Home Windsurf News Un clinic per i giovani con Albeau e Quentel

Un clinic per i giovani con Albeau e Quentel

0

Circolo Surf Torbole, lunedì 22 giugno. Terminata la One Hour Classic, era previsto per la giornata di ieri il AICW Youth Slalom Clinic in preparazione al Campionato Italiano Slalom Giovanile che inizierà mercoledì. Una ventina i ragazzini che hanno partecipato provenienti un po’ da tutta Italia a questa importante iniziativa promossa da RRD e dal Circolo Surf Torbole con la straordinaria partecipazione del 22x Campione del Mondo Antoine Albeau e dell’altro super team rider RRD Julien Quentel.

IMG_5490
Erano 14 gli Juniores iscritti sabato e domenica alla Half Hour e hanno potuto gareggiare in ottime condizioni divertendosi molto. Per questo clinic si sono aggiunti anche altri ragazzi che sono arrivati a Torbole in occasione del Campionato Giovanile.

IMG_5501
La mattinata è iniziata con una bella lezione sul trim dell’attrezzatura dove Albeau ha spiegato in modo molto approfondito come regolare al meglio la tavola e il rig e come risolvere eventuali problemi. Una bellissima lezione di windsurf per queste giovani leve che rappresentano il nostro futuro. A2 si è soffermato molto sulle tavole, RRD X-Fire e sul Fire Race W-Tech 120 Club – One Design, e naturalmente anche sul trim della sua vela Neil Pryde RS:Raicing Evo7.

IMG_5492
Dopo di chè Antoine e Julien hanno controlalto tutte le attrezzature dei giovani partecipanti allo stage e le hanno trimmate al meglio. Una emozione unica per i ragazzi!

IMG_5512
Si è poi passati a fare un po’ di teoria sulla partenza facendo molta attenzione a come prendere i tempi con il cronometro  in modo corretto.

IMG_5515

Verso le 12:30 un bel piatto di pasta per tutti con l’Ora che incomincia a scaldare gli animi. Alle 13:30 tutti in acqua e sorpresa: il vento è fortissimo! Una delle migliori giornate della stagione. Bisogna armare le vele piccole!

IMG_5510

Tutti i ragazzi seguiti da Albeau e Quentel si portano quindi sopravento alla Conca d’Oro e raggiungono il gommone del CST con lo staff RRD e l’allenatore giovanile Lucio Cozzupoli per iniziare l’allenamento in acqua che prevedeva una partenza dietro l’altra.
Una occasione unica per questi ragazzi provare a fare le partenze, dovi ci si gioca l’80% della propria gara, in una fantastica giornata di Ora e con i consigli di due Campioni del calibro di Albeau e Quentel. Davvero una occasione strepitosa e tutto reso possibile dalla collaborazione tra CST e RRD.
Esausti  verso le 16:30 i ragazzi sono tornati al circolo.
Domani giornata di riposo e poi inizierà il Campionato Nazionale Giovanile al Circolo Surf Torbole.

Articolo precedenteDa Moulay a Pistol River
Articolo successivoMatteo Iachino commenta la sua vittoria alla One Hour
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.