Pubblicità
Home Windsurf Eventi A Sopot in Polonia i Campionati europei Techno 293 giunti alla quarta...
Pubblicità

A Sopot in Polonia i Campionati europei Techno 293 giunti alla quarta giornata di regate

0

Proseguono a Sopot in Polonia i Campionati europei Techno 293 giunti alla quarta giornata di regate. Concorrenti alle prese con un vento debolissimo sin da inizio settimana, che ha consentito tra molte difficoltà di disputare due prove al giorno per le varie categorie. Una situazione da condizioni marginali certamente non gradite dagli specialisti del vento più sostenuto.
La migliore italiana in classifica risulta ancora una volta Giorgia Speciale nella categoria under 17 femminile. La campionessa europea in carica della Sef Stamura Ancona è in seconda posizione a cinque punti dall’israeliana Benbenisti e con due punti di vantaggio sulla polacca Sulikowska. Le prime tre hanno comunque fatto vuoto dietro di loro. Marta Tanas della Fraglia Vela Malcesine e’ nona.
Ai piedi del podio sono altri due atleti italiani. Nella categoria under 15 femminile Marta Monge del Circolo Nautico Loano, dopo aver guidato la.classifica nelle prime tre giornate, cede il passo alle francesi Jariel e Garandeau e all’israeliana Kantor, ma rimane sempre in lizza per una medaglia. Lavinia De Felici della LNI Civitavecchia e’ quindicesima.
Edoardo Tanas della Fraglia Vela Malcesine e’ anch’egli quarto nella categoria under 15 maschile a pari punti con il terzo classificato, l’israeliano Hillel, in una classifica guidata da altri due israeliani, Zror e Leshed. Gabriele Guella del Circolo Surf Torbole e’ sedicesimo.
Infine nella categoria under 17 maschile, anch’essa dominata dagli israeliani Matosevich e Kafri e dal francese Pianazza, due italiani del Circolo Surf Torbole al nono e decimo posto, Nicolò Renna e Nicolò Gatti. Quattordicesimo e’ Federico Ferracane della Canottieri Marsala.
Venerdì e sabato le ultime due giornate di gara per designare i podi continentali.

Foto, report e classifiche: CLICCA QUI.

europeans2016.techno293_1

europeans2016.techno293_2

TESTO Marco Rossi

Articolo precedenteRed Bull Tv ci racconta gli Urbex in 8 episodi
Articolo successivoStralivigno, l’edizione delle nuove leve
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.
Pubblicità