Wegher non si ferma più

23/02/2016
scritto da Redazione

La stagione del trail è ormai in pieno fermento, profittando anche di un clima che ha visto il rigido inverno salutare anzitempo. Nell’ultimo weekend si sono svolte molte gare di notevole interesse, a cominciare dalla China Francigena, novità assoluta targata Asd Ecomaratona dei Monti Cimini che ha preso il posto del Trail di Montefogliano moltiplicando le sue proposte organizzative, ben tre: La China di 44 km per 2.500 metri, il Nibbio di 22 km per 1.000 metri e la Posta di 11 km per 1.000 metri. 280 i competitivi a cui si sono uniti molti camminatori: a fine gara nessun incidente grave, solo una distorsione, qualche scivolone e il solito numero di “furbetti” bravissimi a tagliare il percorso e a mettere in difficoltà la redazione delle classifiche Nella gara principale primo Emanuele Ludovisi (Vigor Taurus Team) in 4h18’29”, unico a scendere sotto i 6 minuti al km. Alle sue spalle Michele Di Croce (Parkstrail Promotion) a 15’54” e Daniele Nasso, suo compagno di colori, a 25’55”. Prima donna Tatiana Maccherini (Ronda Ghibellina) in 5h47’42” davanti a Maria Teresa Cannuccia (Parkstrail Promotion) a 3’59” e Alessandra Meoli (Top Runners Castelli Romani) a 31’15”.

PODIO DI RILIEVO A MALO

Non poteva iniziare in maniera migliore l’Aim Energy Ultratrail, la nuova prova di Malo (Vi) articolata su due tracciati di 47 e 15 km per rispettivi dislivelli di 1.800 e 600 metri. I migliori esponenti della specialità si sono dati appuntamento nella provincia vicentina per confrontarsi su un tracciato destinato a raccogliere molti consensi e che ha esaltato Simone Wegher, tra i più convincenti in questo inizio di stagione che in 3h52’26” ha preceduto Luca Miori (Valetudo Skyrunning) staccato dal portacolori dell’Atl.Clarina Trento di 8’01”, terzo il grande ultramaratoneta Ivan Cudin (Gm Udinesi Uoei) a 21’39”. Prima donna Anna Pedevilla (Team La Sportiva) in 4h40’51” con Francesca Pretto della società organizzatrice a 29’43” e Elisabetta Lenotti (Verona Trail Runners) a 35’46”. In oltre 400 al traguardo a cui ne vanno aggiunti altri 240 per l’altro percorso vinto da Michael Casolin (Gs Gabbi) in 1h07’49” e da Maria Pia Chemello (Sport Race) in 1h20’42”.

A RIOLO DOPPIETTA STONE TRAIL

Grande interesse per la terza edizione del Trail di Riolo Terme, su 21 km per 1.000 metri dove si sono esaltati i concorrenti dello Stone Trail Team capaci di fare doppietta con Fabio Pinelli primo in 1h45’31” davanti a Patric Gaspari staccato di 4’02”. Terzo gradino del podio per Luca Adorni (Asdc Il Castello) a 6’52”, mentre fra le donne l’ha spuntata Daniela Montelli (3’30”/Km) che in 2h15’01” ha prevalso su Elena Briganti (Atl.Gran Sasso) per 4’36”.

GLI ALTRI NUMERI UNO

Questi gli altri risultati della giornata:

Three for Team ad Arenzano (21 km x 1.100 metri, gara a team di 3 corridori): I Bomber dell’Oltrepò 3h55’17”

Arrampicata alla Bocchetta a Campomorone (km 9 x 654 metri): Corrado Pronzati (Maratoneti Genovesi) 35’46” e Daniela Olcese (Delta Spedizioni) 47’23”

Winter Trail a Vogogna (17 km): Rolando Piana (Recastello Radici Group) e Melissa Ragonesi (Gsd Valdivedro)

Trail Tremendo a Purgessimo (25 km x 1.300 metri): Michael Galassi (Pol.Timaucleulis) 2h02’23” e Cristiana Follador (Us Aldo Moro) 2h38’59”

Ecotrail dei Muri a Secco a Ragusa (12,650 km): Giuseppe Licitra (Asd Padua) 52’49” e Fernanda Mirone (Barocco Running) 1h09’26”

LA GALLERY DEI VINCITORI

Di queste e delle altre gare offroad vi offriamo una serie di foto per riassumere quanto avvenuto…

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale