Home Running Eventi A Houilles si profila una sfida tutta kenyana

A Houilles si profila una sfida tutta kenyana

0

La Corrida Pedestre International de Houilles, classica francese valida per lo Iaaf Silver Label in programma domenica, riparte esattamente dall’ultima edizione, riproponendo la grande sfida fra i kenyani Cornelius Kangogo e Micah Kogo, sconfitto lo scorso anno non senza sorpresa. Kogo, che punta al poker di successi, vuole la rivincita dopo il secondo posto del 2013. A mettere tutti d’accordo potrebbe però essere una vecchia conoscenza delle strade italiane, Thomas Longosiwa che prima di schierarsi al via della BOclassic vuole prendersi una bella soddisfazione sulle strade della periferia parigina. A rischio il record della corsa appartenente all’etiope Imane Merga con 27’47”. Proveranno a inserirsi nella lotta per il successo anche l’altro kenyano Mark Kiptoo, vincitore quest’anno della Maratona di Francoforte in ottobre, e l’eritreo Abrar Ospar, argento iridato junior 2012 sui 5000 metri. Leader della pattuglia locale è il campione europeo dei 3000 siepi Yoann Kowal, chiamato a rinverdire i fasti di Paul Aprin, ultimo vincitore francese nel lontano 1987.

Di buon livello anche la prova femminile, con in prima fila la 18enne del Bahrain Ruth Jebet, campionessa mondiale junior dei 3000 siepi, che fa il suo esordio assoluto sui 10 km su strada. L’asiatica si dice pronta ad attaccare il record mondiale di categoria, appartenente alla norvegese Karoline Bjerkeli Grovdal dal 2009 in 31’29” che è anche il record della corsa, stabilito dalla kenyana Margaret Wangari Muriuki nel 2011. A stimolarla nell’impresa la kenyana Peris Jepchirchir, 1h09’12” quest’anno sulla mezza e l’etiope Yemenu Tewabech, alla sua prima gara all’estero. Da seguire anche la marocchina Rkia El Moukim e la francese Fatiha Klilech-Fauvel,plurivincitrice del titolo nazionale sui 21,097 km.