Fanatic Skate 93 2017, il test di Riccardo Marca

09/09/2016
scritto da Fabio Calò

Riccardo Marca ci invia le sue impressioni di guida del Fanatic Skate 2017.
Riccardo: “Il nuovo Fanatic Skate è senza dubbio una delle tavole più rivoluzionarie da freestyle. Ancora disponibile nelle misure 86, 93, 100 e 108, nonostante il 93 sia l’unica ad avere avuto grossi cambiamenti nello shape. Potrebbe quasi sembrare un freestyle-wave a prima vista per la nuova caratteristica delle prua a punta, proprio come in un wave.

unknown-1

Ogni tavola si adatta perfettamente ad ogni condizione, permettendovi di divertirvi anche nelle condizioni più difficili. Grazie al nuovo shape la tavola è ancora più facile ed esplosiva nel suo pop, così da poter staccare la manovra che più vi piace in qualsiasi momento. Anche la velocità è stata notevolmente migliorata, sia in partenza in planata che in andatura.

unknown-2

Dopo il successo riscontrato dall’anno scorso i pad non sono stati cambiati, grazie al notevole spessore il comfort non è solo garantito durante una manovra ma anche in planata.

unknown

Per quanto riguarda il setting delle straps e distanza dal piede d’albero, nonostante sia una cosa personale, ho trovato la giusta misura con questo setting. Strap posteriore: vite di poppa 4° buco (da poppa verso prua), vite di prua 2° buco (da poppa verso prua). Strap anteriore: vite di poppa 2° buco esterno (da poppa verso prua), vite di prua 2° buco (da poppa verso prua). Per quanto riguarda il piede d’albero lo posiziono a circa 120.”

unknown-4

f17_ws_katalog_21x28_english_ansicht-32

Fabio Calò: “Ho avuto modo di provare il nuovo Skate 2017 sia nella versione 100 litri che quella da 93, entrambe le volte con una vela da 4.8. Il 100 è un’ottima tavola ma che possiamo definire “classica”, quello che mi ha impressionato notevolmente invece è stato il 93. Nonostante la prua a punta possa sembrare strana e inusuale per un freestyle, devo ammettere che in acqua, anche con il vento medio-leggero durante il test, la tavola performa al meglio. È una vera tavola “plug&play”, ci salti sopra e immediatamente fai tutte le tue manovre come se avessi sempre usato quella tavola. Ottimo pop e bilanciamento nelle manovre aeree. La prua a punta non impedisce le sliding move anzi ti porta ad effettuare tutto con molta più velocità e decisione. La combinazione strap/pad garantisce un confort eccezionale. Abbiamo utilizzato lo Skate 93 al PierWindsurf con una classica Ora da 5.2-4.8, 14-18 nodi, e il litraggio per un surfista medio sui 75 kg è risultato un ottimo compromesso per avere una unica tavola da manovre sia da vento leggero che per il vento forte (dove sicuramente questo 93 lt si trova meglio). 100% 4Windsurf approved!”

unknown-4Nella foto lo Skate 100 durante una session a Navene con il Peler (Lago di Garda). @FotoFiore

Potrebbe interessarti anche

Commenti