Malte Reuscher entra nel team JP-NP

06/01/2015
scritto da Fabio Calò

Malte Reuscher è uno dei talenti più cristallini del panorama nazionale per lo Slalom e la Formula Windsurfing. Pacato e umile in spiaggia si trasforma in una macchina competitiva in acqua. A soli 24 anni ha già il fisico e la determinazione per puntare alto in queste discipline. Con i recenti stravolgimenti italiani a livello di distribuzione nazionale dei marchi Neil Pryde e precedentemente JP, Malte ha deciso di intraprendere questa nuova avventura internazionale lasciando due storici marchi italiani che lo hanno supportato nelle ultime stagioni, RRD e Challenger Sails, per approdare all’accoppiata vincente JP/NP. Gli abbiamo fatto qualche domanda.

malte NP

Ciao Malte, sappiamo che ci sono delle importanti novità che ti riguardano per il 2015. Ci vuoi dire quali?
Ciao amici di 4windusrf! Effettivamente qualche news c’è… sono entrato a far parte del Team International di Neil Pryde e JP.

Quindi dopo la recente collaborazione con Challenger Sails, abbandoni Claudio Badiali. Che rapporto hai avuto con lo staff CHS e quali i motivi per cui sei entrato in NP?
Il mio rapporto con Claudio è stato ottimo sin dall’inizio ma visto i programmi che mi ero prefisso già da tempo mi hanno portato ad accettare la proposta Neil Pryde in quanto questo brand mi permette di poter partecipare a tutti gli eventi in programma per me nel 2015.

Lasci anche un altro marchio italiano come RRD per approdare a JP? Cosa ti ha fatto decidere per questo passaggio?
Il mio passaggio a JP è la conseguenza alla mia entrata in casa Neil Pryde, e quindi felice di provare questa accoppiata!

Avevi mai provato prima le tavole JP e le vele NP? E cosa ne pensavi?
Si ho provato delle JP ma non quest’ anno, stesso discorso per le vele. Le mie impressioni sono state buone!

Ci ricordi i tuoi successi per il 2014?
Il 2014 è stato un anno buono per me, ho avuto un inizio non al top per vari motivi ma poi mi sono ripreso durante la stagione.
I risultati più importanti sono stati il terzo posto alla One Hour al lago di Garda, il terzo posto agli Italiani Slalom e secondo posto al FW a Coluccia, il 14 esimo posto al Mondiale IFCA Slalom alle Azzorre, il 13 esimo posto al PWA in Turkmenistan e i due 17 esimi posti PWA in Turchia e Sylt!

Ci hai detto che sia per JP che per NP sei entrato nei team International. Questo ci fa molto piacere. Negli ultimi anni sotto la direzione Wurz (storico importatore italiano di NP) nessun rider o atleta italiano era alle dirette dipendenze di NP International ma passava sempre per Caldaro. Con la rivoluzione del 2015 per quanto riguarda i distributori nazionali e il formale stop dell’attività di Wurz con l’ingresso di Luis Marchegger come agente unico per l’Italia di NP e JP, questa situazione sembra essere cambiata e tu sei riuscito ad entrare direttamente nel team internazionale. Puoi spiegarci qualche cosa in più?
Alcune settimane fa Neil Pryde e JP mi hanno ufficialmente proposto di entrare a fare parte del loro team, di conseguenza da li ho iniziato a riordinare tutti i miei programmi fino ad arrivare alla situazione attuale. Ho anche avuto modo di parlare con Luis Marchegger sulla proposta Neil Pryde – JP e comunicargli la mia decisione di entrare a far parte del team rendendolo chiaramente felice della cosa.

Che materiale utilizzerai?
JP: 60, 69, 85 e la tavola fa Formula.
Neil Pryde RS:RACING EVO7: 5.8, 6.4, 7.0, 8.6, 9.2, 11.0, 12.2.

Progetti e obiettivi per il 2015?
Nel 2015 ho in programma di partecipare a tutte le tappe PWA, Mondiale slalom IFCA, Formula e Campionati Italiani Slalom e FW. I miei obbiettivi? Migliorare sempre di più!

Potrebbe interessarti anche

Commenti