Mondiali T293 di Brest, verso la conclusione

26/07/2014
scritto da Fabio Calò

GIORNATA TRIONFALE AI MONDIALI T293 DI BREST – Giorgia Speciale rafforza il suo primato under 15 femminile, Carlo Ciabatti leader dell’ under 17 maschile. Oggi giornata conclusiva.

14723820032_b2a95c583e_z

Giornata fantastica per i colori italiani ai Mondiali T293 in corso di svolgimento a Brest in Francia. Alla vigilia del sabato conclusivo Giorgia Speciale ha rafforzato il primato che era suo sin dalla regata inaugurale e Carlo Ciabatti dopo una fantastica rimonta ora capeggia la classifica under 17 maschile. Tre regate portate a termine, dopo la giornata di bonaccia che non aveva consentito di vedere in acqua le flotte gold e silver, con vento attorno ai 15 nodi.

Carlo Ciabatti, dopo il mercoledì’ da leoni che lo aveva visto due volte vittorioso ha completato una splendida rimonta, portando a casa un settimo, nuovamente un primo e un quinto posto, issandosi così in vetta con 38 punti, quattro in meno del francese Tom Monnet,  dieci sull’israeliano Yoav Cohen e sedici sul russo.

Se è vero che con la prima prova di sabato scatterà live secondo scarto, calcolato però solo sulle regate disputae in gold, la lotta per il podio rimane apertissima con Carlo In pole position. Eccellente la riva corale del team italiano con Matteo Evangelisti settimo, Antonino Cangemi decimo e Francesco Tomasello undicesimo.

Se l’atleta cagliaritano ci fa sognare un medaglia, Giorgia Speciale continua imperterrita la sua lunga marcia verso la riconferma del titolo mondiale. Con due primi e un secondo posto ha creato un abisso sulle rivali. L’israeliana Benbenis è a venti lunghezze, la greca Arapoglu a ventotto così come la lettone Kaupa e la  polacca Sulikowska segue a un punto in più. Ottava Marta Tanas e dodicesi ma Virginia  Ganna.

Buone nuove anche sul fronte dell’universo 17 femminile. Giulia Alagna sente il  profumo di olimpiadi e rimonta alcune posizioni, installandosi saldamente in quinta posizione in una classifica dominata dalla francese Lucie Pianazza, seguita a debita distanza dalla israeliana  SpicHakov e dalla russa Sakhposyan. Rosanna Stancampiano è dodicesima e Enrica Schirru ventesima. Nei top ten siamo anche nell’under 15 maschile con Giorgio Stancampiano decimo, in una categoria dove francesi e israeliani fanno da padroni assoluti, otto tra i primi nove, con Tom Arnoux che ha fatto il vuoto, precedendo di venti punti l’israeliano Kamil Lior e di trentadue Itai Kafri. Michele Ricci e’in 19a posizione. Per l’Italia le medaglie potrebbero essere due.

Le classifiche complete possono essere consultate a
http://t293brest2014.sailracer.org/eventsites/new1.asp?eventid=189600&templ=technoworlds
Cliccando poi su “results”.

10384456_797321976985286_2720900870526785833_nI ragazzi si divertono con nuovi giocattoli nelle pause del vento

I video di Patrik Pollak delle giornate 3, 4 e 5.

 

 

 

 

TESTO Marco Rossi

Potrebbe interessarti anche

Commenti