Home Outdoor Running 4 buoni propositi per il 2016

4 buoni propositi per il 2016

0

Il nuovo anno si avvicina, avete già fatto la lista dei buoni propositi? No??!
Bene, vi aiutiamo noi… il 2016 sarà una grande stagione, promesso!

1. CORRERE MEGLIO DOPO AVER PEDALATO
Anche i corridori più esperti sono vittime di quella familiare sensazione “gambe di marmellata” quando si comincia a correre dopo aver pedalato, ma ci sono modi per migliorare e affrontare la situazione al meglio.
I triatleti non corrono mai “freschi”, bisogna arrendersi a questa cruda realtà Quindi… la cosa migliore da fare è quella di cercare di abituarsi alla sensazione e abituare il nostro fisico a sostenere e affrontare la fatica.
Provate, dopo le vostre uscite in bici, a fare un breve combinato, anche se in questi mesi fa freddo. Non siate spaventati o preoccupati, basta anche aggiungere solo 20′ di corsa dopo i vostri allenamenti di ciclismo per non disabituarsi completamente al correre affaticati.
Niente scuse, potete anche eseguire lo stesso allenamento in palestra, quindi… sotto a chi tocca!

t2

2. MIGLIORARE IL NUOTO
La frazione più temuta dalla maggior parte degli age group è proprio il nuoto: il più grande errore però è quello di trascurarlo proprio a causa di questa sorta di “blocco” e concentrarsi molto di più sulle restanti due discipline.
Lo fate anche voi? Bene… sbagliato!!!
Proprio perché siete meno esperti, il margine di miglioramento è maggiore e le soddisfazioni derivanti da un maggiore impegno possono essere davvero grandi!
Provate ad unirvi ad un gruppo di nuotatori Master che possano aiutarvi nel miglioramento della tecnica oppure approfittate di questo periodo in cui siete lontani dalle competizioni per prendere qualche lezione!

Swimming

3. ORGANIZZARE AL MEGLIO IL TEMPO
Ci sono certi giorni in cui trovate difficilmente anche il tempo per lavarvi i denti… come fare a trovare quello per allenarsi?
Prima di tutto, non trovate scuse e non abbandonate alla prima difficoltà. In secondo luogo, cercate di organizzarvi al meglio e concentrarvi su quello che potete realisticamente fare, non su quello che NON potete fare!
Soprattutto quando manca il tempo, cercate di fare allenamenti anche brevi, ma intensi e di qualità: troverete sicuramente un grande beneficio, sarete più contenti e non perderete lo stato di forma!
Se in più oltre a non avere tanto tempo a disposizione, siete anche pigri… beh allora provate a trovare un compagno di allenamento e a fissare degli appuntamenti con lui, vedrete che in questo modo sarete davvero molto più costanti!

organizzare il tempo

4. RISPARMIARE!
Ok, inutile nasconderlo: Il triathlon è uno sport costoso. Ma ci sono molti modi per praticare questa disciplina così bella senza spendere troppo, soprattutto se si è alle prime armi e non ancora completamente sicuri e certi di fare alcuni investimenti.Cominciate con i must have: un paio di scarpe da corsa giuste per voi (per il vostro passo e il vostro appoggio, non acquistate solo perché vi piace il colore…), un paio di occhialini per il nuoto che vi siano comodi e di buona qualità, un completo da ciclismo buono che vi permetta di stare in sella senza soffrire e un buon casco.
Il resto, soprattutto ripeto se siete alle prime armi, potete decidere di affittarlo o di farvelo prestare per un breve periodo di tempo o di acquistare dell’ottimo usato.In periodo di gare invece, cercate di gareggiare vicino a casa oppure di dividere il viaggio con altri amici: inquinerete meno e dividerete le spese!

Small Beginnings Small Beginnings

Siete un po’ più pronti ad affrontare il 2016??!! Questo è solo l’inizio…!