“L’innovazione della tradizione”: telemark freestyle e sci libero

Se volete vivere nuove sensazioni con gli sci ai piedi, è l’ora di provare a sciare in telemark

06/02/2018
scritto da Luca Minigher

Avete mai sentito parlare del telemark? Tecnica madre dello sci alpino e definita come una sciata sensazionale a tallone libero dove puoi sperimentare nuove sensazioni e le capacità motorie non finiscono mai.

Al giorno d’oggi il telemark è una tecnica elegante ed armoniosa e utilizzatissima da moltissime persone, tanto che molti praticano lo sci freestyle o freeride a “tallone libero”.

TELEMARK IN ITALIA

Se si parla di telemark in italia non si può non nominare Lena Attorresi. Maestra di sci ed allenatrice Fisi Stf di II livello, in passato ha partecipato a gare Fis di sci Alpino, competizioni di sci freestyle e partecipato al circuito internazionale Freeride World Qualifier dove nel 2014 si è classificata al terzo posto all’Open Face di Kappl in Austria.

Ma soprattutto una grande appassionata di telemark e dall’anno scorso in squadra italiana: una rider a tutto campo.

 

 

I suoi ultimi risultati? Ha vinto una tappa del freeride qualifier: EngadinaSnow QUI

 

Se girovagate per i social alla ricerca di video, vi sarete sicuramente imbattuti in qualche clip di telemark-freestyle di Alberto Spreafico:

 

Alberto è un maestro di sci alpino a 360gradi: in gamba nelle porte ma altrettanto bravo nel freestyle, per non parlare del telemark. La clip video parla da sola e vi fa vedere come sciare in telemark può essere più che divertente.

 

Se vi sta venendo sempre più voglia di sciare in telemark non dovete perdervi La Skieda: il festival internazionale per tutti gli appassionati del tallone libero che si svolge a Livigno.  L’evento si svolgerà dal 17/03 al 24/03. Ad accompagnare La Skieda numerosi eventi: expo materiali e ski test, telekids, escursioni accessibili a tutti o per soli esperti in compagnia di guide alpine internazionali, serate culturali con proiezioni di filmati e diapositive, cene in rifugio in alta quota, la mitica Trepallina, la Festa del Fuoco e la transumanza con musica dal vivo e danze, chiacchierate serali, spuntini, racconti e leggende in compagnia di oltre 1500 persone provenienti da tutto il mondo. (QUI le informazioni sull’evento)

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale