A Sgonigo torna la Del Buono

0

Entra nel vivo l’attività della corsa campestre con la terza prova del calendario nazionale, domenica 13 novembre per il 42° Carsolina Cross a Sgonico, in provincia di Trieste, verso i Campionati Europei in programma l’11 dicembre a Chia (Cagliari). Nella prova femminile sulla distanza dei 7 km è attesa Federica Del Buono (Forestale), che nel 2015 ha conquistato la medaglia di bronzo sui 1500 metri alla rassegna continentale indoor. Quest’anno invece, dopo essere rimasta ai box per problemi fisici, è rientrata nella seconda parte della stagione su pista realizzando la migliore prestazione italiana under 23 del miglio a Rovereto in 4:28.13. La non ancora 22enne vicentina è già stata preselezionata per l’appuntamento in Sardegna con gli Europei di cross. Stavolta ritroverà la compagna di club Silvia La Barbera (Forestale), campionessa italiana assoluta di corsa campestre, che a sua volta è al debutto stagionale dopo aver osservato uno stop di tre settimane per infortunio. In gara poi la reggiana Barbara Bressi (Self Atl. Montanari & Gruzza), seconda nel cross della Valsugana disputato domenica, con la tricolore dei 3000 siepi Francesca Bertoni (La Fratellanza 1874 Modena), la campionessa italiana 2015 di campestre Sara Dossena (Atl. Brescia 1950) e Sara Brogiato (Aeronautica).

Si preannuncia combattuta anche la sfida tra gli uomini sui 9 km con Abdoullah Bamoussa (Atl. Brugnera Friulintagli), azzurro alle Olimpiadi di Rio nei 3000 siepi e vincitore al cross di Levico Terme nello scorso weekend, opposto a due campioni italiani in carica: Yassine Rachik (Atl. Cento Torri Pavia), tricolore dei 5000 metri, e Marouan Razine (Esercito), che si è aggiudicato il titolo nazionale dei 10 chilometri su strada. Nella gara assoluta inoltre sarà al via lo junior Yohanes Chiappinelli (Carabinieri), quinto agli ultimi Mondiali under 20 sui 3000 siepi togliendo il primato italiano di categoria (8:32.66) a Francesco Panetta. Da seguire poi l’atleta di casa Patrick Nasti (Fiamme Gialle) al rientro agonistico, Marco Salami (Esercito), Soufiane El Kabbouri (Atl. Riccardi Milano 1946), Paolo Zanatta (Fiamme Oro), Alessandro Turroni (Cus Pro Patria Milano), lo specialista della corsa in montagna Xavier Chevrier (Atl. Valli Bergamasche Leffe) e Alberto Della Pasqua (Edera Atletica Forlì), campione europeo di duathlon powerman sprint nel 2015, che si è piazzato secondo in Valsugana.

Diversi nomi interessanti a livello under 23 con Said Ettaqy (Esercito) e Yassin Bouih (Fiamme Gialle) ambedue già sul podio nel cross di apertura a Castel Romano, rispettivamente secondo e terzo, quindi i due gemelli Lorenzo Dini e Samuele Dini (Fiamme Gialle), Ala Zoghlami (Cus Palermo) e il piemontese Italo Quazzola (Atl. Casone Noceto). Tra le donne ci saranno Christine Santi e Isabella Papa, entrambe dell’Esercito e bronzo U23 a squadre negli ultimi Europei di cross, ma anche Giulia Mattioli (Calcestruzzi Corradini Excelsior), tricolore promesse nei 10.000 su pista e dei 10 km su strada.

Nelle gare giovanili, annunciati sui 6 km maschili Dario De Caro e Sergiy Polikarpenko, i due juniores del Cus Torino che hanno partecipato ai Mondiali U20 sui 5000 metri, opposti al vicecampione italiano di categoria Ahmed Ouhda (Pool Atl. Alta Valseriana). In campo femminile attenzione a Nicole Reina (Cus Pro Patria Milano), ma sono iscritte anche Eleonora Curtabbi (Cus Torino), Francesca Tommasi (Atl. Insieme New Foods Verona), Lorenza Beccaria (Atl. Saluzzo) e la compagna di squadra Valentina Gemetto. Nella manifestazione organizzata dalla Trieste Atletica, inizio alle ore 9.30 sul circuito nei pressi dell’aerocampo di Prosecco con partenza e arrivo al campo sportivo Ervatti, mentre lo start dell’ultima gara, quella assoluta maschile, sarà alle ore 13.00.

Ufficio stampa Fidal

Gara di alto profilo domenica a Sgonico (foto organizzatori) Gara di alto profilo domenica a Sgonico (foto organizzatori)