European Outdoor Film Tour; manca poco al via

Torna l’European Outdoor Film Tour con tanti nuovi film d’avventura

06/09/2019
scritto da Eva Toschi

Giunto alla sua diciannovesima edizione, l’European Outdoor Film Tour parte ad ottobre per portare nelle città europee la raccolta dei più bei film d’avventura. La prima tappa italiana sarà il 10 ottobre a Roma, ma intanto diamo una sbirciata al programma.

Tra i film assolutamente da segnalare troviamo quello sulla climber statunitense Nina Williams (NINA WILLIAMS: HIGHLY ILLOGICAL)  dove la vediamo alle prese con la salita di un highball boulder davvero impressionante. Scopriremo poi che il suo obiettivo è diventare la prima donna a ripetere la via di Alex Honnold “Too Big To Flail”,in California. Per chiunque la guardi arrampicare ad un’altezza di 15 metri, senza nessuna corda né protezione di sicurezza, appare chiaro la difficoltà mentale e fisica alla quale è sottoposta durante queste salite.

Elias Elhardt è consapevole che è un privilegio essere uno snowboarder professionista, ma è anche combattuto da alcuni conflitti ideologici e si pone delle domande per cercare di chiarirli: come proteggere ciò che si ama? Come si può condurre una vita tra le montagne cercando di proteggerle? Il film CONTRADDICTION approfondisce questi contrasti idiologici.

Ma non – certamente – non finisce qui: nel documentario LE MINIMALISTE, Eliott Schonfeld — il volto di E.O.F.T. 19/20 — tenta di attraversare l’Himalaya senza abbigliamento tecnico né un equipaggiamento specifico per l’impresa.

Il film RETURN TO EARTH mostra, invece, che anche i bambini e gli adolescenti possono rendere magica la mountain bike, mentre THE MOVEMENT celebra la corsa in tutte le sue diverse sfaccettature. Durante questo Tour si battono anche nuove frontiere che si discostano dalle attività outdoor più classiche, come pattinare sulle strade non asfaltate del Ruanda e giocare a golf lungo le vaste e selvagge distese della Mongolia. E poi, davvero, chi prenderebbe uno Zeppelin per andare a sciare?

Per la prima volta, la rassegna dell’E.O.F.T. comprenderà un film dedicato al vincitore del “21st Century Adventurer Award”, per il quale sono stati nominati quattro fuoriclasse eccezionali:Antoine Girard, Tamara Lunger, Sarah McNair-Landry e Ben Stookesberry. Il premio sarà ufficialmente consegnato il 9 ottobre 2019, all’anteprima riservata agli ospiti invitati presso l’Alte Kongresshalle di Monaco.

In seguito l’E.O.F.T. 19/20 inizierà il suo lungo viaggio: oltre 500 eventi, in 20 diversi Paesi.

Scopri le date del tour e acquista i biglietti a questo link.

Potrebbe interessarti anche

Commenti