Pubblicità
Home Running Eventi A Banzi in 3 oltre i 70 km
Pubblicità

A Banzi in 3 oltre i 70 km

0

Ancora un pieno successo per la 6 Ore dei Templari, disputata nell’ultimo fine settimana a Banzi (Pz) e che come sempre ha visto coinvolta l’intera cittadinanza che vede questa gara come un evento proprio, una festa da vivere tutti insieme e per la quale arrivano podisti da ogni parte d’Italia. Nella prova più lunga tre sono stati gli atleti che hanno superato la fatidica soglia dei 70 km e la vittoria ha premiato il pugliese Nicolangelo D’Avanzo (Bisceglie Running) primo con 73,034 km davanti a Leonardo Sestito (Hobby Marathon Catanzaro) con 72,321 km, terza posizione per Daniele Giusti (Atl.Vinci) con 71,055 km. La gara femminile è andata all’azzurra della 24Ore Luisa Zecchino (Team Pianeta Sport Massafra) con 65.878 km davanti ad Aurelia Rocchi (Villa De Sanctis) con 62,397 km e a Paola Pepi (Club Runner 87 Valente Arredi) con 56,514 km.

Nicolangelo D'Avanzo primo a Banzi (foto Michele Riccitelli/organizzatori) Nicolangelo D’Avanzo primo a Banzi (foto Michele Riccitelli/organizzatori)

Ben 145 i classificati, molti più della maratona dove sono stati 35: qui successo per Daniele Caruso (Club Atl.Potenza) che in 2h47’14” ha preceduto il campione uscente Fabio Ricci (Atl.Palazzo) di 14’24”, terzo Franco Mainolfi (Pod.Valle Caudina) a 19’49”. Due le donne in classifica: Rossella Leone (Pod.Lucera) prima in 3h56’11” e Antonietta Massaro (Uisp Partenope Napoli) seconda in 4h30’08”.

Domenica si sono disputate altre due prove sulle 6 ore: a Sondrio la 6 Ore al Parco d’Adda-Mallero Renato Bartesaghi nella prova individuale ha premiato Cristian Re (Gp Talamona) capace di coprire 80,821 km davanti al tedesco Kai Jendretzke (Fc Kaiserslautern) lo scorso anno vincitore della Self Trascendence di Padova, 78,705 km la distanza coperta dallo specialista tedesco, terzo Carluccio Bordoni (2002 Marathon Club) con 74,528 km. Fra le donne prima Roberta Tipaldi (Maratolandia) con 61,165 km davanti a Lorena Cavazza (Club Lib.Sesto, 55,748) e Antoinette Aarts (Atl.Saletti, 51,163). Al traguardo in 24.

In Abruzzo la 6 Ore di Carunchio (Ch) ha premiato Massimo Miri (Pod.San Salvo) primo con 71,220 km sui Antonio Bucci (Asd Blu Sport, 69,501) e Fabio Amabrini (Gs Avezzano, 69,500). Compagna di squadra del vincitore è la prima donna, Alessandra Liberati che con 55,980 km ha preceduto Virginia Nanni (Runners Pescara) con 48,430 km e Lucia Pavone (Tribù Frentana) con 47,560 km. 45 classificati.