Home Mtb News Un altoatesino fa sua la Clavierissima

Un altoatesino fa sua la Clavierissima

0

Un altoatesino fa sua la Clavierissima

Rinunciando alla contemporanea Val di fassa Bike certamente più vicina a casa, Johannes Svhweiggl ha scelto la lunga trasferta a Claviere per la sua domenica agonistica e ha fatto sua la 12esima edizione della Clavierissima, ottava tappa della Coppa Piemonte, disputata in condizioni climatiche ideali e su un percorso di alta montagna confermatosi estremamente tecnico e che sa regalare scorci unici. 440 i partenti sui 43 km per 1.500 metri di dislivello della gara, e all’inizio c’è subito la sorpresa del ritiro del colombiano Botero Villegas, vincitore una settimana prima a Entracque ma in gara anche venerdì al mondiale Under 23, le tossine accumulate sono troppe e preferisce chiudere anzitempo. Sulla prima salita si avvantaggiano Johannes Schweiggl e Pietro Sarai che accumulano una ventina di secondi, successivamente i due si accordano per darsi regolari cambi e il loro vantaggio cresce su Gambino e l’argentino Dohrmann. Il tracciato sconfina in Francia e alla lunga Sarai comincia ad accusare la fatica, così l’altoatesino se ne va sulla Cima Saurel guadagnando 18” che aumentano in discesa poi al secondo passaggio sulla cima il vantaggio sale a un minuto. In discesa il portacolori della Silmax Cannondale può permettersi di controllare per evitare incidenti e vince in 1h50’23” con 1’24” su Sarai (Giant Italia), terzo è Alessandro Gambino a 3’47”, quarto Dohrmann a 4’21” (bravissimo l’argentino reduce dal mondiale austriaco e che ha trascorso una notte insonne in stazione per raggiungere Claviere), quinto in rimonta Giuseppe Lamastra a 5’14”. Fra le donne scontata prova solitaria di Roberta Gasparini (Rudy Project Pedali di Marca) staccando Marta Pastore (Canossa Merida) di 8’43” e Cindy Casadei (Ktm) di 9’51”, quarta la leader di Coppa Barbara Piralla (Ktm) a 13’28”.