Windfestival 2017, la nostra opinione

Il punto di vista di 4Windsurf del Windfestival 2017 di Diano Marina.

04/10/2017
scritto da Fabio Calò

Windfestival 2017, Diano Marina, Liguria, sabbia, sole (quasi sempre)… giornate al mare. Per noi di 4Windsurf la 3 giorni di Diano Marina di fine settembre (quest’anno in programma da 29 settembre al 1 ottobre) è un appuntamento irrinunciabile. Fin dalla prima edizione il magazine è partner di questa manifestazione, anche da quando tutto iniziò nel 2000 con il Windfestival di Imperia alla Spiaggia d’Oro, e dove posso dire che iniziò ufficialmente la mia avventura nel mondo del Windsurf, quello fatto dietro le quinte… in acqua lo praticavo già da tempo.
Successivamente Valter Scotto con Andrea Ippolito e Francesco Bregolin hanno portato il mitico Windfestival all’interno della splendida cornice del golfo di Diano Marina, e questa del 2017 è stata la settima edizione.

Per noi di 4Windsurf che arriviamo da una lunga ed estenuante stagione gardesana è una valida occasione per fuggire dall’acqua dolce e fare qualche giorno di mare in un periodo ancora “quasi estivo”. Ma non solo, è l’occasione anche per incontrare amici ed inserzionisti che durante l’anno si fa più fatica ad incontrare. E poi ci siete stati anche voi, che ci seguite con passione ormai da così tanti anni, e siete venuti a farci un saluto allo stand, a fare il carico di riviste (che sono molto “fastidiose” da ricaricare in furgone a fine fiera), e molti di voi hanno rinnovato l’abbonamento e fatto uno nuovo al magazine! Grazie a tutti per la vostra fiducia!

Il Windfestival è anche e soprattutto esposizione dei nuovi materiali, dove i principali brand del mondo del Windsurf hanno messo in bella mostra le loro novità 2018. Quest’anno c’erano molti meno stand dedicati al Kite e qualcosina per il SUP.

Il materiale questa volta è stato possibile anche provarlo in acqua grazie al fresco levante che ci ha permesso di planare per tutta la giornata di domenica. Tutti in acqua con Foil, Freeride, Slalom, Freestyle e anche i beginner. Un vero spettacolo!

 

Il Windfestival è anche competizione è si sono svolte gare dimostrative di tow-in, ma anche una regata degli amputati del progetto di Francesco Favettini “Corri sull’Acqua”, e gare di SUP sotto la direzione di Mauro Terlizzi.

Classifica Regata “Corri sull’Acqua”
1. Dario Ingravallo
2. Antonino Lo Baido
3. Massimiliano Rossi
4. Paolo Carniello

Classifica SUP
1. Tommaso Pampinella
2. Alberto Araldo
3. Melanie Lafenetre

12’6”: Mathieu Babilon
Allround: Paolo Nardini

Sprint Race: Tommaso Mapinella (uomini), Melanie Lafenetre Donne)

 

L’intrattenimento in spiaggia come da copione non è mancato con un continuo “speakeraggio”, musica, eventi collaterali e anche una dimostrazione di Pole Dance delle bravissime ragazze di Pole One The Road.

Non poteva mancare la rampa per il windsurf, ideata e creata l’anno scorso per l’edizione 2016 ma che non era stato possibile provarla. Quest’anno grazie ad alcune modifiche è stato possibile provarla. Sabato pomeriggio lo stesso Valter Scotto ha provato a farsi trainare in tow-in e a fare qualche salto, tra cui un forward, mentre la domenica il sottoscritto ci ha provato con il vento e planando normalmento, ma l’esito non è stato altrettanto positivo a causa del mare molto mosso.

L’immancabile bikini contest a fare da cornice domenica pomeriggio.

E alla sera… beh ovviamente festa!!!

Ancora una volta vogliamo ringraziare Valter, Andrea e Francesco per la loro ospitalià e ci rivediamo l’anno prossimo!

CLICCA QUI per la galleria fotografica completa del Windfestival 2017.

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti