Home Windsurf Eventi 26° Trofeo Neirotti, Bruno Martini e l’olandese Vonk i vincitori
Pubblicità

26° Trofeo Neirotti, Bruno Martini e l’olandese Vonk i vincitori

0

26° Trofeo Neirotti: Bruno Martini e l’olandese Vonk i vincitori nel foil e nello slalom pinna.

Ottima la partecipazione in entrambe le discipline, tornata come 3 anni fa.

Prossimo appuntamento da record: gli Europei iQFoil in programma dal 15 al 22 maggio.

La ventiseiesima edizione del Trofeo Neirotti ha aperto la lunga e prestigiosa stagione del Circolo Surf Torbole in termini organizzativi. Il Trofeo Neirotti rappresenta una regata storica per il Garda Trentino e per tutto il mondo del windsurf agonistico: organizzata inizialmente dal Circolo Vela Arco-che all’epoca della scomparsa di Neirotti ospitava le famose “Garda Trentino Cup” ora la manifestazione è gestita dal Circolo Surf Torbole in collaborazione con lo stesso Circolo Vela Arco e l’AICW (Associazione Italiana Classi WIndsurf) oltre che con la Federazione Italiana Vela, mantenendo così vivo il ricordo di un atleta rimasto tra i più professionali e forti nei ruggenti anni 90.

La regata in questo 2022 ha definitivamente unito due generazioni di atleti, quelli ancora in attività che regatavano insieme allo stesso Neirotti (e quindi over 50) e quelli, che stanno crescendo tra slalom foil e pinna, molti dei quali under 20. A Torbole il meteo ha permesso di regatare solo nel primo giorno di sabato, ma con 4 belle prove slalom pinna e tre foil. Entrambe le discipline hanno segnato un’ottima partecipazione, che è tornata con numeri pre-pandemia con atleti ceki, tedeschi, olandesi, oltre a italiani. Sia nel foil, che nello slalom pinna i vincitori assoluti hanno fatto “strike”, vincendo tutte le prove di disciplina: nel volante foil il portacolori del Circolo Surf Torbole Bruno Martini ha vinto tre regate su 3, ribaltando la performance rispetto gli scorsi anni che lo vedevano preferire lo slalom pinna. Martini si è imposto su Enio Dal Pont (2-3-3) e l’olandese e ormai di casa Jordy Vonk (8-2-2). Primo under 20 Maxi Räuchle, seguito da Zeno Tarlao e Mattia Saoncella, nell’ordine sesto, settimo e ottavo in classifica generale a dimostrazione della crescita tecnica dei giovani. Vittoria femminile della ceka Adela Raskova. Poker nello slalom pinna dell’olandese Jordy Vonk, che con 4 primi ha vinto davanti a Malte Reuscher (CV Porto Azzurro) e ad Enio Dal Pont. Primo degli under 20 e undicesimo assoluto il ceko Drda, già presente a molti eventi internazionali organizzati dal Circolo Surf Torbole negli scorsi anni. Ancora prima anche nello slalom pinna la ceka Raskova.

Le dichiarazioni di Armando Bronzetti
“Sono molto soddisfatto della partecipazione, che è tornata ad essere come 3 anni fa; il foil sta continuando a crescere; è una disciplina che piace e ormai tutti si stanno approcciando a questo nuovo modo di navigare e regatare, tanto che le direttive di World Sailing per il 2023 pare diano la possibilità di regatare open, ovvero ognuno potrà scegliere di fare ogni singola prova con una o l’altra tavola (foil o con pinna). Anche se domenica non ci sono state le condizioni di vento per regatare abbiamo comunque disputato una bella edizione del Trofeo Neirotti con 7 regate in tutto. Archiviata questa prima regata di stagione ora siamo concentrati per l’organizzazione degli Europei iQFoil, che si svolgeranno dal 15 al 22 maggio al nostro circolo, con una partecipazione che potrebbe raggiungere i 300 atleti: un record per la nuova classe olimpica”.

Classifica: https://www.circolosurftorbole.com/it/regate/2022/trofeo-paolo-neirotti/

Articolo precedenteAltezza del movimento centrale: quanto è importante
Articolo successivoNascimo e Salomé Fournier in Grecia, il video
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità