Federica Mingolla in Groenlandia con Sea to Summit

Sea to summit viaggia insieme all’alpinista Federica Mingolla al fiordo di Tasermiut, all’estremo sud della Groenlandia

22/10/2019
scritto da Eva Toschi

Sea to summit viaggia insieme all’alpinista Federica Mingolla al fiordo di Tasermiut, all’estremo sud della Groenlandia

Federica Mingolla ha solo 24 anni ma alle spalle una carriera come arrampicatrice professionista lunga quasi 10 anni conclusasi da poco per dedicarsi completamente all’alpinismo. In viaggio con Edoardo Saccaro hanno aperto “La Cura”, una nuova via d’arrampicata con difficoltà in apertura fino a 7b+/A2 sulla inesplorata parete sud del Middle Pillar di Nalumasortoq nel fiordo di Tasermiut in Groenlandia.

Immersa in una natura selvaggia da mozzafiato, mangiando e bevendo ciò che offre il fiume che scorre a pochi passi dalla parete, per Federica questo viaggio ha avuto un solo scopo: l’apertura di una nuova via inesplorata.
Ma l’impresa nascondeva sfide ed imprevisti: il granito della valle non era solido e pulito come si era aspettata e presentava diverse insidie. Per non parlare delle condizioni climatiche che, a fine agosto, per certo davano solo cambiamenti del tempo improvvisi e temperature sempre più gelide. Ma nulla di cui preoccuparsi troppo, Federica avrebbe pensato a studiare la via nuova al caldo nel suo sacco a pelo.
Sea to Summit, è un’azienda australiana specializzata in prodotti per l’outdoor. Ogni prodotto è pensato per essere il più leggero e il più comodo, così che ogni esploratore possa concentrarsi solo sulla sua attività, libero di vivere l’esperienza del nostro meraviglioso pianeta.


Per questo viaggio in Groenlandia, Federica Mingolla ha scelto il sacco a pelo SPARK SP.

Ultra-leggero e tecnico, il sacco a pelo Spark™ SP è stato progettato per tenere il più possibile al caldo, riducendo al minimo peso e dimensioni. Il segreto delle sue prestazioni impressionanti è una combinazione di materiali pregiati e design accurato. Il piumino in piuma d’oca premium RDS 850+, la cerniera 3 YKK leggera e ad alta performance, la scocca in nylon 10D performante e i tessuti in fodera 7D, garantiscono prestazioni superiori. Questi materiali sono combinati con un design a mummia sagomato per un isolamento efficiente, mentre il design del singolo sacco a pelo è successivamente ottimizzato per ciascun modello, così da adattarlo al meglio all’utilizzo previsto.
Il trattamento idrorepellente ULTRA-DRY Down™ protegge il piumino dall’umidità esterna e dalla condensa all’interno del sacco a pelo, eliminando virtualmente gli effetti negativi che l’umidità ha sul piumino. Tutti i sacchi a pelo in piumino Sea to Summit sono certificati Responsible Down Standard.(RDS).

Leggero e compattissimo, questo ultimo modello di sacco a pelo mi ha decisamente reso il “soggiorno” a Tasermiut molto gradevole!Le notti in tenda al Campo base e nel portledge (tenda da parete) sono state molto piacevoli nel mio sacco a pelo SPARK SP che tra l’altro ho scoperto essere anche molto resistente all’umidità!Piccolo e caldo, una rivoluzione nel mondo dell’alpinismo non da poco conto, sicuramente i nostri zaini saranno più leggeri e compatti da ora in poi!” afferma Federica tornata dalla Groenlandia con un pò di amaro in bocca per aver aperto la via La Cura ma senza essere riuscita a terminare la sua missione a causa del maltempo.

Potrebbe interessarti anche

Commenti