Voglia di Canarie

0

Chi di voi ha già cominciato la ricerca della meta perfetta per le vacanze? Bè sicuramente le Canarie per noi girlz squattrinate sono un ottimo compromesso!

Il termine più utilizzato dai surfisti per indicare le Canarie è quello di Hawaii dell’Oceano Atlantico, infatti come queste ultime hanno due stagioni surfistiche, una invernale con grosse swell da nord che colpiscono violentemente la North-shore ed una estiva con swell più contenute che impattano invece la South-shore.

L’inverno è sicuramente la stagione migliore per il surf, specialmente da novembre a marzo, perchè le onde sono più frequenti, più grandi, più regolari ed il vento è spesso off-shore e soprattutto meno violento che nel resto dell’anno. L’altezza media delle onde è in genere intorno ai due metri, ma in inverno non sono rare swell da Nord di quattro/cinque metri.

Il surf è uno sport di lunga tradizione alle Canarie, uno stile di vita che fa parte della cultura delle Isole e che condivide con loro il suo amore ed il rispetto per il mare e la natura e con noi la ricerca di nuove sfide ed emozioni. Non appena arriverai in una spiaggia delle Canarie, con la tua tavola sotto il braccio, ti sentirai accolto da una comunità surfista che ti parlerà di “droppare”, “take off”, “line up” o “tube” e dei meravigliosi spot per fare surf alle Canarie!

Qualche anno fa con 5 amici siamo partiti alla volta dell’arcipelago spagnolo! Stupiti dalla reale lontananza delle isole dalla Spagna e dall’estrema vicinanza con l’Africa, siamo atterrati a Tenerife, l’isola più grossa dell’arcipelago e senza dubbio una delle più turistiche insieme a Gran Canaria!

Sinceramente, secondo un personale giudizio le due isole non meritano particolari attenzioni paesaggistiche se non per fare festa e divertirsi nei locali notturni, per il resto sono state molto colonizzate dai turisti e di conseguenza sono molto commericiali rispetto alla restante parte delle isole dell’arcipelago! Tenerife è caratterizzata da alcune spiagge di sabbia vulcanica e quindi di colorazione nera, molto particolari e per i locali consiglio il sud dell’isola nonché la zona di Las Americas, dove vige l’anarchia e la festa!

Mentre Gran Canaria è caratterizzata invece da un zona desertica stupenda ed è molto particolare per via delle sue dune che arrivano a buttarsi direttamente nell’oceano! Nella parte a sud-ovest dell’isola di Gran Canaria c’è anche qualche spot carino per surfare… ma anche qui il territorio è stato colonizzato da residence eccetto qualche punto a nord dell’isola dove si possono ammirare panorami eccezionali e tramonti da urlo!

Un consiglio per chi tra voi volesse semplicemente recarsi alle canarie per far festa… Playa del Ingles è sicuramente il posto migliore, con super happyhour (2cocktail al prezzo di 1) fino a mezzanotte e tutte le discoteca ed i locali sono gratis.

Devo dire che il nostro viaggio si è svolto gironzolando per le isole con lo zaino tra un traghetto e l’altro… diciamo che le doccie erano quelle delle spiaggie ed i letti erano le dune del deserto o le macchine affittate.. non avevamo molte pretese e siete interessate anche voi ad un viaggetto “on the road” vi assicuro che le Canarie sono economiche e vi permettono di stare ben tranquille!

I ricordi più belli in assoluto sono quelli associati a Lanzarote, un’isola spettacolare dalle mille forme! Deserto roccioso e deserto sabbioso si alternano su quest’isola completamente vulcanica. Lanzarote è un’esperienza unica per tutti i sensi, soprattutto per la vista e per l’udito che possono cogliere al volo le incredibili conformazioni del paesaggio ed un silenzio che riempie di pace. Riserva della Biosfera, l’isola ha, inoltre, una Riserva Marina, un Parco Nazionale e 12 spazi naturali protetti, un vero e proprio tesoro per gli amanti della natura, del sole e dell’aria pura del mare. Nell’isola dei vulcani si riesce a percepire come l’uomo si sia dovuto adattare alla natura alleandosi con essa e inventando un sistema di coltivazione che permetta di ottenere eccellenti frutti da una terra apparentemente sterile, ma nella quale le colture crescono sotto il manto nero della lava vulcanica! Un posto mozzafiato… E’ da vedere tutta, da cima a fondo, così come la vicina di casa Fuerteventura!

Fuerteventura non è soltanto sole e mare, in questa isola, dichiarata anch’essa Riserva della Biosfera, avrete la possibilità di godere di paesaggi sorprendenti come le estese pianure, risultato di anni di erosione che fanno da contrappunto a vulcani e manti di lava! Sono panorami ed orizzonti assolutamente irreali e mistici… avrete anche la possbilità di ammirare l’impressionante campo di dune dalle quali si scorge, a pochi chilometri di distanza, un’isoletta disabitata e vergine! Queste isole e la loro natura selvaggia non smetteranno di sorpendervi ogni giorno di più!

Se anche voi vivete il vero spirito dell’oceano e la voglia di libertà, le Canarie sono il posto per voi! Are you ready to go?

Testo: Valentina Bonfanti
Photo credits: Margherita Bertone