Home Mtb News Un mese alla nuova Lessinia Bike

Un mese alla nuova Lessinia Bike

0

Un mese alla nuova Lessinia Bike

La Lessinia Bike entra nell’ultimo mese di conto alla rovescia prima della 16esima edizione in programma domenica 28 luglio. L’evento in fuoristrada organizzato dalla Società Ciclistica Ala guidata da Luciano Baldi ha una storia che corre fino alla fine degli anni Ottanta, quando fu concepita come divertente e piacevole pedalata della domenica. Gli aggettivi si sono confermati fino ad oggi e se ne potrebbero aggiungere tanti altri, oltre a questo, ciò che è cresciuto negli anni è il livello agonistico e i numeri per quanto riguarda i partecipanti. Lo scorso anno – gara vinta da Mirko Pirazzoli ed Elena Gaddoni – si raccolsero un migliaio di concorrenti sul prato di Malga Fratte e lo spettacolo fu straordinario, grazie anche ad una giornata impeccabile anche dal punto di vista meteo.

Per quanto riguarda il tracciato della Lessinia Bike 2013, viene confermato in toto l’itinerario aggiornato nella passata edizione, con 46 km di adrenalina, sudore e divertimento allo stato puro. Si partirà da Malga Fratte per portarsi sul Monte Corno (1.340 mt), poi a Passo Fittanze (1.380 mt) e Monte Cornetto (1.499 mt). Da qui i bikers passeranno nuovamente a Malga Fratte e ancora sul Monte Corno, proseguendo alla volta di località Busoni. Ci si alzerà quindi sui pedali per salire a Monte Castelberto (1.760 mt) da dove inizierà una bella picchiata di 8 km fino a località Capitello. Mancherà allora poco al traguardo, ma il percorso avrà in serbo ancora un paio di piccoli strappi da non sottovalutare.

La Lessinia Bike è tra le “fondatrici” del circuito Trentino MTB, di cui è terza prova del calendario di quest’anno dopo la ValdiNon Bike di metà maggio e la 100 Km dei Forti di giugno. Attualmente sono in testa alle varie categorie Johannes Schweiggl e Lorenza Menapace (Open), Patrick Felder (Junior), Maximilian Vieider (Elite-Sport), Ivan Degasperi (M1), Ivan Pintarelli (M2), Michele Bazzanella (M3), Michele Degasperi (M4), Piergiorgio Dellagiacoma (M5) e Silvano Janes (M6).

La mountain bike italiana sta vivendo un periodo di ottima forma. Sia per la disciplina cross country, sia nella marathon, e sia in categorie giovanili che élite, i pedali tricolori si comportano spesso in maniera egregia. Sono i risultati a parlare con, ultime nell’ordine, due splendide medaglie conquistate da Fontana e Lechner ai recenti Campionati Europei XC. In questo fine settimana, inoltre, gli specialisti marathon saranno impegnati ai Mondiali in Austria e chissà che non arrivi qualche altro prezioso risultato dai vari Celestino, Longo, Ragnoli o Cattaneo, tutti big visti all’opera recentemente anche in Trentino durante la seconda tappa di Trentino MTB, la 100 Km dei Forti di Lavarone. Il circuito, come detto, prosegue con la Lessinia Bike di fine luglio, l’attesa in quel di Sega di Ala comincia a crescere e, come vuole la tradizione di questa gara, saranno da attendersi anche grandi nomi della mtb sia italiana che internazionale.

Le iscrizioni sono più che mai aperte per tutti e fino al 30 giugno rimangono bloccate a 25 Euro, sia per gli agonisti che per gli escursionisti. Dal 1° luglio la quota cresce di 5 Euro. Sul sito ufficiale www.lessiniabike.it ci sono tutte le informazioni del caso.

L’evento Lessinia Bike 2013 sarà in sella anche nella giornata di sabato 27 luglio con la Mini Lessinia Bike in collaborazione con il Gruppo Sportivo Vigili del Fuoco Trentino, guidati dal maestro Fabio Tognatti, interamente dedicata alle piccole promesse dell’off-road, ma per chi volesse provare i benefici del nordic walking saranno organizzate anche alcune prove gratuite aperte a tutti e curate dall’ASD Nordic Walking Vallagarina di Avio.

Come lo scorso anno, il responsabile della manifestazione Stefano Mellarini, assieme al suo staff, ha organizzato il “villaggio contadino” dove si potranno degustare e acquistare prodotti tipici trentini come formaggio, vino, miele e piccoli frutti. Tutto questo per creare una forte coesione tra territorio, turismo e sport.

Già dalla prima settimana di luglio ci sarà la possibilità di provare il percorso, completamente sistemato e segnalato. Gli organizzatori raccomandano tutti i bikers di chiudere i cancelli lungo il percorso, onde evitare spiacevoli inconvenienti con gli allevatori.

Info: www.lessiniabike.it

Ufficio stampa Newspower