4 chiacchiere con Francesco Favettini correndo sull’acqua…

0

Francesco Favettini del centro Wind Windsurf School Porto Pollo è l’ideatore e coordinatore del progetto “Corri sull’acqua” che ha come missione principale l’insegnamento del windsurf a persone che a seguito di una amputazione di un arto utilizzano una protesi.

Qui di seguito un po’ di link che parlano dell’argomento:
https://www.4actionsport.it/windsurf/2015/04/09/progetto-corri-sullacqua/
https://www.4actionsport.it/windsurf/2015/06/25/torbole-progetto-corri-sullacqua/

Francesco ha qualche novità interessante da comunicarci e abbiamo fatto 4 chiacchiere con lui.

corri sull'acqua

Ciao Francesco, dove sei e cosa stai facendo?
Ciao a tutti i lettori di 4Windsurf, sono in Sardegna a Porto Pollo dove come sai ho la mia scuola di windsurf (windsurfportopollo.com), orami siamo alla fine della stagione e riesco a godermi di più questa fantastica terra/acqua. Domani partirò per Cagliari dove mi aspettano altri portatori di protesi che vogliono fare windsurf.

Sappiamo che porterai il tuo progetto “Corri sull’acqua” al Windfestival di Diano Marina, cosa ci dobbiamo aspettare?
Aspettatevi delle novità…chiaramente! Ho chiamato Valter Scotto un paio di mesi fa per sapere cosa pensava del mio progetto e se gli sarebbe potuta interessare la nostra presenza all’evento. Mi ha risposto che non solo ci voleva assolutamente ma che sarei stato suo ospite nel villagio allestito. Grazie Valter e Co..
A Diano arriverò con il nostro nuovo logo e altre novità delle quali non vorrei dirvi troppo.

Quali sono i tuoi progetti successivi?
I progetti per il futuro sono chiari! Terminare l’adattamento del testo tecnico e ampliare il più possibile “Corri sull’acqua… windsurf 4 amputees!!!” anche all’estero per poter organizzare in qualche anno regate dedicate ai Para-surfisti.

Sappiamo che Italica, azienda leader nella produzione di alberi, dopo aver visto “virtualmente” anche sul nostro web il tuo progetto e impegno ti ha contattato per proporti qualche cosa, ce ne vuoi parlare?
Sì, sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla mail che ho ricevuto due giorni fa direttamtene dal Dott. Solza di Italica dove mi diceva di aver seguito con molto interesse il mio progetto tramite 4Windsurf e voleva darmi un contributo economico o in alberi super leggeri. Gli ho spiegato la situazione e abbiamo concordato per un aiuto economico al quale mi sono proposto di ricambiare con un po’ di immagine del marchio. La risposta è stata: “Non si preoccupi, lo faccio perchè lo reputo un progetto intelligente e spero che altri marchi seguano il mio esempio!”.
Cose come questa fanno bene al progetto e lo aiutano a crescere ma danno forza anche a me ad andare avanti nonostante non sia tutto sempre facile. Che dire: “Un grazie enorme nella speranza di potergli presto stringere la mano e ringraziarlo di persona”.

E come utilizzerai l’aiuto arrivato da Italica?
Nemmeno a farlo di proposito questo contributo casca proprio a fagiolo perchè in questi giorni sto facendo fare il logo, il banner, le bandiere, le magliette e altro materiale quindi ho molte spese e l’aiuto di ITALICA mi solleva abbastanza.

Iniziative come queste con il contributo di sponsor importanti sono fondamentali per la diffusione sotto ogni aspetto del nostro sport. Ci sono altri marchi che ti aiuteranno?
In questo preciso momento non ho altri marchi che mi aiutano ma qualcosa è nell’aria e vi darò conferma a Diano Marina.
Siamo aperti a qualsiasi tipo di collaborazione.

Nel salutarvi e darvi appuntamento al Windfestival il 2/3/4 ottobre colgo l’occasione per ringraziare 4Windsurf che mi da sempre una mano.

Articolo precedenteVans Shop Riot EU Finals Teaser e Live Streaming
Articolo successivoUNA “CORSA” PER FARE SUP WAVE
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.