Pubblicità
Home Windsurf News Wave a Bosa Marina
Pubblicità

Wave a Bosa Marina

0

Wave a Bosa Marina, 5 novembre: Gigi Madeddu, Rossel Bertoldo & friends in trasferta.

Gigi-Ross-combo

Il report di Gigi Madeddu:
È ormai da 10 anni che vivo sull’isola di Sant’Antioco e da 4 anni a Sa Barra. Durante questo periodo ho sempre ricordato con grande affetto lo spot che mi ha fatto innamorare del windsurf, dove ho mosso i primi passi sulla tavola.
Bosa Marina, infatti, è la mia spiaggia. Tutto è nato da lì grazie alla passione di mio zio Stefano Satta e del suo amico Sandro Sotgiu.

ALE_4402Una bella entrata verticale per Gigi Madeddu

La cosa che mi è sempre rimasta impressa sono le grandi mareggiate che colpiscono lo spot durante il periodo invernale. Questa fa sì che all’interno della baia si crei una condizione ideale per freestyle, wave e slalom.
Il 5 novembre una grossa perturbazione ha colpito Sa Barra e tutta la Sardegna: 60 nodi di duro maestrale cha ha “spazzolato” la mia casa.
Guardando le previsioni abbiamo notato che a Bosa il vento poteva essere buono e la mareggiata divertente. E quindi perché no? Dopo due ore e trenta di macchina insieme a Rossel Bertoldo e a Claudio, il nostro amico giardiniere svizzero, eccoci sulla spiaggia di Bosa Marina che armiamo la nostra 4.2.
Tanti amici in spiaggia presso il Windsurfing Club Bosa Marina ad eccezione di Sandro che, purtroppo, per impegni lavorativi ha dovuto dare forfait. Raffiche sui 30 nodi, ondine di 1/1,5m in baia mentre fuori qualche cosa in più.
Ross si allena prima in freestyle sopravvento dove l’acqua rimane liscia, io mi butto con Claudio e mio zio Stefano direttamente nelle onde. Durante la giornata incontro tanti amici di una vita in spiaggia. Lo spot è come lo ricordavo. Facile, divertente e ideale per imparare i primi rudimenti nelle onde sia per il wave, che per freestyle e slalom.

ALE_4430Rossel Bertoldo in Forward

Per il resto tanto divertimento e tanti bei ricordi. Ringrazio ancora mio zio Stefano e Sandro per avermi trasmesso questa bellissima passione. Un grazie particolare va fatto anche ad Alessio Falchi per le bellissime foto. Ci siamo divertiti tantissimo ecco perché torneremo presto.

ALE_4405Gigi Madeddu dal freestyle al wave

FOTO – ALESSIO FALCHI: pagina fb https://www.facebook.com/pages/By-Photo-Alessio-Falchi/149381735104333?fref=ts

Rider in acqua: Claudio, Daniele Zuccarelli, Andrea Lotti, Salvatore Fadda, Stefano Satta

ALE_4465

Articolo precedenteTeaser Swatch Freeride World Tour by The North Face
Articolo successivoTeaser Swatch Freeride World Tour by The North Face
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.