Everest: non è la montagna più alta del mondo

29/04/2016
scritto da Valentina Bonfanti

Tutti noi sappiamo con certezza che con i suoi 8.848 metri al di sopra del livello del mare, il Monte Everest è la montagna più alta del mondo, seguita dal K2, anch’esso facente parte della catena himalayana. Il primo scalatore a raggiungere quella che è la vetta dell’Everest su Sir Edmund Hillary, il 29 Maggio 1953. Ma siamo davvero sicuri che l’Everest sia la montagna più alta del mondo?

everset

La risposta è sia “si” che “no”. Infatti, è fuori discussione che, altimetricamente parlando, sia la vetta più alta dell’intero pianeta, ma volendo considerare come la montagna più alta, quella più lontana dal centro della terra e più vicino al sole, ecco allora che le carte in tavola cambiano. La forza centrifuga dovuta alla rotazione terrestre provoca una sorta di ‘appiattimento’ dei poli. La Terra, quindi, non presenta una forma perfettamente sferica: questo significa che coloro che si trovano nelle zone equatoriali sono molto più distanti dal centro della Terra rispetto a chi si trova, invece, a latitudini ben più elevate.

Ragionando in questo senso, possiamo quindi affermare che il record della vetta più alta del nostro pianeta non spetta al monte Everest, bensì al vulcano Chimborazo, con i suoi 6.310 metri. Il vulcano Chimborazo si trova in Ecuador, a circa 180 km di distanza dalla capitale, Quito. E’ un vulcano inattivo e quindi non rappresenta un pericolo, ma presenta caratteristiche che in molti hanno sempre sottovalutato: a conti fatti pare essere ben 2.500 metri più alto dell’Everest. Per maggiori informazioni cliccare su scienzenotizie.it

Potrebbe interessarti anche

Commenti