Pubblicità
Home Running News Un nuovo record alla Recordando
Pubblicità

Un nuovo record alla Recordando

0

Un nuovo record alla Recordando

Alla sua terza edizione la Recordando di Torino si conferma maratona che nella sua originalità sa attirare un corposo numero di partecipanti. Il Parco Ruffini è stato invaso domenica da un gran nugolo di corridori, molti dei quali partecipanti alla 10 km, ma non sono mancati i coraggiosi che hanno preso parte alla gara sui 42,195 km e qualcuno con l’intento di andare a caccia di una prestazione degna di entrare nel Guinness dei Primati. A riuscirci è stato Simone Bracciodidieta che ha corso la più veloce maratona di sempre per un atleta vestito da medico, con tanto di camicione e stetoscopio, chiudendo la sua fatica in 3h32’05”. Un altro record è di là da venire, quello di Francesco Ceseracciu e Maurizio Pitti che hanno compiuto un altro passo, il 52°, nella loro impresa di correre 150 mezze maratone in 150 giorni in diverse località per festeggiare l’anniversario dell’Unità d’Italia. Venendo alla gara vera e propria, la vittoria è andata al pinerolese Andrea Bertuglia che ha dominato la gara, staccando il secondo, Flavio Camastra, addirittura di mezz’ora… Nella prova femminile vittoria per l’argentina naturalizzata italiana Adriana Zappalà.

Pubblicità