Sunny Garcia esce dal coma

Sunny Garcia, campione del mondo ASP (2000) e sei volte cintura nera al Triple Crown, , dopo cinque mesi, torna a reagire agli stimoli, ai medici, ai famigliari, agli amici

18/09/2019
scritto da Francesco De Luca

La famiglia di Sunny Garcia, così come rilasciato dalle riviste americane, ha aggiornato la comunità surfistica mondiale circa la salute del prosurfer hawaiiano: Sunny sta bene!

A fine Aprile 2019, il leggendario surfista era stato trovato incosciente a casa dopo – sembra – un tentato suicidio.

Tutti abbiamo sentito o abbiamo letto degli stati depressivi occasionali. Talvolta anche gravi, e tutti sappiamo come Sunny si sia sempre prodigato per aiutare e assistere i meno fortunati, proprio in virtù del fatto che lui, il gladiatore, ha spesso assaggiato i denti del dolore.

Ebbene, negli scorsi cinque mesi, Sunny piano piano ha ripreso a vivere: è finalmente tornato! Interagisce con l’ambiente circostante, con l’equipe medica, gli amici e i parenti. Certo la strada per la completa riabilitazione è ancora lunga e difficoltosa, ma “ha detto alcune parole, ed è in terapia fisica ogni giorno” afferma sua sorella Kaila Garcia, “sarà una maratona, non uno scatto. Ma lavoriamo ogni giorno per assicurare che venga accerchiato da persone che lo amano”.

Gli amici e i familiari del campione del mondo ASP (2000) hanno raccontato che finalmente Sunny muove la testa, osserva l’interlocutore e mostra segni di consapevolezza, si allena un po’ anche sulla bicicletta stazionaria. Insomma Sunny sembra essere uscito dalla parte più oscura del tunnel e potrebbe – anzi, sicuramente lo farà!– tornare presto a una vita normale.

Chissà, potrà presto anche a tornare distruggere le creste delle onde come ha sempre fatto negli ultimi quarant’anni.

Kelly Slater, grande amico e suo rivale storico, così scrive su Instagram “Sunny… ti voglio bene… abbiamo ancora così tanto da vivere prima che sia finita!

Una campagna di crowfunding ha supportato le spese mediche. L’iniziativa finora ha raggiunto oltre 128.000 dollari. Se vuoi contribuire anche tu, clicca qui.

Insomma: forza Sunny, siamo tutti con te! Coraggio!

Foto: Surfer Mag.

Potrebbe interessarti anche

Commenti