A Bari il Campionato Race di SUP

Tanaonda SUP Race 2018. Concluso a Bari il campionato Surfing FISW SUP Race Puglia.

19/09/2018
scritto da Fabio Calò

In una giornata di Settembre che sa ancora d’Estate, si è conclusa la prima edizione della “ Tanaonda Sup Racing”, che ha visto questa domenica coinvolti 130 tra amatori e atleti più numerosissimi spettatori. Da cornice il lido per eccellenza dei Baresi “San Francesco Alla Rena” che nella sua semplicità e raffinatezza accompagnata dalla professionalità di tutto lo staff, è stata la location ideale per questa prima edizione di una manifestazione sportiva che ha portato novità e coinvolgimento verso uno sport che valorizza il nostro splendido mare. Con la presenza e il supporto dell’Assessore allo Sport di Bari Pietro Petruzzelli, il Presidente Regionale CONI Angelo Giliberto e Presidente Regionale Surfing FISW Carlo Morelli, si è provato a regalare alla città di Bari una domenica che non sa solo di calcio. Scelta anche come 5° ed ultima tappa del campionato regionale Surfing FISW PUGLIA SUP RACE, ha visto la partecipazione di tantissime associazioni sportive, oltre a quelle federali ASD TANAONDA organizzatrice dell’evento, ASD 3OCEANI SURF CENTER, ASD KITESURF TARANTO, ASD BIGEYE e ASD LOCALS CREW SALENTO, numerosa la partecipazione di altre associazioni che promuovono e supportano la crescita di questi sport come ASD BIG AIR, ASD FREERIDER KITE SURF E ASD REVOLUTION SPORT.


L’evento si è suddiviso in diversi momenti;  ad aprire la giornata una regata dedicata ai più piccoli, che hanno vissuto con entusiasmo la loro prima esperienza in un contesto competitivo. Ha scaldato gli animi e fatto alzare tutti dalle sdraio il percorso, scelto con cura dal tecnico sportivo della Scuola Tanaonda, con passaggio tra i frangiflutti del porto di Bari, che ha messo alla prova atleti professionisti e amatori, ma ancor di più tanti bambini che con forza, determinazione e tanta allegria, hanno dimostrato il loro talento e la passione per il mare. Due i baresi sul podio maschile nella premiazione dei più veloci in questa finale Pugliese, con un Manobianco che mantiene la sua leadership e Abatescianni che cede il suo secondo posto nelle battute finali alla prepotente pagaiata del tarantino Tagarelli. Un podio rosa di tutto rispetto, con la più veloce e giovane Metta che conferma il suo primato, seguita dalla Binetti che lascia alle sue spalle la Raho a chiudere il gruppo di testa.
E’ stato il mare protagonista di questa giornata, una domenica diversa per gli abituè del lido e per chi passava di li, incuriositi, tutti hanno avuto la possibilità di provare l’insolita sensazione di stare in equilibrio su una tavola . A rendere tutto più suggestivo e rassicurante la presenza dei cani bagnino del “ Scuola Cani Salvataggio Nautico” di Bari e dei Volontari del SERBARI con la presenza a pochi passi dei Soccorritori Acquatici del corpo dei Vigili del Fuoco impegnati in addestramento per operazioni di salvataggio in mare. Non poteva mancare un momento emozionante centrale in questo evento “ la pagaiata dedicata a Raffaele”, una passeggiata di beneficienza che ha visto professionisti e non fianco a fianco in favore di questo giovane ragazzo che da anni lotta contro i danni subiti a seguito di un incidente stradale. Insomma una giornata da ricordare, come quelle giornate di fine estate in riva al mare col tramonto, i bimbi che giocano sul bagnasciuga, la pelle che sa di sale, le risate, la soddisfazione di una vittoria, ma non quella di un podio, la vittoria quella di Tanaonda per aver creduto in un sogno “far vivere e amare il mare”.

Potrebbe interessarti anche

Commenti