Home Windsurf News 4 chiacchiere con Mr. ZZSurf
Pubblicità

4 chiacchiere con Mr. ZZSurf

0

Durante i tre giorni del Windfestival di Diano Marina abbiamo fatto 4 chiacchiere con Maurizio Andreello, gestore del surf shop online ZZSurf e distributore dei marchi Unifiber e Attitude Sails. Ne è venuta fuori una interessante intervista che qui di seguito vi proponiamo.

maurizio andreello

Ciao Maurizio, puoi presentarti brevemente ai lettori di 4Windsurf?
Un saluto a tutti i lettori di 4windsurf è un onore essere intervistato dal magazine italiano più importante di questo settore. Ho 39 anni e vivo a Varese con mia moglie e miei due splendidi bambini. Sono sempre stato appassionato degli sport legati alla tavola, fin da bambino con lo skateboard per passare allo snowboard e poi al windsurf.

Da quanti anni e perchè hai iniziato a lavorare nel mondo del Windsurf?
Da anni lavoro nel mondo del commercio in settori diversi. Poco più di un anno fa ho deciso di realizzare uno dei miei sogni entrando nel mondo del commercio del materiale sportivo. Ho seguito quindi l’istinto e la passione per il windsurf e ho aperto la ZZSurf.

Puoi spiegarci come nasce la ZZ Surf e di cosa si occupa?
ZZSurf nasce dall’idea di creare un Surfshop online dove trovare materiale di qualità e non solo. L’idea nasce dalla volontà di condividere con altri surfisti le esperienze e l’opinione sui materiali che ZZSurf propone. Il nostro staff testa personalmente tutti i prodotti che proponiamo, la nostra politica è: “Se non ci piace non lo vendiamo”.
Nel sito di ZZSurf potete trovare i materiali di alcuni dei più importanti marchi come JP, Neil Pryde, Tabou, Gaastra, Ezzy, ma il nostro vanto è quello di aver aperto le porte del mercato nazionale a due grandi marchi olandesi, Unifiber e Attitude Sails, al tempo sconosciuti al pubblico italiano ma che in passato avevo avuto l’opportunità di testare apprezzandone il vantaggioso rapporto qualità/prezzo. Dopo aver provato il loro materiale non ho resistito dal proporlo ad amici e conoscenti e sulla scorta delle loro conferme ho cominciato a proporlo anche ai nostri clienti. Non ho dubbi , la qualità dei materiali, la fattura, la grande professionalità nell’assistenza tecnica e il prezzo aggressivo portano Unifiber e Attitude Sails a competere con i grandi marchi, ed il grande successo che stanno avendo in Italia è la prova che avevo visto giusto.
Dal luglio 2013 fino ad oggi ZZSurf si è adoperata con passione per promuovere i materiali su tutti canali disponibili, internet, carta stampata e social networks.
Grazie a Unifiber sono anche riuscito ad entrare in contato con atleti di spicco come Fabio Calò (Campione italiano Wave 2013) ed atleti emergenti ma con grande potenziale come Christopher Frank (secondo in coppa Italia Formula, primo al Grand Slam nella categoria Leggeri Formula, nei primi 15 del campionato italiano Slalom, 2 volte campione Formula NW e neo laureato campione Slalom NW) e Dario Mocci con i quali condivido non solo la grande passione per il windsurf ma anche lo spirito sportivo nelle competizioni. Grazie alla nostra sponsorizzazione e il loro instancabile lavoro possiamo dare agli amici Olandesi dei preziosi feed-back sui materiali e quindi migliorare sempre di più il prodotto.

Parallelamente porti avanti la tua attività con Unifiber e Attitude Sails, ci puoi raccontare qualche cosa in più su questi due marchi?
Per chi ancora non lo conoscesse, Unifiber è un marchio che si occupa di produrre accessori per il windsurf, a partire dalla semplice vite o pezzo di ricambio alle prolunghe, boma, alberi etc… vi invito a visitare il sito www.unifiber.net per approfondire la grande varietà di prodotti oppure www.zzsurf.com per acquistarli. Anche voi di 4windsurf avete pubblicato una recensione in 3 puntate sula nostra Black-Line la nuova linea di sacche Unifiber.
Unifiber è diventata famosa per la possibilità di scegliere la curvatura dell’albero, con la famosa tabella Unifiber gli amici surfisti hanno un nuovo elemento di regolazione del rig per raggiungere il set-up perfetto.
Attitude Sails è una veleria nata formalmente il 21 marzo di quest’anno ma alle spalle ci sono oltre 2 anni di ricerca e sviluppo.
Le vele di Attitude sono eccezionali, anch’io ne sono rimasto sorpreso fin dal primo prototipo! In acqua si sente tutta la passione che ha ispirato i disegnatori, anche per loro queste vele sono la realizzazione di un sogno! Abbiamo ricevuto tantissimi commenti e feed-back positivi, chi le ha provate le ha poi acquistate. Proprio tu Fabio hai potuto testare per 4windsurf la nuova Allstar 4 stecche a Malcesine in un giorno di incredibile vento da Nord, la tua recensione non lascia dubbi sulla qualità di queste vele.
Attitude Sails offre una gamma di vele ben pensata con un design sobrio ma deciso, date un occhio al sito ufficiale www.attitude-sails.com per scoprire tutti i dettagli oppure su www.zzsurf.com per acquistarle.

