramucci (Atl.Varazze) e a 3’35” Annamaria Galbani (La Michetta Milano).

    A Servigliano (Fm) la Marcia dei Due Comuni sui 10 km è andata a Denis Curzi (Carabinieri) primo in 42’50” con 1’03” su Massimiliano Strappato (Atl.Am.Osimo) e 1’08” su Federico Cariddi (Grottini Team). In campo femminile prima Denise Tappatà (Pol.Acli Macerata) in 53’02”, a 3’48” Lucia Balaur (Pod.Valtenna) e a 4’36” Ilaria Attaccalite (N.Pod.Loreto). Classificati in 228.

    La prima edizione della Arzachena Corre, gara di 9,9 km dove una volta si correva anche la maratona, ha visto il successo di Oualid Abdelkader (Atl.Civitas Olbia), seguito dal neocampione regionale dei 10000 Cristian Cocco (Pod.Am.Olbia) e Daniele Chessa (Atl.Arzachena). Podio femminile con Alice Rita Cocco (Cus Sassari), Maria Luz Freire (Pod.Am.Olbia) e Leonarda Cantara (Gs Monte Acuto Marathon). 61 i finisher.