Una colazione da supersportivi: Crema Budwig

0

Si chiama Crema Budwig la tendenza del momento nel mondo dello sport… Ideata dalla D.ssa Kousmine, ricercatrice svizzera che ha dedicato il suo lavoro allo studio delle malattie degenerative e ai motivi della loro diffusione. Il metodo Kousmine sostiene che alla base della prevenzione c’è innanzitutto una sana alimentazione.

Tra le sue indicazioni per l’alimentazione quotidiana ci sono le classiche regole:
• colazione da “ re”
• pranzo da “principi”
• cena da “poveri”

La sua proposta per la colazione è la crema Budwig, un frullato che prevede l’utilizzo di alimenti che apportano un insieme equilibrato di nutrienti. Si tratta di un alimento completo dal punto di vista nutrizionale da consumare a colazione per una sferzata di energia.

budwig

Il vantaggio principale è quello di fornire al corpo tutti i nutrienti essenziali necessari per una sana colazione, completa e ricca. Contiene infatti omega 3 e 6, proteine, fibre e sali minerali, vitamine e carboidrati a lento rilascio.

Chi consuma abitualmente la crema Budwig afferma di sentirsi sazio e appagato per tutta la mattina, arrivando all’ora di pranzo senza fame né il bisogno di uno spuntino a metà mattinata per colpa di cali di energia.

Per preparare la crema Budwig serve solo un mixer con cui tritare rapidamente insieme tutti gli ingredienti fino ad ottenere una vera e propria crema morbida e omogenea. Unica accortezza: va preparata sempre sul momento, con alimenti freschi e appena lavorati per mantenerne intatte tutte le proprietà.

Le proporzioni possono variare in quantità secondo i propri gusti personali e il grado di fame mattutina e sono le seguenti:
• 2 cucchiaini di semi di zucca o girasole oppure noci, mandorle, nocciole
• 2 cucchiaini di semi di lino oppure di olio di semi di lino
• 1 cucchiaio di cereali integrali crudi, da macinare sul momento (scegliete tra avena, riso, orzo o grano saraceno, evitando il frumento che è potenzialmente allergizzante)
• 2 cucchiai di ricotta o yogurt o tofu
• 1 banana matura o un cucchiaino di miele
• 1 piccolo frutto di stagione a scelta (o più frutti, per un totale di circa 100 grammi)
• succo di mezzo limone

Vi consigliamo di tritare prima tutti i semi oleosi e cereali, aggiungendo in seguito il resto e solo alla fine la frutta a pezzi. (altrimenti si spappola tutto!)…. Volendo potete tritare solo parte degli ingredienti e aggiungere nella tazza, sopra la crema, frutta a pezzi o semi (a me piace con i semi di girasole o zucca interi ad esempio!) Frullate il tutto e bevete!!

Sembra una preparazione complicata, ma in realtà richiede non più di dieci minuti, con il risultato di aumentare considerevolmente la qualità della vostra prima colazione e le energie necessarie per iniziare bene la giornata….provare per credere!

Testo a cura di Eva Baldisserotto
Vi aspetto sul mio blog Nutrytoo dedicato a chi predilige la cultura del benessere! Lunedì prossimo vi darò qualche altro consiglio pensato apposta per voi sportive! Rimante collegate!