Home Running News Un weekend felice per i marocchini

Un weekend felice per i marocchini

0

Un weekend felice per i marocchini

Un lungo weekend fra la festività di sabato e la domenica successiva ha portato sulle strade italiane migliaia di concorrenti per molti eventi di rilievo. Chiuso il circuito Corrimilano con la classica In Gir a la Cava di Peschiera Borromeo, nella quale si è registrata la doppietta del Cus Pro Patria Milano con vittoria del marocchino Mohamed Morchid in 31’01” davanti al nazionale serbo Goran Nava a 7”, terzo Alessandro Turroni (Atl.Cistella) a 21”. Nella classifica femminile primato per Sara Dossena (Runner Team 99) in 35’57”, dietro di lei Claudia Gelsomino (Atl.Palzola) a 39” e Tatiana Bianconi (Atl.85 Faenza) a 42”. I finisher sono stati 704.

L’annullamento della Mezza Maratona di Montescudo ha fatto la fortuna della 39esima Maratonina di Santa Lucia a Savignano, con ben 370 corridori al via della competitiva su 14 km. Vittoria ad Andrea Gargamelli in 43’12” con 6” su Michele Cacaci e 48” su Gianluca Borghesi. Fra le donne netta vittoria di Anna Spagnoli in 50’09” davanti all’ex tricolore di maratona Laura Giordano a 8” e alla Briganti a 28”.

Spostiamoci in Toscana: a Reggello (Fi), sabato nel 37esima Corsa dell’Olio su 16,5 km primo il marocchino Abdelilah Dachkhoune (Atl.Futura) in 56’10” a precedere il connazionale di GP Parco Alpi Apuane Jilali Jamali a 3’20” e Mattia Treve (Gs Città di Sesto) a 3’48”. In ambito femminile prima Genziana Cenni (Atl.Castello) in 1h10’01” su Valentina Mattesini (Up Policiano) a 24” e Daniela Romanelli (Subbiano Marathon) a 2’10”. 331 gli arrivati. Alla Corri a Salviano (Li) di 9,7 km il successo è andato ad Andrea Gesi (Team Cellfood) in 32’32” con 22” su Marco Parigi (Caripit) e 1’19” su Alessio Ghezzani (Atl.Livorno); prima donna Cristina Carli (La Torre Cernaia) in 37’09” con 1’15” su Cristina Neri e 1’30” su Rosella D’Arata, entrambe del Gs Lammari. Arrivate in 140.

Tante le prove nel Lazio. Sabato a Roma si è corsa la Corriolimpiaeur, gara su strada di 10 km che ha assegnati i titoli regionali master sulla distanza. Vittoria assoluta per il marocchino Tarik Marhnaoui (Colleferro Atl.) in 32’56” con 18” su Gianluca Bonanni suo compagno di squadra e 27” su Mohammed Qattam (Mar-Fartlek Ostia), mentre la gara femminile è andata a Simona Ruggieri (Asa Ascoli Piceno) in 38’36” con 29” su Roberta Boggiatto (Rcf) e 1’14” su Simona Vittori (Giovanni Scavo 2000). Arrivati in 549. Sempre sabato a Roma il campione del mondo della 100 Km Giorgio Calcaterra (Rcf) si è aggiudicato la Run for Autism in 15’38” con 36” su Matteo Smith (Roma Rrc) e 38” su Lorenzo Certelli (Pentathlon Moderno), nella gara femminile prima Laila Soufyane (Esercito) addirittura sesta assoluta in 16’36” davanti a Elisa Cesari (Esercito Sport e Giovani) a 1’20” e Clara Maria Cesarini (Faratletica) a 1’47”. Arrivati in 289.

Ben 681 gli arrivati al traguardo a Pomigliano d’Arco nella Telethon Run 2012 e scontato dominio dei marocchini della Pod.Il Laghetto con Youness Zitouni primo sui 10 km in 30’24” con 4” su Abdelkebir Lamachi e 10” su Abderrafii Roqti, primo italiano Angelo Iannelli (FF.AA.) quinto a 23”. Fra le donne prima l’altra marocchina Khadija Laaroussi (Arca Atl.Aversa) in 36’55”, alle sue spalle Annamaria Vanacore (Atl.Scafati) a 1’21” e Carmela Febbraio (Stufe di Nerone) a 2’10”.

Chiuso il Corrimolise con i classici 10 km della ottava Scopritermoli, dove il successo è andato al marocchino della Bruni Pubbl.Vomano Yassine Nazih in 34’26” con 14” su Tommaso Giovanangelo (Gp La Sorgente) e 1’17” su Alessandro Caruso (N.Atl.Isernia). Prima donna Laura Palladino (Gs Virtus) in 39’29”, alle sue spalle Arianna Di Pardo, sua compagna di colori) a 1’42” e Antonella Ciaramella a 2’51”. 323 arrivati.

In Puglia fari puntati sul Trofeo Santa Barbara di Taranto intitolato alla memoria di Peppe Valente. Sui 9,6 km del percorso la vittoria è andata a Francesco Caliandro (Atl.Palagiano), confermatosi dopo 12 mesi, precedendo l’azzurro di corsa in montagna Marco Barbuscio (Rcf) e Domenico Greco (Regione Aerea Bari); conferma del titolo anche per Maddalena Carrino (Pod.Faggiano) su Alessandra De Luca (Latiano) e Annarosa Taurino (San Pancrazio). A Foggia sui 10 km della quarta Corri a Natale doppietta dell’Atl.San Nicandro con Ciro Scopece primo in 31’31” con 21” su Simone Infante, terzo Ermanno Tamburrano (Lib.-Atl.S.Giovanni Rotondo) a 36”. In campo femminile prima Emanuela Dalmasson (Alteratl.Locorotondo) in 39’28” con 7” su Paola Padalino(Atl.Gran Sasso) e 35” su Ilaria Novelli (Cus Molise). Al traguardo in 282.

Continua a ritmo intenso l’attività sicula: a Partinico la terza edizione del Trofeo Linea 53 valido per il circuito BioRace è andata a Vincenzo Agnello (Pol.Partinico-Bagheria) che ha preceduto Massimiliano Buccafusca (Marathon Monreale) e Giuseppe Adamo (Atl.Terrasini), mentre nella gara femminile ha trionfato Daniela Bongiorno davanti a M;aria Grazia Bilello e Dorotea Lo Cascio.

Attività intensa in Sardegna. Nella CorSalsiccia di Siligo su quasi 5 km primo posto per Fabio Tramonte (Athl.Team Ss) su Ivan Pulina (Atl.Ploaghe) e per Alice Capone, sua compagna di squadra, su Graziella Mossa (Atl.Porto Torres). Nella decima Terralba Corre allestita dall’Atl.Airone a Terralba su 6 km primo nella prova Open Giuseppe Mura (Atl.Civitas Olbia) davanti a Morad Ibnorida (Amsicora) e Luigi Leotta (Pol.Gonone Dorgali) mentre fra le donne ha prevalso Giulia Innocenti (Cus Cagliari) su Roberta Ferru (Atl.Olbia) e Valeria Sailis (Atl.Dolianova).