Home Mtb News Vecia Ferovia verso il tutto esaurito

Vecia Ferovia verso il tutto esaurito

0

Vecia Ferovia verso il tutto esaurito

Pochi giorni e la “Vecia Ferovia dela Val de Fiemme” sarà servita. Mountain bike in grande stile quindi, domenica 5 agosto, tra Ora (BZ) e Molina di Fiemme (TN) con quello che da anni ormai è l’evento più popolato in Trentino per quanto riguarda l’off-road.

Come da regolamento, oggi sono in chiusura le iscrizioni, e visto il perentorio avvicinamento alla soglia limite dei 1.500 biker registrato nelle ultime ore le aspettative di organizzatori ed atleti sono quelle di un nuovo evento con la “E” maiuscola.

Tanti atleti e appassionati di sport si raduneranno ad Ora domenica mattina, tutti desiderosi di cavalcare lungo il tragitto dell’antico trenino che fino agli anni ’60 congiungeva la Valle dell’Adige alla Val di Fiemme. Tra gallerie, viadotti e vecchie stazioni sarà facile avere al fianco qualche volto noto della mtb italiana che proprio in questi giorni ha confermato la propria presenza in griglia. Cominciando dalla prova femminile, la più volte azzurra e atleta di Coppa del Mondo Judith Pollinger e la sua compagna di squadra, recente argento ai Campionati Italiani XC U23, Anna Oberparleitner, hanno prenotato il proprio posto in partenza dove affiancheranno, tra le altre, le trentine Lorenza Menapace, Michela Segalla e Claudia Paolazzi, tutte a caccia di importanti punti nel circuito Trentino MTB, di cui la “Vecia Ferovia” è quinta delle sette tappe complessive. Dopo la Lessinia Bike a Sega di Ala, la classifica in rosa del challenge legge ancora in testa la Menapace, anche se la Segalla è in netto recupero grazie al quarto posto, mentre la Paolazzi vorrà senz’altro rifarsi in Val di Fiemme dopo la prova opaca sui Lessini. Lorena Zocca ha chiuso la sua Lessinia Bike al terzo posto e ha dimostrato di essere in buona forma a questo punto della stagione. Anche lei sarà al via domenica prossima con Zanasca, Cerati, Incristi e la campionessa ceca di fondo Neumannova.

A cavalcare in direzione Molina di Fiemme domenica ci sarà anche il nazionale XC Martino Fruet, con tanta voglia di migliorare il secondo posto di due anni fa, quando dovette arrendersi a quel Johann Pallhuber che poi vinse anche l’anno successivo, e che al via di quest’anno punta dritto al tris consecutivo.

La sfida Fruet-Pallhuber sarà quindi nuovamente servita lungo i quasi 40 km di percorso della gara fiemmese che da Ora, dopo il consueto fischio del capostazione, porterà al parco di Piazzol a Molina di Fiemme, dopo aver scalato il Muro della Pala a circa 4 km dal traguardo. E proprio lungo quello strappo spacca gambe (400 metri in tutto con la pendenza che tocca anche il 25%), Pallhuber lo scorso anno riuscì a sbarazzarsi del comasco Samuele Porro, il quale domenica sarà, esattamente come Fruet, pronto alla rivincita.

Fruet, Pallhuber, Porro: un primo gradino del podio… per tre insomma, a cui, tuttavia, ambirà anche un’altra nutrita schiera di biker tra cui l’altro altoatesino Johannes Schweiggl e l’asiaghese Walter Costa, i vari Casagrande, Spadi e Zamboni e tutti i “pedali di serie” del circuito Trentino MTB.

Dopo i primi chilometri di warm-up in direzione Egna, si imbocca la SP 17 per la Val di Fiemme, si sale verso Pinzano e Montagna e da qui si pedala sulla vecchia sede dei binari, oltrepassando il ponte di pietra a Gleno con le pendenze che iniziano a crescere tra il 4% e l’8%. Il ristoro al 20° chilometro rinfrescherà i bikers, che incontreranno poi le stazioni di Pausa e Fontanefredde, fino al GPM di Passo San Lugano, dove i tratti impegnativi si alternano a momenti in cui poter rifiatare.

Scavalcato il passo e il secondo ristoro, ecco la discesa – peraltro piuttosto sconnessa – verso Aguai, prima degli ultimi 10 km di gara ricchi di salite nervose, tornanti a gomito e discese repentine, a cui va aggiunto l’ormai noto “Muro della Pala”. Dopodiché si prosegue in leggera salita per altri 500 metri, prima di iniziare la discesa, ancora su sterrato, che porta fino all’abitato di Molina e il traguardo nella pineta di Piazzol.

Sabato pomeriggio, in località Lido a Molina, sono attese decine di ragazzini per la “Mini Ferrovia” con le categorie tra i nati nel 2005 e quelli del 1996. Lo start sarà alle 15:30 e ci si potrà iscrivere in zona partenza fino ad un’ora prima del via. L’evento promozionale è inserito nel circuito trentino “Mini Bike 2012 – Casse Rurali di Fiemme e Fassa”, costituito da sette gare estive tra Val di Fiemme, Val di Fassa e Primiero. 

Info: www.laveciaferovia.it

Ufficio stampa Newspower