Sup con Fido a 4 zampe

02/01/2016
scritto da Redazione 4Sup

zampe-e-piedi

Teneri, buffi, pasticcioni, ma anche coraggiosi e intelligenti, i cani protagonisti delle nostre uscite con il SUP fanno vivere ai loro padroni un ventaglio di emozioni e li  catapultano spesso  in situazioni impreviste.

Le avventure con i nostri amici a 4 zampe a volte portano un tono più spiritoso, altre descrivono esperienze di vita provanti, che rimangono impresse  tra l’uomo e il  cane.

Sappiamo tutti che i cani discendono dal lupo, ma forse non riflettiamo abbastanza su cosa questo significhi quando dobbiamo capire i comportamenti dei nostri cani. Nonostante secoli di selezione ed allevamento la base genetica del cane è rimasta quella del lupo ed è quindi inutile pretendere da lui comportamenti umani che non conosce e non può assumere perché le sue capacità mentali non gli permettono di arrivare alla complessità del comportamento, del linguaggio e dei sentimenti umani.
E’ indubbio però che i cani ci stupiscano: a volte sembra che si comportino come noi e che capiscano ogni cosa. Ciò avviene perché all’interno della gamma di comportamenti e istinti del cane ve ne sono molti che si armonizzano perfettamente con i nostri e lo spirito di osservazione e la sensibilità che possiedono permette loro di capire molte cose di noi.
Un aspetto che spesso ci sorprende è la loro grande capacità di interpretare e a volte di anticipare i nostri comportamenti e stati d’animo; sembra che capiscano le nostre frasi. In realtà non è proprio così: possono, per esempio, riconoscere che a quel nostro comportamento o stato d’animo corrisponde una precisa situazione (se prendiamo il guinzaglio, si andrà a fare la passeggiata oppure se prendiamo il sup e la pagaia entriamo in acqua per scaricare le nostre tensioni allontanandoci dalla quotidianità e tutto può diventare un gioco con il nostro amico a 4 zampe) ma non dobbiamo mai scordare che il loro sistema di comunicazione è molto diverso dal nostro: noi comunichiamo principalmente attraverso la parola, loro attraverso le posture del corpo e gli odori.
Perciò se vogliamo comunicare con loro siamo noi a dover apprendere il loro modo di comunicare e non dobbiamo aspettarci che accada il contrario.

IMG_0812

Arya è il cane di Filippo e da tempo si è  messa ad osservarlo ed annusare i suoi giochi di mare (sup, pagaia, muta e calzari). QUANTI DI VOI SI RIVEDONO IN QUESTA SITUAZIONE?

Filippo è un’allievo dell’asd MaReChiShe e dalla scorsa estate ha intrapreso questo nuovo sport oltre al nuoto e alla pesca.

Il suo cane ha potuto da poco condividere questa passione, visto che nella maggior parte degli stabilimenti balneare in Toscana non si possono portare gli animali.

Entrambi amano l’acqua e il rapporto che c’è tra i due è una forte amicizia, quello che trasmettono queste foto è quello che lega ancora una volta il CANE e l’UOMO.

IMG_0811

IMG_0810

Se non avete mai portato il vostro cane sul Sup fatelo, sarete contenti entrambi!

Non lasciatelo ad aspettarvi sulla riva …

timthumb

Foto di Simona Laversa e Redazione Testo di Sheila Palermo

Potrebbe interessarti anche

Commenti