A livello tuo di organizzazione ci sono stati però dei recenti cambiamenti, ci puoi spiegare?
Si, il lavoro di ZZSurf dedicato al lancio in italia dei marchi Unifiber e Attitude Sails sta per terminare. Dal 1° novembre sarò ufficialmente il responsabile dei 2 marchi per l’Italia. Come per altri importanti marchi, anche gli Olandesi hanno scelto di chiudere i contratti di distribuzione e aprire le porte a tutti i negozi e le scuole che quindi potranno acquistare il materiale direttamente dal produttore. Per fare questo gli Olandesi hanno bisogno di una figura italiana che li rappresenti e questo sarà il mio ruolo. Approfitto di questa occasione per ricordare a tutti gli operatori del settore che possono scrivermi a maurizio.andreello@icloud.com per discutere delle opportunità che offrono i due marchi che rappresento.
Per potermi dedicare pienamente a questa nuova sfida ho deciso di cedere il testimone della ZZSurf a degli imprenditori miei amici che condividono la stessa passione e che sono certo manterranno lo stesso livello di qualità, attenzione e sensibilità nei confronti del mercato e di tutti gli appassionati che già fanno parte dei clienti di ZZSurf.
Sono certo che la loro esperienza e passione porterà la ZZSurf a diventare ancor di più il punto di riferimento per il mondo del windsurf italiano e non solo. Naturalmente per me non ci sarà un distacco netto ma rimarrò dietro le quinte di ZZSurf ancora per il prossimo anno almeno.

Come giudichi il mercato italiano?
In questo momento storico di grande crisi, anche il mercato del windsurf sta soffrendo molto. Nonostante questo negli ultimi due anni si sono visti nascere nuovi marchi e nuovi negozi. Rispetto ad altri paesi europei, l’Italia non si è mai fermata.

Pensi che ci siano delle realtà viziate su cui bisognerebbe intervenire?
Come in ogni mercato, anche in quello del windsurf non va sempre tutto “liscio”. Questo sport ha bisogno di ritrovare lo spirito di una volta dove bastava dire di essere surfisti per sentirsi subito amici.

Dove si vuole posizionare Attitude Sails nel mercato italiano?
Attitude Sails è una veleria che punta molto sulla qualità. La nostra idea è di posizionarci fra i brand di pregio mantenendo un prezzo accessibile a tutti. Con questa politica siamo sicuri di poter raggiungere molti surfisti che vogliono utilizzare un’attrezzatura di alta qualità ma che non hanno un budget infinito.

E Unifiber?
Unifiber è un eccezionale produttore di alberi e accessori per il windsurf. Il suo posizionamento è già molto chiaro e si trova fra i TOP del mercato ma con un occhio di riguardo al prezzo. Sono già oltre 800 i surfisti italiani che utilizzano almeno un accessorio Unifiber, colgo l’occasione per ringraziare tutti gli amici surfisti che hanno creduto in noi e che ci sostengono con tanta passione !

Gestisci un negozio online ma vorresti comunque avere l’appoggio di surf shop negli spot più caldi d’Italia. Come pensi di poter gestire questa cosa?
Separandomi dalla ZZSurf non ci saranno più dubbi anche se le cose sono molto separate senza alcun rischio di “contaminazione” o conflitto di interesse.

Ti abbiamo visto aggirarti per il Windfestival, cosa ne pensi della manifestazione?
Ogni anno il Windfestival è sempre più bello e coinvolgente, Valter Scotto non sbaglia un colpo ! Ho visto tanti nuovi stand e grande fermento. Ho avuto il piacere di parlare con tanti attori protagonisti del mondo del windsurf italiano e come ogni giorno ho potuto imparare qualcosa di nuovo. Sono stato a parecchie manifestazioni surfistiche ma come il Windfestival non ce ne, l’aria che si respira sulla spiaggia di Diano Marina durante qui tre giorni non si respira in nessun’altra manifestazione. Penso sia un pensiero condiviso da tutti se dico che il Windfestival è uno dei più importanti eventi italiani dove toccare con mano le nuove attrezzature e scoprire le nuove tendenze e tecnologie.

Non eri presente con uno stand, come mai? Pensi il prossimo anno di partecipare con i tuoi marchi?Purtroppo questo cambio di “ruoli” fra Unifiber e ZZSurf ci ha fatto arrivare in ritardo ma l’anno prossimo saremo sicuramente presenti col nostro stand, vi stupiremo! Quest’anno eravamo comunque presenti all’interno di uno stand di un negozio (Radikal) che ha messo in bella vista i nostri prodotti.

 

Articolo precedenteVale Barengo e Bibi Maiocco: Gnammin’ in L2A
Articolo successivoGoPro HERO: la mia prima GoPro
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.
Pubblicità