Home Windsurf Eventi A Torbole il Mondiale Techno 293
Pubblicità

A Torbole il Mondiale Techno 293

0

Sul Garda Trentino un finale di stagione di windsurf e Vela Internazionale. Si parte dal Circolo Surf Torbole con il Techno Wind Foil 130, evento internazionale, che precede il Mondiale della classe giovanile Techno 293, in programma dal 23 al 30 ottobre.
Alla Fraglia Vela Riva l’europeo degli acrobatici 29er dal 23 al 27 ottobre, mentre al Circolo Vela Torbole l’Halloween Cup della Classe Optimist chiuderà un mese ricchissimo di eventi velici.

Grande fermento sul Garda Trentino per un finale di stagione velica di altissimo livello e, cosa altrettanto importante, un gran finale dedicato esclusivamente ai giovanissimi. Saranno circa 300 i surfisti accompagnati dalle proprie famiglie e coach, presenti per il Mondiale Techno 293, manifestazione che è slittata di un anno, ma che dalla settimana prossima avrà 22 nazioni in regata a Torbole. Il Circolo Surf Torbole, che già nel 2016 organizzò un indimenticabile mondiale con il record di 500 presenze, è pronto- in collaborazione con la classe Internazionale Techno 293 e l’IWA, l’International Windsurfing Association, ad offrire -come sempre- il meglio dell’accoglienza e dell’organizzazione per questi ragazzi e ragazze, che rappresentano il futuro del windsurf. Il programma prevede la cerimonia d’apertura preceduta dalla sfilata dei team nel centro di Torbole sabato pomeriggio 23 ottobre, practice race domenica 24, con l’inizio ufficiale delle regate lunedi 25 ottobre.

Il Circolo Surf Torbole schiera 10 atleti suddivisi nelle categorie under 13, under 15 e under 17 con il coach Dario Pasta che cercherà di far esprimere al meglio i suoi ragazzi, mentre tra due giorni altri 5 atleti portacolori del circolo presieduto da Armando Bronzetti, saranno impegnati a Marsiglia al Campionato Europeo senior e under 21 della nuova classe Olimpica iQFoil, con Nicolò e Sofia Renna convocati in squadra nazionale dalla Federazione Italiana Vela e Jacopo Renna, Manolo Modena e Jacopo Gavioli aggregati alla trasferta continentale. Intanto venerdì 22 ottobre si concluderà il Techno Wind Foil 130 International event, che ha visto impegnati alcuni giovani atleti che si stanno avvicinando al foil, grazie alle tavole messe a disposizione per i “nuovi surfisti volanti” da Tahe. Dopo due giorni di regate in testa il tedesco Hannes Roeger, mentre al circolo continuano ad arrivare atleti che già da qualche giorno hanno iniziato ad allenarsi per il mondiale, grazie ad un forte vento da sud, che sta soffiando sul Garda Trentino.

Articolo precedenteSalewa Ortles Couloir: 725 g di innovazione
Articolo successivoWind alert: 23-24 ottobre
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui