Pubblicità
Home Running News Volate da brivido ad Hannover
Pubblicità

Volate da brivido ad Hannover

0

Volate da brivido ad Hannover

Un record e tante emozioni alla Tui Marathon di Hannover (Ger) gara valida per lo Iaaf Bronze Label. La prova maschile ha avuto un finale thrilling, con il kenyano Joseph Kiptum e l’etiope Megersa Bacha Chikuala a giocarsi la vittoria in una volata spalla a spalla. Si era capito sin dalle prime battute che difficilmente il caldo avrebbe permesso l’ottenimento di grandi tempi e il passaggio dei primi a metà gara in 1h05’45” ha tolto ogni speranza di record della corsa. Al 30° km il gruppo di testa era ancora composto da 9 unità, la lotta fra kenyani ed etiopi si è sviluppata solo dopo il 35° km, quando si viaggiava a una proiezione finale di 2h12’. L’accelerazione è stata veemente e al 41° km Kiptum si è ritrovato solo con 15 metri di vantaggio sul connazionale Peter Kirui e gli etiopi Chikuala e Bedada, ma proprio Chikuala chiudeva nel finale il gap e ingaggiava uno sprint al cardiopalma che si chiudeva con i due in tuffo sul traguardo. 2h09’56” per entrambi ma vittoria assegnata a Kiptum. Terzo Kirui in 2h10’09” davanti a Bedada in 2h10’15” e quinto Tamrat Bekele, più giovane fratello del grande olimpionico Kenenisa, al suo debutto in maratona in 2h11’11”. Sprint anche fra le donne dove la russa Natalya Puchkova che era andata in fuga durante la gara con un vantaggio di un minuto alla mezza transitando in 1h13’47” veniva rimontata dall’etiope Aberume Mekuria. In volata però la Puchkova aveva ancora energie per rintuzzare l’africana e vincere in 2h30’17” che costituisce il nuovo primato della corsa, con la Mekuria accreditata dello stesso tempo che è il suo nuovo personale, terza l’altra etiope Halima Hassen Beriso in 2h30’26”.

Pubblicità