4Windsurf edizione invernale

In arrivo il numero 187 di 4Windsurf edizione invernale, ecco cosa troverete al suo interno.

21/11/2018
scritto da Fabio Calò

È finalmente in arrivo l’ultino numero dell’anno di 4Windsurf, quello che da qualche stagione a questa parte chiamiamo “winter edition”, il sesto numero dell’anno. Forse e ripeto forse, per il prossimo anno stiamo pensando a cambiare la periodicità del magazine, per avere sempre i 6 numeri annuali ma diluirli un po’ di più nell’arco dell’anno, senza avere più le uscite mensili d’estate e la lunga pausa invernale… staremo a vedere cosa deciderano dai piani alti.

Per quello che riguarda il ritardo di questo numero… potrei raccontarvi mille cose/scuse… ma la pura verità è che nell’ultimo mese abbiamo trascorso tante giornate alla ricerca delle onde e del vento, che abbiamo trovato, e abbiamo tralasciato un po’ l’impaginazione del magazine accumulando almeno un paio di settimane di ritardo.
Ma ora ci siamo ed ecco il menu!

Iniziamo con le hot news, qualche cambio di brand inaspettato da parte di alcuni top rider, GA Sails torna sulle pagine di 4windsurf con la presentazione delle vele 2019 e parleremo del progetto DEFI WIND GIAPPONE.

Marco Francalancia nella sua rubrica “Quelli che il Forward ancora no” ci fa ridere a modo suo con l’analisi delle “voci da spiaggia”.

La genesi, lo sviluppo e il test della nuova tavola di Starboard 4 in 1: Hyper Nut!

Il report del mitico YOUNG GUNS CAMP di Torbole sul Garda organizzato da Shaka Surf Center, con la partecipazione di Steven Van Broeckhoven e Michi Rossmeier.

Sempre per rimanere sul settore “kids” vi raccontiamo un po’ come conciliare la famiglia/bambini e windsurf.

Arriva l’inverno, approfondiamo un po’ l’aspetto tecnico delle scelte delle mute che potrebbero rendere le nostre uscite invernali un vero piacere e non un inferno.

Windfestival 2018 e un fast spot guide in Grecia con Stefania Fumagalli e Yentel Caers.

Una bellissima coppia: Edvan e Aurora del Jeri250.

108 ore di guida dalla Norvegia al Portogallo A/R per Oda Johanne, qualche utile consiglio su come vivere bene sul un furgone camperizzato in giro per l’Europa.

I Pro fanno una vita da favola e sono pieni di soldi?!? Ma dove? Forse negli anni ’80… ma ora ecco la dura realtà raccontata dal campione belga Steven Van Broeckhoven.

In Galizia con Matteo Iachino, forografato e raccontato da Franz Orsi.

Thomas Traversa, Leon Jamaer, Florian Jung e Camille Juban sono andati in Namibia, uscendo un po’ dai soliti spot, per cercare la perfezione dell’onda di Skeleton Bay, un’onda che tra qualche anno potrebbe non esserci più, CLICCA QUI per il video. Una bella avventura di un gruppo di amici, top wave rider, raccontato dalla poesia di Thomas Traversa e dalle splendide immagini di Pierre Bouras.

Dal 28 al 30 settembre si è svolto al PierWindsurf sul Lago di Garda con la collaborazione di 4Windsurf, il Pier Test Weekend, prova gratuita di tavole, vele e foil 2019 di vari brand. È stata un’edizione baciata dal vento e da una partecipazione che ci ha davvero impressionato.
Per prima cosa vogliamo ringraziare di cuore i marchi con i loro responsabili, che hanno aderito a questa iniziativa proposta da noi di 4Windsurf in collaborazione con il Segnana Water Sports: Starboard, Severne, Simmer Style, RRD, Point-7, I99, Loft Sails, Fanatic e Duotone.

SPECIALE TEST TAVOLE E VELE 2019
In questo numero iniziamo con i test delle attrezzature Freerace 2019 che abbiamo provato, con l’aggiunta di una tavola pura da Slalom. Tutte le tavole e vele in questione sono state provate nel mese di ottobre sul Lago di Garda nella nostra base operativa al PierWindsurf (Riva del Garda) in condizioni di Ora dai 14 ai 18 nodi. Andrea Comandella e Luca Zorzi, esperti istruttori di windsurf, sono stati parte integrante del test team di 4Windsurf.
In questo numero trovate i test delle tavole 2019: Simmer Monster 116, Starboard Futura 117, RRD X-Fire 122. Per le vele 2019: Severne Turbo 7.5, Point-7 AC-K 7.8 e Simmer 2XC 6.5.
Sui prossimi numeri continueremo con i test delle attrezzature 2019 Freerace no cam, Freeride, Freewave, Freestyle e Foil.

Analiziamo e vi spieghiamo come forse non lo avete mai visto lo Speed Loop.

Un fantastico spot guide su una meta alla portata di “tragheto” ma presa poco in considerazione: la Corsica.

E tanto altro ancora!!!

Potrebbe interessarti anche

Commenti