Home Mtb Eventi Ultimi botti di fine stagione

Ultimi botti di fine stagione

0

La stagione internazionale del cross country si avvia verso la sua conclusione con la chiusura delle principali challenge nazionali. In Germania ultima tappa della Bundesliga, a Bad Sanzdetfurth dove si è registrata la vittoria del campione di casa Moritz Milatz che nel penultimo giro ha superato il fuggitivo svizzero Fabian Giger per andare a vincere con 1’04” sul rivale, terzo a 1’42” il campione nazionale tedesco Markus Schulte-Luenzum davanti allo svedese della Giant Emil Lindgren e all’estone della Merida Italia Martin Loo. Morath con questo successo vince anche la classifica finale del circuito. Fra le donne facile successo per la neocampionessa mondiale Under 23 Jolanda Neff (Sui) che ha staccato di 1’46” la norvegese Gunn-Rita Dahle Flesjaa e di 2’45” la polacca Maja Wloszczowska, quarta a 3’37” la slovena Blaza Klemencic e quinta a 4’22” la tedesca Adelheit Morath, prima nella classifica del circuito. Semprea Bad Salzdetfurth si era svolta il giorno prima la prova di Eliminator, vinta in campo maschile da Simon Stiebjahn su Sascha Weber e Marco Schatzing e fra le donne dalla rientrante ex iridata svedese Alexandra Engen davanti alle tedesche Lena Wehrle e Kim Riesterer.

Il vincitore Milatz in azione alla Bundesliga, in alto la Stirnemann al traguardo a Langendorf (foto organizzatori) Il vincitore Milatz in azione alla Bundesliga, in alto la Stirnemann al traguardo a Langendorf (foto organizzatori)

Appuntamento classico in Svizzera per l’Argovia Geax Fischer Cup di Langendorf, con successo per Nicola Rohrbach in 1h22’11” davanti a Marc Stutzmann a 28” e Daniel Eymann a 53”. Fra le donne prima la campionessa mondiale di Eliminator Kathrin Stirnemann in 1h07’55”,alle sue spalle le due ragazze della Colnago Sudtirol, Nathalie Schneitter a 1’08” e Andrea Waldis a 2’32”.

Quinta tappa sabato della Czech Cup a Zadov, in Rep.Ceka, dove a primeggiare è stato Jiri Novak che in 1h33’56” ha staccato di 1’04” Jan Skarnitzl e di 2’11” Jan Nesvadba. La gara femminile ha premiatola polacca Anna Szafraniec in 1h18’33”, davanti alla slovacca Janka Keseg Stefkova a 1’22” e alla ceka Karla Stepanova a 1’23”.

In Ungheria era in programma l’Elimina Tour GP di Nagykanizsa, vinto dall’ucraino Oleksandr Gerashchenko in 1h39’15” con 1’00” sul connazionale Sergji Rysenko e 2’30” sul magiaro Zsolt Juhasz. Solo quarto il favorito slovacco Michal Lami, già beffato il giorno prima nell’Eliminator da suo fratello Frantisek, mentre terzo era giunto lo sloveno Gregor Krajnc.

Quarto appuntamento in Portogallo per la Portugal Cup, a Oliveira de Azemeis, prima posizione per David Joao Serralheiro Rosa in 1h45’44” con appena 2” sul lusitano del Team Protek Tiago Ferreira, terzo a 43” Ricardo Paulo Reis Marinheiro. Doppietta brasiliana fra le donne con Raiza Goulao Henrique prima in 1h30’34”, a 1’42” Isabella Moreira Lacerda e a 6’08” l’estone Maaris Meier.

Altra piazza d’onore per il Team Protek in Turchia, dove era in programma la Salcano Mtb Cup ad Arnavutkoy che ha visto il greco Periklis Ilias giungere secondo a 1’41” dal belga Sebastien Carabin, primo in 1h30’45”; terzo il padrone di casa Abdulkadir Kelleci a 5’00”. Successo belga anche fra le donne con Alice Pirard,prima in 1h18’28” con 2’04” sull’olandese Anne Terpstra e 7’59” sulla serba Jovana Crnogorac.

Puntata in Argentina per la Copa Internacional Buenos Aires a Balcarce City, dove Luciano Caraccioli, evidenti origini nostrane, ha vinto in 1h42’44” con 2’05” sul cileno Sebastian Alejandro Miranda Maldonado e 10’12” sull’altro argentino Matias Maggiora. La gara femminile ha visto vincere Agustina Maria Apaza in 1h29’37”. Le prove erano di contorno alla tappa dell’Uci Junior Series, vinta dall’argentino Gozalo Artal in 1h17’20” con 9” sul cileno Nicolas Delich e 22” sull’altro argentino Martin Gallardo. Fra le ragazze prima la cilena Gigliolla Monichi in 1h09’06”, a 3’57” l’argentina Paula Andrea Moschella.

Per la Downhill quarta tappa della Ixs Swiss Downhill Cup a Wiriehorn e successo per il canadese Marc Wallace che in 3’59”145 ha preceduto di 1”002 Noel Niederberger e di 3”044 Felix Klee, settima piazza per il nostro Marco Milivinti a 6”437. Podio tutto svizzero fra le donne con Alba Wunderlin prima in 4’52”543 con 2”658 su Lea Rutz e 15”310 su Geraldine Fink.

Assegnati i titoli nazionali Marathon in Polonia: in campo maschile Mariusz Kowal in 3h56’50” ha beffato in volata il favorito Bartlomiej Wawak, terzo Adrian Brzozka a 3’23”. Fra le donne altro successo dopo neanche 24 ore e una lunga trasferta per Anna Szafraniec, prima in 2h59’50” con 16’38” su Rita Malinkiewicz e 19’11” su Karolina Kozela.

Anna Szafraniec in azione al campionato nazionale polacco (foto FB) Anna Szafraniec in azione al campionato nazionale polacco (foto FB)

Titoli nazionali anche per il Belgio nell’Eliminator, in occasione della City Mountainbike di Gent, scontato il primo posto del campione del mondo Fabrice Mels, davanti all’olandese Jeroen Van Eck e al tedesco Andy Eyring; in campo femminile prima Petra Mermans davanti a Fein Lammertyn.

In Slovenia invece rassegna nazionale per il 4Cross. Primo Mitja Ergaver su Matija Stupar e Kevin Berginc, in campo femminile titolo a Zarja Cernilogar.