4 chiacchiere con Malte a proposito del suo primo podio al PWA

25/08/2015
scritto da Fabio Calò

Il PWA in Turchia ci ha fatto vivere grandi emozioni lo scorso weekend e per l’Italia è stato un risultato storico con due nostri connazionali sul podio del PWA: Malte Reuscher e Matteo Iachino.
Abbiamo raggiunto Malte a Matteo per le nostre 4 chiacchiere a proposito di questo super risultato. Iniziamo con Malte Reuscher (JP, Neil Pryde)!

TY15_ls_Malte_takes_second

Ciao Malte, complimenti per il tuo secondo posto in Turchia, come ti senti?
Ciao a tutti amici di 4Windsurf! Mi sento felicissimo di essere arrivato sul podio per la prima volta nella mia carriera, ci ho sperato sin dal primo giorno e alla fine quasi tutto ha girato per il verso giusto!

Puoi descriverci brevemente la tua gara e i momenti più importanti che ti hanno fatto raggiungere questo risultato?
Ho iniziato la gara con un ottimo secondo posto, poi nella seconda prova causa vento molto rafficato sono rimasto fermo alla prima strambata e non sono riuscito a ripartire con i primi, ero molto arrabbiato ma per fortuna sono rimasto concentrato e nella prova dopo ho centrato un ottimo quarto posto! Arrivati all’ultimo giorno la tensione cominciava a salire, ero settimo in classifica generale ma sapevo che se entravo di nuovo in finale potevo magari fare il podio… Quindi ho dominato quasi tutte le qualifiche con ottime partenze e arrivato in finale vincenti sapevo di essere sul podio ma a questo punto volevo il secondo posto 🙂 ho fatto di nuovo una partenza abbastanza buona e già dopo la prima strambata ero terzo ed ho mantenuto questa posizione fino al traguardo!

Che condizioni avete avuto in Turchia?
Quest’anno in Turchia il vento è stato leggero, tutti hanno usato vele tra 8.6mt e 9.5mt! Però non è mai stato sotto il limite è sinceramente hanno sempre annullato le prove dove veramente c’era poco vento!

Quale materiale hai utilizzato?
Ho utilizzato sempre il mio JP Slalom 85, la Neil Pryde Rs-Racing Evo 7 9.2mt e pinna 46 Carpenter!

Nella nostra intervista a Coluccia ci avevi detto di guardare la classifica dall’alto per vedere il tuo nome e ora possiamo farlo. Hai avuto un buon inizio di stagione in Korea, poi due risultati meno buoni in Costa Brava e a Fuerte, e ora il successo in Turchia. Qual è il motivo di questi risultati altalenanti?
Si, mi sentivo di poter far bene questa stagione, purtroppo in Costa Brava ho fatto l’errore di fare una partenza anticipata nell’ultima prova, se no potevo arrivare anche nei top 5!
A Fuerteventura invece i primi due giorni non stavo benissimo e avevo preso degli antibiotici che mi avevano un po’ indebolito e quindi non ero al top della forma… Mi sono ripreso solo gli ultimi due giorni ma non è bastato per farmi balzare nelle parti alte della classifica!

Quali sono i tuoi punti di forza rispetto ai tuoi diretti concorrenti e dove invece senti che devi ancora migliorare?
I miei punti di forza sono le strambate e avvolte anche le partenze, questo con vele dalla 7.8 in su, purtroppo devo ancora migliorare in condizioni di vento forte dove sinceramente mi manca un po’ il controllo dell’attrezzatura, ma l’allenamento che farò di nuovo a Tenerife quest’inverno mi aiuterà molto!

Mancano due gare alla fine della stagione, Sylt e la Nuova Caledonia. Quali sono i tuoi obiettivi e come vedi queste prossime due gare?
Queste ultime due gare possono essere molto buone per me, Sylt è un posto dove mi trovo bene e quindi posso puntare ad entrare nei top 10.
Nuova Caledonia sinceramente non saprei, è la prima volta che ci vado quindi io punto come dicevo prima nei top 10!

TY15_sl_Malte_on_form

Mezzo passo falso di Albeau, quali sono stati i motivi secondo te?
Penso che in condizioni di vento leggero dove conta partire bene e tutti vanno velocissimi ogni errore si paga a caro prezzo!
Spesso Antoine Albeau partiva dalla boa ma se arrivi sulla linea mezzo secondo dopo gli altri da sopra ti coprono e sei ultimo! Comunque lo vedo ancora in forma e sicuramente sarà una bella battaglia fino alla fine con Iachino e Mortefon!

Ora sei 12° in classifica generale, qual è il tuo obiettivo per il 2015?
Il mio obbiettivo ora come ora è di stare nei top 15!

Dove andrai ora ad allenarti aspettando la prossima gara di Sylt?
Mi allenerò a casa mia all’isola d’Elba, qui ho tutti i tipi di condizioni simili a Sylt quindi va più che bene!

Vuoi aggiungere altro?
Vorrei ringraziare i miei sponsor, genitori e amici per tutto il supporto e tifo che mi hanno dato!
Neil Pryde, JP Australia, Selin Sport Team, Comune di Capoliveri e Tce Telecomunicazioni!
Grazie a 4Windsurf per l’intervista e a presto!

TY15_ls_Pierre_on_top

Overall Result Pegasus Airlines Alacati PWA World Cup – Men’s Slalom
1st Pierre Mortefon (Fanatic / North)
2nd Malte Reuscher (JP / NeilPryde)
3rd Matteo Iachino (Fanatic / North)

Potrebbe interessarti anche

Commenti