Home Windsurf News 4 chiacchiere al #WF15 con Unifiber
Pubblicità

4 chiacchiere al #WF15 con Unifiber

0

Windfestival 2015 di Diano Marina, uno degli stand più appariscenti era quello di Unifiber e Attitude Sails. Abbiamo pensato di fare 4 chiacchiere con Maurizio Andreello, responsabile per l’Italia di questi marchi.

20151004_0047-2_phemanuelacauli_L

Ciao Maurizio, Windfestival 2015 un commento?
Ciao a tutti i lettori di 4Windsurf, che dire… è stato un evento “epico”. Le condizioni meteo del venerdì non sono state delle migliori per gli espositori ma hanno regalato uno spettacolo indimenticabile con i surfisti in acqua, sembrava di essere in una località esotica!

Il vostro stand era uno si quelli più appariscenti e strutturati, come mai questa decisione?
Grazie per il complimento, in effetti abbiamo lavorato molto per rendere lo stand piuttosto particolare. Unifiber e Attitude Sails partecipavano all’evento per la prima volta, volevamo fosse indimenticabile. ZZSurf.com ci ha dato un grande aiuto, senza di loro non ce l’avrei mai fatta!

20151003_0794_phemanuelacauli_L

Windfestival, una bella vetrina “fra di noi” o pensi sia utile per il movimento dei nostri sport?
Credo che sia una fiera per gli operatori del settore e per chi ama questo sport. Ce ne vorrebbero tanti di eventi come questo, è solo toccando con mano che la passione cresce.

Finalmente abbiamo avuto anche un po’ di vento, le vele sono state provate in acqua?
Si abbiamo messo in acqua quasi tutte le nostre Attitude Sails, una grande occasione per mostrarle in tutto il loro splendore. Chi le ha provate le ha subito prenotate, non poteva andare meglio!

Vorresti suggerire qualche miglioramento  per l’edizione #WF16?
L’evento è stato organizzato talmente bene che è difficile suggerire dei miglioramenti, nonostante il brutto tempo di venerdì e sabato l’organizzazione è riuscita a portare tante persone in spiaggia. Non saprei fare di meglio!

20151003_0095_phemanuelacauli_L

Hai presentato qualche cosa di nuovo al WF?
Certamente, Unifiber per il 2016 ha rinnovato tutti i boma inserendo i V-Grip, nuovi profili ovali e SLIM e nuovi boma Carbon Slalom/Formula wide tail. Anche nel mondo “prolunghe” abbiamo presentato le nuovissime “ELITE”, delle prolunghe con un particolare metodo di sgancio a “pull” al posto del classico tasto, ancora più facile da usare.

20151003_0103-Modifica_phemanuelacauli_L

Quali sono i vantaggi di questo tipo di fiere?
Tanta visibilità per i marchi emergenti come il nostro e  promozione dello sport sono i principali vantaggi che vedo, poi domenica con lo spettacolo del freestyle/wave sotto riva abbiamo sicuramente creato nuovi appassionati… a proposito complimenti per il tuo Back Loop!!!

Perché bisognerebbe venire al WF, intendo come appassionato (pubblico) e come espositore?
Perché si possono incontrare i produttori, gli atleti e toccare con mano le nuove attrezzature. Arrivare al Windfestival e vedere così tante tavole, vele, accessori etc… è il sogno di ogni surfista! Per gli espositori invece è molto utile mettersi a confronto con gli altri, non si finisce mai di imparare!

20151003_0108_phemanuelacauli_L

Prossimi obiettivi?
Il 2016 è un anno di “transizione”, il cambio euro/dollaro penalizza molto il mercato del windsurf. Nonostante questo, i nostri prodotti sono di qualità e possono essere acquistati ad un prezzo molto conveniente, l’obiettivo come Unifiber e Attitude Sails è di crescere ulteriormente fornendo i nostri accessori e vele ad ancora più surfisti.

A presto e Buon Vento!

FOTO Emanuela Cauli

Articolo precedenteYuri Facchini – Welcome to Almost part
Articolo successivoLife Beyond Walls: Alaska
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.
Pubblicità